29-04-2020

Mesura per il primo restauro dello storico Cheriff a Barceloneta dopo 60 anni

MESURA,

José Hevia,

Barcellona, Spagna,

Ristoranti,

Interior Design,

A Barceloneta gli abitati di vecchia data sono i veri detentori della storicità dei locali. Loro potrebbero indicare, tra gli esempi mitologici e ignoto per lo più ai turisti, il ristorante Cheriff che dal 1959 serve ogni giorno pescato fresco e frutti di mare provenienti dai moli poco distanti. Questa istituzione locale ha incaricato gli architetti Mesura, anch'essi di Barcellona, di curare il restauro, mantenendo la linea con quello che, per sessant'anni, è stato l'inconfondibile stile di Cheriff, trasportandolo però al contemporaneo.



Mesura per il primo restauro dello storico Cheriff a Barceloneta dopo 60 anni

La spiaggia di Barceloneta è una delle zone turistiche più famose d'Europa. Ogni giorno viene inondata da migliaia di persone e il vorticante turnover di nuove aperture di locali e ristoranti rende molto difficile orientarsi attraverso la ricca offerta del quartiere. Chi abita davvero Barceloneta però, o meglio chi risiede da decenni in questa zona speciale, è in grado di indicare quali siano i luoghi storici, quelli che affondano le proprie radici nel quartiere da tempo immemore, quelli in grado di estasiare per la bontà della cucina tradizionale e per l'atmosfera avvolgente d'altri tempi.

Uno di questi locali mitologici è lo Cheriff, aperto in carrer Ginebra nel 1959. Famoso per i mariscos, la paella e il pescato fresco, in arrivo ogni giorno direttamente dalle barche dei pescatori che attraccano sui moli poco distanti, lo Cheriff è rinomato anche per i propri ambienti, capaci di rievocare una Barcellona antica, ormai persa nei meandri della globalizzazione e nell'incessante crescita di una contemporaneità fluida.

In occasione del proprio sessantesimo compleanno Cheriff ha volto rinnovarsi, mantenendo intatta l'identità costruita nei decenni, ma trasportandone l'estetica ai giorni contemporanei. Un'operazione delicata, per la quale sono stati chiamati i concittadini Mesura, architetti catalani specializzati nella creazione di ambienti unici e raffinati.

Cheriff è parte della memoria storica di Barceloneta. Gli architetti di Mesura, i cui progetti sono sempre contraddistinti da un forte impianto teorico di ricerca, hanno subito capito che l'obiettivo era creare uno stile senza tempo che facesse risplendere il passato con la luce contemporanea. Sono gli stessi architetti a citare, parafrasandolo, Massimo Vigorelli: «l'atemporalità si crea quando le cose sono facili da comprendere». Vigorelli parla di «"eleganza intellettuale", perché la semplicità non è in alcun modo "semplice", è piuttosto il risultato di un lungo processo di sperimentazione, valutazione e rifinitura». In questa frase è cristallizzato l'approccio progettuale di Mesura, che prova dopo prova ha scolpito in piante e sezioni il nuovo Cheriff.

La distribuzione del locale in varie zone compatte, ripresa dalle pescherie del quartiere, è stata mantenuta per empatizzare con la comunità locale. I materiali che già contraddistinguevano il locale, legno e ottone, sono stati riciclati e utilizzati per rivestire e ammobiliare alcune zone del ristorante, mantenendo il richiamo al mondo marino e della navigazione. Un'aggiunta importante è stata poi suggerita da Mesura: un colore, il blu navy, fornendo un contrasto cromatico sempre a tema marittimo. Questa cromia si trova in vari materiali e texture attraverso Cheriff, fungendo da elemento d'unione per dare una coerenza diffusa ai vari ambienti del locale, separati da linee nette grazie all'uso di diversi rivestimenti.

Mesura racconta come una parte fondamentale nel preservare l'atmosfera autentica e senza tempo di Cheriff sia stata l'inclusione dell'artigianato a livello progettuale e realizzativo. Secondo gli architetti l'utilizzo dell'artigianato rende più umano il design: «l'artigianato aggiunge sottigliezza, forza e valore. È strettamente connesso all'identità e all'autenticità, poiché le sue origini sono riconducibili alla creatività collettiva. "Le arti del popolo" evocano nozioni di unicità, onestà e attenzione ai dettagli. Essere autentici significa essere sinceri e responsabili. L'artigianato attinge alla conoscenza, all'abilità e alla storia, da cui il suo legame con la qualità».

L'artigianato è stato dunque previsto da Mesura nella pavimentazione, sia all'interno che nel terrazzo. Per creare il particolare pattern che caratterizza i pavimenti, e ricavare nelle fughe una cromia variegata, in pendant con il blu navy, è stata usata una tecnica particolare. Una miscela di scaglie di marmo, quarzo, granito e vetro è stata gettata in loco con un legante cementizio e polimerico, fissando al contempo dei quadrelli in marmo bianco, che si sposano con le tovaglie e i tendaggi, anch'essi bianchi, creando un'atmosfera intima.

Il progetto di Mesura per Cheriff è terminato, il ristorante viene rivalutato nell'aspetto: da taverna popolare di cucina tipica a ristorante contemporaneo, raffinato ed elegante, comunque contraddistinto dal sapore autentico della Barcellona di un tempo. Oggi ciò che davvero non è mai cambiato in sessant'anni da Cheriff è la bontà della loro paella e dei loro mariscos.

Francesco Cibati

Architects: Mesura
Location: Barceloneta, Barcelona, Spain
Area: 175.0 m²
Year: 2019
Client: Iborra Restaurants
Sedie: Oscar Tusquets
Artigianato: Terraconti
Photographs: José Hevia, Mesura


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature