20-03-2019

Il Bejing Today Art Museum mostra le opere di Wu Guanzhen

Wu Guanzhen,,

Wu Guanzhen Art Studio,

Pechino, Cina,

Musei, Mostre,

Mostra,

Wu Guanzhen è un artista cinese emergente che utilizza l’antica tecnica della laccatura allo scopo di creare opere in grado di combinare artigianato tradizionale e interpretazione contemporanea.



  1. Blog
  2. Eventi
  3. Il Bejing Today Art Museum mostra le opere di Wu Guanzhen

Il Bejing Today Art Museum mostra le opere di Wu Guanzhen Wu Guanzhen è un artista cinese emergente che utilizza l’antica tecnica della laccatura allo scopo di creare opere in grado di combinare artigianato tradizionale e interpretazione contemporanea. La prima tappa della sua mostra itinerante è al Beijing Today Art Museum. 


Il Today Art Museum (TAM) è stato fondato nel 2002 come primo museo di Pechino dedicato all'arte contemporanea. Un'istituzione artistica privata, senza scopo di lucro, con la duplice missione di far progredire l'arte contemporanea cinese e di scoprire, sostenendoli, giovani artisti. É situato nel complesso residenziale PINGOD in un’architettura industriale recuperata dall’architetto Wang Hui. Si tratta di uno spazio con oltre 2.500 metri quadrati di area espositiva, situata all’interno di un edificio che sfrutta i grandi ambienti per esporre al meglio l’arte contemporanea. Infatti nasce dall'idea che trasformare vecchi edifici sia un modo per proteggere le caratteristiche originali della città. Un recupero che arricchisce il contesto urbano, in questo caso fiorente quartiere centrale degli affari di Bejing, con una nuova funzione e significato. Il TAM è ormai considerato una delle più importanti piattaforme per l'arte contemporanea di Pechino e svolge un ruolo cruciale all'interno della comunità artistica locale, così come nel resto della Cina.
Uno di questi artisti è Wu Guanzhen, il quale espone presso TAM le sue opere nell’ambito della mostra che prende il titolo dal nome: Wu Guanzhen
Le 5 serie di opere presenti nell'esposizione, Weaving Recall, Dunhuang Scroll, Mountain Plan, Daydreaming Land e Microscopic Nature, sono la testimonianza della sua interpretazione di materiali e tecniche artigianali tradizionali, come lacca e ramié, una delle più antiche fibre tessili impiegate dall’uomo, che qui propone in una nuova e inaspettata forma.
In effetti Wu pensa che la naturale trasparenza della lacca non si percepisce quando viene applicata su un pannello di legno, proponendo quindi un’esecuzione diversa in grado di consentire allo spettatore di percepire tanta leggerezza e modulazione della luce. E lo fa utilizzando la lacca su tele in ramié per creare delle superfici traslucenti dalle rifrazioni e dai giochi di luce sempre diversi. In questo modo riesce a dare una dimensione nuova a una tale millenaria tecnica artigianale. Una ricerca artistica e spirituale sottolineata dall’architettura del vecchio edificio industriale, in quanto sotto le diverse fonti di luce delle sale le opere di Wu offrono ai visitatori un'esperienza diversa, ma allo stesso tempo armoniosa, sottile e tangibile. Il viaggio nell'arte della lacca cinese diventa così un incontro con la matericità della luce e le vibrazioni che nascono dalla sua rifrazione. Il tutto grazie a questa materia stesa strato su strato che aggiunge un nuovo layer alla nostra percezione della realtà, con un chiaro riferimento alla lunga tradizione artigianale e artistica cinese e senza la necessità di ricorrere a dispositivi digitali per suscitare emozioni.

Christiane Bürklein

Mostra Wu Guanzhen
Luogo: Today Art Museum, Bejing
Anno: 2018-2019
Immagini: WU GUANZHEN ART STUDIO

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×