15-03-2018

David Adjaye tra premi e nuovi progetti

David Adjaye,

Washington D.C. USA, Accra, Ghana, New York, USA,

Chiese & Cimiteri, Tempio, Musei,

Premio,

Il museo dello spionaggio a New York, la Thomas Jefferson Foundation Medal in Architecture 2018 e il progetto della nuova cattedrale nazionale del Ghana, l'architetto David Adjaye si conferma come una delle 100 persone più influenti del mondo.



David Adjaye tra premi e nuovi progetti

È stato segnalato dal Time tra le 100 persone più influenti del mondo per il 2017, ma anche il 2018 si è aperto sotto i migliori auspici per l'architetto David Adjaye. Nei primi mesi del 2018 una delle sue opere più importanti lo Smithsonian National Museum of African American History and Culture di Washington D.C. ha ricevuto il Beazley Design of the Year 2017 e lo stesso architetto è stato insignito di un importante riconoscimento: la Thomas Jefferson Foundation Medal in Architecture 2018. Lo Spyscape museum di Manhattan, il museo dedicato allo spionaggio è stato inaugurato il 16 febbraio e recentemente è stato rivelato un nuovo importante progetto la cattedrale nazionale del Ghana a Accra.

In pieno centro a Manhattan, a pochi isolati dal MoMA, in un edificio ristrutturato della 55ma strada è stato inaugurato il 16 febbraio 2018 il nuovo museo dedicato allo spionaggio, Spyscape museum, firmato dall'architetto David Adjaye.
Per realizzare un museo interattivo e coinvolgere il pubblico in un'esperienza full immersion nel mondo dello spionaggio, lo studio di Adjaye ha consultato ex direttori di agenzie di intelligence ed ex hacker. Il museo va oltre i canoni classici dell'istituzione museale considerata come contenitore di documenti e reperti, rievocando piuttosto una dimensione cinematografica da spy story. Il percorso museale è organizzato in sette diversi ambienti interattivi legati ad altrettanti temi dello spionaggio e completato da caffetteria, libreria e ambienti per eventi privati. Il design degli spazi è caratterizzato da vetri fumé, acciaio lucidato a specchio, pannelli fono assorbenti e luci soffuse. L'illuminazione e i colori adottati contribuiscono a creare un clima di suspence, i visitatori sono infatti coinvolti in un percorso - gioco interattivo per testare le proprie capacità da 007 oltre a scoprire alcune importanti storie e personaggi dello spionaggio mondiale.

Il progetto per la nuova Cattedrale Nazionale del Ghana a Accra, è stato presentato dal presidente Nana Addo Dankwa Akufo-Addo il 6 marzo 2018 in occasione delle celebrazioni per il 61mo anniversario di indipendenza del paese. L'architetto David Adjaye ha progettato un edificio emblematico che aspira a diventare rappresentativo dell'unità, dell'armonia e della spiritualità. Nel presentare il progetto lo stesso presidente ha raccontato che la nuova cattedrale si porrà come punto di riferimento per tutta la nazione, un luogo aperto a persone di ogni confessione religiosa dove ognuno potrà praticare la propria fede e dove si potranno svolgere eventi nazionali sia di natura religiosa che istituzionali.

Si tratterà di un complesso che comprenderà cappelle, un battistero, una scuola di musica, gallerie, spazi multifunzionali e un auditorium da 5000 posti, oltre al primo museo e centro studi del Paese dedicato alla Bibbia e al Cristianesimo. Per gli interni l'architetto David Adjaye coinvolgerà artisti e artigiani ghanesi per creare ornamenti e mobili su misura. Lo scopo è attingere sia al simbolismo cristiano che alla tradizione ghanese per celebrare la cultura del Paese. La cattedrale diventerà un nuovo importante landmark per tutto il paese e non solo per la capitale Accra. Con il progetto della cattedrale sarà sviluppato anche un nuovo percorso cerimoniale che legherà il nuovo edificio ad altri importati siti istituzionali quali: piazza dell'Indipendenza, il cimitero Osu, la State House e l'Africa Unity Circle.

 

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Adjaye Associates

www.adjaye.com
spyscape.com
nmaahc.si.edu


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×