16-01-2019

Bo Space di WJ Design a Hangzhou, Cina

WJ Design - Leo Hu,

Juetao Xue,

Hangzhou, Cina,

Tempo Libero, Ristoranti, Showroom,

Lo studio di architettura e design WJ Design di Leo Hu ha realizzato con BO Space un luogo commerciale multifunzionale che, partendo da una preesistenza industriale, mira a creare un’atmosfera calda e rilassante.



  1. Blog
  2. Design
  3. Bo Space di WJ Design a Hangzhou, Cina

Bo Space di WJ Design a Hangzhou, Cina Lo studio di architettura e design WJ Design di Leo Hu ha realizzato con BO Space un luogo commerciale multifunzionale che, partendo da una preesistenza industriale, mira a creare un’atmosfera calda e rilassante. Lontano dagli stilemi hi-tech BO Space punta sulla bellezza di un repertorio che mescola la tradizione con gli ultimi trend dell’interior design.

Il recupero delle preesistenze, piuttosto che la costruzione di nuovo volumi architettonici, è un trend positivo e intrinsecamente sostenibile, nonché ormai esteso a tutto il pianeta. Una tendenza che trova in Cina molti progettisti in grado di proporre soluzioni interessanti. Tra questi il designer Leo Hu si è imposto in pochissimi anni di attività, il cui studio WJ Design è stato fondato nel 2014, nel panorama internazionale, ricevendo molti riconoscimenti.
Partendo dal presupposto che nell'attuale design architettonico diversificato gli edifici moderni sono sovente aggressivi e in alcuni casi non preservano un'estetica iniziale, ovvero quel tocco che li faccia ricordare nel tempo per unirli alla memoria locale, nonché declinando il tanto abusato aforisma di Mies van der Rohe “less is more” in chiave orientale, Leo Hu va alla ricerca della verità dell’oggetto architettonico dal design meno artificiale, come nel caso del progetto di Bo Space.
Bo Space è uno spazio commerciale misto che comprende un ristorante bar, uno spazio espositivo, un negozio di fiori e uno studio di moda. É situato nell’HE Park al posto di un vecchio sito industriale recuperato e ha la funzione di luogo di incontro culturale per l'innovazione nelle Xixi Wetland a Hangzhou. Si tratta infatti di una città in forte espansione di ca. 10 mio. di abitanti a 200 km a sud di Shanghai e che rischia, a detta di Leo Hu, di perdere la propria identità culturale. Da qui la decisione del designer di mantenere vivo un vecchio edificio attraverso la trasformazione, ma in questo caso quale elemento concettuale di spazio complesso. Infatti Bo Space vuole essere prima di tutto un modo di vivere. Allora è in tanta offerta eterogenea che le persone possono scoprire cosa gli piaccia veramente, anche se si tratta solo di un raggio di sole, uno spettacolo fotografico, un buon pasto o un ritmo più lento.
In questo progetto quindi WJ Design mantiene l'impronta del vecchio edificio e crea un nuovo spazio dietro il lungo corridoio che lo contraddistingue quale ex fabbrica. Mentre l'area ribassata originale del complesso è  trasformata in un piccolo cortile esterno in cui godersi la bella stagione.
Per quanto riguarda la partizione degli spazi interni sono state rimosse le pareti rivolte verso il cortile ribassato, al fine di allargare gli affacci sull’esterno. Inoltre l'inserimento di un atrio all’interno alleggerisce ulteriormente la preesistenza, enfatizzando il dialogo tra interno ed esterno.
In tutto questo spazio ritrovato l'ampio ristorante e bar si ritrova al pian terra e una scala a chiocciola, colorata di nero, porta al secondo piano. Qui si trovano alcuni negozi di stilisti e un grande spazio vuoto, il quale in futuro potrà essere utilizzato per mostre d'arte o di moda. In fine una terrazza si propone come ulteriore area di svago per l'estate.
Il progetto di Leo Hu per Bo Space offre una reinterpretazione della preesistenza industriale dall’appeal post-industriale tanto di moda, ma che guarda alla sua resa anche nel tempo.

Christiane Bürklein

Progetto: WJ Design - Leo Hu - http://www.wanjingdesign.com/
Luogo: Hangzhou, Cina
Anno: 2018
Immagini: Juetao Xue
 

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×