03-08-2021

MAP Studio MPavilion 2021 un padiglione temporaneo per Melbourne

Map studio (Francesco Magnani, Traudy Pelzel),

Melbourne, Australia,

Padiglioni,

Gli architetti Francesco Magnani e Traudy Pelzel di MAP studio hanno recentemente svelato il progetto del MPavilion 2021, il padiglione temporaneo commissionato allo studio italiano da Naomi Milgrom Foundation che sarà realizzato nei Queen Victoria Gardens a Melbourne, in Australia. Dall'11 novembre 2021 al 20 marzo 2022 ospiterà un ricco programma di eventi gratuiti, successivamente sarà donato alla stato di Victoria e spostato in una nuova collocazione sempre a servizio della comunità.



MAP Studio MPavilion 2021 un padiglione temporaneo per Melbourne

Dal 2014, la Naomi Milgrom Foundation commissiona annualmente a importanti studi d'architettura, il progetto di un padiglione temporaneo. La struttura, chiamata MPavilion, viene realizzata nei Queen Victoria Gardens di Melbourne, in Australia, per ospitare il ricco programma di eventi cittadini che si svolge per tutto il periodo dell'estate australe.
All'italiano MAP studio, fondato a Venezia dagli architetti Francesco Magnani e Traudy Pelzel, la Naomi Milgrom Foundation ha conferito, inizialmente, l'incarico per il padiglione temporaneo del 2020. Successivamente e a causa delle restrizioni agli spostamenti, connesse alla pandemia da Covid-19, l'iniziativa è stata posposta di un anno e finalmente il 22 luglio 2021 è stato presentato il progetto del nuovo MPavilion 2021 che accoglierà gli eventi cittadini in programma dall'11 novembre 2021 al 20 marzo 2022.
Nelle sei edizioni precedenti il padiglione temporaneo è stato progettato da: l'architetto Sean Godsell di Sean Godsell Architects nel 2014, l'architetta Amanda Levete di AL_A nel 2015, l'architetto Bijoy Jain di Studio Mumbai nel 2016, lo studio OMA / Rem Koolhaas & David Gianotten nel 2017, l'architetta Carme Pinós di Estudio Carme Pinós nel 2018, l'architetto Glenn Murcutt nel 2019.
In tutti i progetti realizzati si può rintracciare una caratteristica comune: il padiglione costituisce un interessante esperimento di struttura architettonica temporanea e diventa un potente attrattore culturale nonché un landmark della qualità creativa e dinamica della città. Un compito a cui assolverà anche “The Lightcatcher”, il padiglione progettato da MAP studio che apparirà come una caleidoscopica lanterna nei Queen Victoria Gardens, un faro urbano che illumina e attira i cittadini grazie alle attività culturali ospitate.
Per creare questa “astratta” lanterna geometrica gli architetti hanno progettato una struttura reticolare e modulare in acciaio, realizzata con profili tubolari verniciati che sostengono dei pannelli in alluminio. Il modulo base è un cubo di 2x2x2 metri, il risultato è un padiglione di base quadrata di 12 metri per lato per 6 metri di altezza, sollevato da terra grazie a dei supporti in cemento armato prefabbricato con una particolare forma a U. All'interno sarà ricavato uno spazio vuoto libero di 64 mq per 6,4 metri di altezza. Intorno al vuoto centrale saranno disposti all'interno del modulo i pannelli metallici che conferiranno dinamismo alla struttura e a le permetteranno di cambiare in ogni momento della giornata. I pannelli infatti diventeranno specchi pronti a riflettere la luce e le diverse condizioni meteo, oltre alle persone e alle attività che si svolgono nel padiglione o al suo intorno.
La struttura diventerà un palcoscenico all'aperto dove le persone potranno assistere a spettacoli ed eventi. A supporto della sua funzione ci sarà un piccolo chiosco circolare, un locale tecnico dove custodire gli arredi mobili o dove svolgere altre attività specifiche.
Tutto è concepito attraverso componenti prefabbricati per essere facilmente smontato e rimontato, infatti, al termine del programma estivo la struttura sarà donata alla stato di Victoria e spostata in una nuova collocazione sempre a servizio della comunità, come già avvenuto per i padiglioni precedenti. Il MPavilion 2017 progettato da OMA, per esempio, ospita gli eventi del campus Clayton della Monash University e il MPavilion 2014 di Sean Godsell Architects è stato modificato e installato nell'area dell'Hellenic Museum al centro di Melbourne.

(Agnese Bifulco)

MPavilion 2021 by Naomi Milgrom Foundation
Opening: november 2021
https://mpavilion.org/

Images courtesy of MAP studio

Projetc: MAP studio http://www.map-studio.it/
Architects: Francesco Magnani & Traudy Pelzel
Location. Melbourne, Australia


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature