08-08-2019

mostra Living in a Box: Design and Comics Vitra Schaudepot

Superstudio, Herzog & de Meuron,

Jürgen Hans,

Weil am Rhein, Germania,

Mostre,

Grupo Austral, Pier Giacomo e Achille Castiglioni, Maurice Calka,

Il Vitra Schaudepot, l'edificio progettato dagli architetti Herzog & De Meuron e inaugurato nel 2016, ospita una mostra sul design molto particolare perchè ne indaga il rapporto con il fumetto. Protagonisti dell'esposizione sono infatti i mobili di design apparsi in fumetti come "The Adventures of Tintin", "Peanuts" e "Diabolik". Unitamente a questi sono esposti arredi che, realizzati a partire dagli anni '60, hanno tratto ispirazione proprio dai fumetti e dalla cultura POP.



mostra Living in a Box: Design and Comics Vitra Schaudepot

Il Vitra Design Museum propone un'interessante mostra per il periodo estivo: “Living in a Box: Design and Comics”, che non mancherà di attrarre anche un pubblico di non addetti ai lavori e di diverse fasce d'età. La mostra in corso fino al 20 ottobre al Vitra Schaudepot, racconta in modo insolito la collezione di mobili di design del Vitra Design Museum e invita a scoprire il particolare rapporto esistente tra fumetto e design. Protagonisti dell'esposizione sono infatti i mobili di design apparsi in fumetti come "The Adventures of Tintin", "Peanuts" e "Diabolik". Unitamente a questi sono esposti arredi che, realizzati a partire dagli anni '60, hanno tratto ispirazione proprio dai fumetti e dalla cultura POP.

Il Vitra Schaudepot è il magazzino museale del Vitra Design Museum, progettato dagli architetti Herzog & De Meuron nelle forme di un classico capannone, per richiamare gli edifici produttivi di Vitra progettati negli anni novanta dall'architetto portoghese Alvaro Siza. Lo Schaudepot è un magazzino "speciale" perchè percorribile dal pubblico che può ammirare la collezione permanente del Vitra Design Museum qui custodita e vi si compiono, in queste settimane, “piccole magie”. Gli arredi di design protagonisti di alcuni celebri fumetti prendono vita e si presentano al pubblico! Una lampada Taccia disegnata nel 1962 da Pier Giacomo e Achille Castiglioni, sembra appena saltata fuori dalle strisce di un fumetto della serie Diabolik. La Butterfly Chair, progettata dal Grupo Austral nel 1938, è esposta al pubblico ma allo stesso tempo appare in una striscia dei Peanuts del 1953 e in una del 1958 dei Moomins (Mumin), i buffi personaggi disegnati dalla scrittrice e illustratrice svedese Tove Jansson. Questi sono solo alcuni degli esempi di mobili iconici ritratti nei fumetti che, con un tocco di ironia e grazie alla collezione permanente del Vitra Design Museum, prendono vita nella mostra “Living in a Box: Design and Comics”. La mostra propone un'interessante riflessione sul rapporto tra design e fumetto, una forma di comunicazione apprezzata in modo trasversale da diverse generazioni. Non si tratta solo di fumetti del passato, anzi la mostra presenta il fumetto nella sua evoluzione non tralasciando un'inversione di tendenza. Negli anni '60 del XX secolo è infatti la cultura POP, rappresentata anche dal fumetto, a influenzare l'arte e il design. In quegli anni arredi di design che sperimentano nuove tecnologie e materiali, come la scrivania Boomerang di Maurice Calka del 1969, sembrano direttamente ispirate ai fumetti di fantascienza del periodo.

Il percorso espositivo prosegue fino alle opere contemporanee e alle evoluzioni del fumetto come una graphic novel molto recente “Eileen Gray: A House Under the Sun” pubblicata a maggio 2019. In quest'opera le autrici e illustratrici, Charlotte Malterre-Barthes e Zosia Dzierżawska, raccontano la creazione della celebre E.1027 progettata da Eileen Gray a Roquebrune-Cap-Martin in Costa Azzurra, proponendola da un punto di vista poco conosciuto, quello della designer, messo in ombra dalla forte personalità di Le Corbusier che aveva soggiornato nella villa. E non manca uno sguardo a un filone particolare del fumetto come quello dei manga giapponesi. Una loro selezione è esposta con tre sedie "Manga Chairs" progettate nel 2015 dallo studio Nendo del designer giapponese Oki Sato e presentate per la prima volta al Vitra Schaudepot.

(Agnese Bifulco)

Title: Living in a Box: Design and Comics
Date: 24 Mai – 20 October 2019
Location: Vitra Schaudepot, Weil am Rhein – Germany

Images courtesy © Vitra Design Museum, photo by: Jürgen Hans, Andreas Jung
 


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×