29-03-2018

Escher Park e House B progetti residenziali a Zurigo di E2A

Jon Naiman, Rasmus Norlander,

Zurigo,

Appartamenti, Residenze, Condomini,

Cemento, Legno,

Due diversi progetti residenziali realizzati a Zurigo dallo studio E2A, dei fratelli e architetti Piet Eckert e Wim Eckert. Un insediamento composto da ben 11 edifici abitativi a blocco e una casa unifamiliare.



Escher Park e House B progetti residenziali a Zurigo di E2A

Due diverse concezioni del rapporto tra interno ed esterno, sono alla base dei due progetti residenziali realizzati a Zurigo dallo studio E2A fondato dagli architetti e fratelli Piet e Wim Eckert. Il primo progetto Escher Park, è relativo a un insediamento composto da ben 11 edifici abitativi a blocco realizzati nel quartiere Enge di Zurigo. Il secondo è una casa unifamiliare, House B, realizzata sulla Goldcoast del Lago di Zurigo e ispirata al concetto dell'Hortus Conclusus.

L'Escher Park, progettato dagli architetti Piet Eckert e Wim Eckert di studio E2A, è un complesso di 11 edifici abitativi che sostituisce un precedente insediamento degli anni Quaranta progettato da William Dunkel, architetto e artista svizzero.
Il sito prescelto è nel quartiere Enge di Zurigo, in prossimità del lago, vicino a numerose istituzioni culturali e ampi parchi tra cui il Rieterpark, il più grande e imponente parco della città, con faggi di oltre 150 anni e un'estensione di ben 70.000 mq.
La vicinanza di scuole, strutture sportive e ricreative, così come del lago, rendono la zona ideale per la funzione residenziale. Gli edifici che compongono l'insediamento progettati dagli architetti di E2A, sono blocchi all'apparenza compatti con quattro diverse tipologie principali, disposti secondo una trama dettata dalla pendenza del sito e dalla necessità di salvaguardare gli alberi centenari presenti.
Le soluzioni adottate per le facciate degli edifici, interamente in legno, li fanno apparire da lontano blocchi compatti ma non grevi, perché con il tempo cambieranno colore e diventeranno sfondo discreto per la vegetazione naturale. Gli architetti hanno progettato una serie di sottili variazioni nel rapporto tra spazio esterno e interno inserendo finestre con sistemi di persiane o elementi fissi in doghe di legno identiche alle facciate e balconi per viste panoramiche sul giardino. Alle variazioni contribuisce anche il diverso orientamento e posizionamento con cui ciascun volume è collocato nell'insediamento. Gli architetti hanno disegnato un sistema di sentieri che collega i diversi edifici e diventa parte di questo mondo interiore e privato condiviso tra le residenze. Un mondo fatto di relazioni fisiche e visive tra edifici e giardini e edifici tra loro.

House B
La casa è stata realizzata sulla Goldcoast del Lago di Zurigo. Il contesto è quello densamente popolato di case unifamiliari. Un panorama variegato di tipi edilizi e soluzioni abitative dove i giardini realizzati, anche con successo, sono in realtà spazi di risulta, quello che resta nel lotto una volta progettata o ristrutturata la casa. Per House B gli architetti di E2A hanno deciso di invertire questa tendenza, recuperando il concetto dell'Hortus Conclusus: un giardino racchiuso in uno spazio ben delimitato. Muri e siepi sono utilizzati per definire e disegnare un confine netto, al suo interno il giardino diventa uno spazio morbido e privato. La casa riflette questa relazione, terrazze e aperture sono riservate al lato sud che guarda verso il lago e le montagne, mentre sul lato nord appare come un blocco chiuso impenetrabile, con solo una finestra sporgente in alto sul muro di cemento. Gli architetti hanno quindi deciso di opporre al “rumore” indistinto dell'intorno un volume ben definito in cemento faccia a vista, silenzioso e concentrato sul suo interno.

(Agnese Bifulco)

Progetto: Escherpark, Zurich
Architetto: E2A, Piet Eckert und Wim Eckert, Architekten ETH BSA SIA AG
Team: Wim Eckert, Piet Eckert mit Mireya Sánchez Gómez und Alexander Struck, Sabine Ameling, Marta Devesa, Kaori Hirasawa, Martin Janser, Ilja Maksimov, Judith Mampe, Tânia Roque, Valentino Sandri, Renate Walter, Rafal Wójcik
Landscape: Nipkow Landschaftsarchitektur AG, Zurich
Luogo: Zurigo
Fotografie: Rasmus Norlander, (plastico) Jon Naiman.

Progetto: House B – Hortus Conclusus
Architetto: E2A, Piet Eckert und Wim Eckert, Architekten ETH BSA SIA AG
Luogo: Zurigo
Fotografie: Rasmus Norlander

www.e2a.ch


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×