23-04-2018

Kenneth Frampton Leone d’oro alla carriera biennale Venezia 2018

Yvonne Farrell, Shelley McNamara,

Venezia, Italia,

Mostre,

Biennale di Venezia, Premio,

È Kenneth Frampton, architetto, storico, critico, insegnante e studioso, il vincitore del Leone d’oro alla carriera della XVI edizione della mostra internazionale di architettura della Biennale di Venezia. La premiazione si svolgerà il 26 maggio in occasione dell'inaugurazione dell'edizione 2018.



Kenneth Frampton Leone d’oro alla carriera biennale Venezia 2018

La XVI Mostra Internazionale di Architettura prenderà il via tra poco più di un mese e parallelamente alle anticipazioni relative ai padiglioni e alle mostre, la Biennale di Venezia ha rivelato il nome dell'architetto a cui è stato attribuito uno dei premi principali: il Leone d'Oro alla carriera.
«Non c’è studente delle facoltà di architettura che non abbia avuto tra le mani la sua Storia dell'architettura moderna. Il Leone d’oro va quest’anno a un maestro, e in tal senso vuole essere anche un riconoscimento all’insegnamento critico dell’architettura.» è quello che ha dichiarato Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia, nell'annunciare il 18 aprile l'assegnazione a Kenneth Frampton.
Ha ragione Paolo Baratta, per chiunque abbia frequentato una facoltà di architettura il nome dell'architetto inglese richiama inevitabilmente pagine di storia dell'architettura ed esami. Il nome di Kenneth Frampton è inevitabilmente legato alla sua lunga attività di critico, insegnante e studioso dell'architettura, più che di architetto. Basti pensare alla diffusione del suo volume Storia dell'architettura moderna, pubblicato con Zanicchelli fin da metà degli anni 1980, e tutt'ora adottato come libro di testo o all'influenza che ha avuto il saggio: Towards a Critical Regionalism: Six Points for an Architecture of Resistance scritto sempre negli anni 1980 e inserito nel volume di Hal Foster “Postmodern Culture” (Pluto Press, 1985 – Londra).
Proprio a quel saggio si deve la rivalutazione del contesto e la diffusione di un maggior senso di responsabilità nei confronti della cultura dei luoghi, che sono diventati principi cardine da rispettare e anche ricercare nei progetti di architettura.

Kenneth Frampton è nato a Londra nel 1930 e si è formato alla Architectural Association School of Architecture di Londra, dal 1972 insegna alla Graduate School of Architecture, Planning and Preservation della Columbia University di New York, ma le istituzioni prestigiose dove ha tenuto corsi e seminari sono sparse in tutto il mondo, tra queste: il Royal College of Art di Londra, l’ETH di Zurigo, il Berlage Institute di Amsterdam, l’EPFL di Losanna e l’Accademia di Architettura di Mendrisio. Oltre a quelli già citati tra i numerosi saggi e testi che l'architetto inglese ha curato nella sua lunga e intensa attività accademica, si può citare anche Studies on Tectonic Culture. Un testo fondamentale per comprendere ed evidenziare le connessioni tra il linguaggio della costruzione e il linguaggio dell’architettura.

Nel proporre il nome di Kenneth Frampton per l'assegnazione del Leone d'Oro alla Carriera da parte del cda della Biennale di Venezia, le curatrici della XVI Mostra Internazionale di Architettura, Yvonne Farrell e Shelley McNamara, hanno sottolineato come l'esperienza di architetto professionista di Frampton sia un elemento fondamentale e quello che fa la differenza nella sua capacità di comprensione di un'architettura, del processo di progettazione e realizzazione di un edificio. Come tale da un lato ciò lo rende più comprensivo e dall'altro più critico in relazione alle diverse forme di pratica dell’architettura. «Attraverso il suo lavoro Kenneth Frampton occupa una posizione di straordinaria intuizione e intelligenza, combinata con un senso di integrità unico. Si distingue come la voce della verità nella promozione dei valori chiave dell’architettura e del suo ruolo nella società...» (Yvonne Farrell e Shelley McNamara).

Il Leone d'oro alla carriera sarà consegnato nel corso della cerimonia di premiazione e inaugurazione della Biennale di Architettura che si svolgerà sabato 26 maggio 2018 a Ca’ Giustinian, Venezia.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Biennale di Venezia, photo by Andrea Avezzù


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature