18-01-2017

Mostra Architettura Invisibile - Museo Carlo Bilotti

Superstudio, Sou Fujimoto, Arata Isozaki, 2A+P/A,

Roma,

Bar,

contemporaneo,

Andrea Branzi, Mostra,

In occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, sarà inaugurata il 19 gennaio la mostra "Architettura Invisibile" al Museo Carlo Bilotti - Aranciera di Villa Borghese, a Roma, dedicata ai movimenti architettonici Italiani e Giapponesi degli anni ‘60 e ‘70 e al dibattito contemporaneo.



Mostra Architettura Invisibile - Museo Carlo Bilotti

Dal 19 gennaio il Museo Carlo Bilotti di Roma ospita la mostra "Architettura Invisibile" dedicata a due importanti fenomeni dell'avanguardia architettonica sviluppatisi tra gli anni 1960-1970: il Movimento Metabolista in Giappone e le avanguardie raccolte sotto il nome di Architettura Radicale in Italia.

Nati in contesti culturali e geografici diversi i due movimenti architettonici hanno seguito percorsi di ricerca paralleli condividendo alcuni temi di indagine, strumenti e linguaggi, e producendo importanti effetti sull'architettura contemporanea. Curata da Rita Elvira Adamo la mostra evidenzia le affinità e le differenze tra i due fenomeni coinvolgendo protagonisti di primaria importanza: Arata Isozaki, Archizoom (Andrea Branzi, Gilberto Corretti, Paolo Deganello, Massimo Morozzi, Dario e Lucia Bartolini), Kiyonori Kikutake, Kisho Kurokawa, Fumihiko Maki, Otaka Masato, Superstudio (Adolfo Natalini, Cristiano Toraldo Di Francia, Roberto Magris, Alessandro Magris, Gian Piero Frassinelli e Alessandro Poli), Kenzo Tange, UFO (Lapo Binazzi, Carlo Bachi, Patrizia Cammeo, Riccardo Foresi, Titti Maschietto, Sandro Gioli).
Le opere e le sperimentazioni architettoniche realizzate da questi importanti autori sono inquadrate nel contesto culturale, artistico, sociale e politico che le ha determinate e presentate secondo tre ambiti tematici: Ambiente, Tecnologia, Abitare, individuati quali aspetti fondamentali del processo progettuale.
La mostra si conclude sulla terrazza del museo dove in un grande elemento gonfiabile progetto dallo studio Analogique sono esposte opere di 2A+P/A, Alphaville Architects, DAP Studio, Sou Fujimoto, Jun Igarashi, IAN+, Yamazaki Kentaro, Yuko Nagayama, O + H Architects, OFL Architecture, Orizzontale, Studio Wok, Tipi Studio, che a cinquant'anni di distanza interpretano gli stessi temi Ambiente, Tecnologia e Abitare elaborati delle avanguardie Metaboliste e Radicali.

(Agnese Bifulco)

Mostra: Architettura Invisibile
Luogo: Museo Carlo Bilotti, Aranciera di Villa Borghese, Roma - Italia
Date: 19 gennaio - 26 marzo 2017

www.architetturainvisibile.it
www.museocarlobilotti.it


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×