27-12-2017

Aperta al pubblico prima opera di Gaudì Casa Vicens Barcellona

Antonio Gaudì,

Pol Viladoms,

Barcellona, Spagna,

Residenze, Ville, Appartamenti,

Mattoni, Ceramica,

Casa Vicens la prima opera di Antoni Gaudì realizzata 130 anni fa è ora aperta al pubblico e visitabile, un'occasione da cogliere al volo se avete in programma un viaggio a Barcellona.



Aperta al pubblico prima opera di Gaudì Casa Vicens Barcellona

Una nuova tappa da aggiungere alle cose “da non perdere” in occasione di un viaggio a Barcellona: a 130 anni dalla sua costruzione Casa Vicens, considerata la prima grande costruzione del movimento modernista catalano e prima opera di Antoni Gaudì, diventa casa-museo e apre le sue porte al pubblico.

Casa Vicens è patrimonio dell'UNESCO fin dal 2005 ma è stato necessario attendere uno studio approfondito e uno scrupoloso restauro perché il pubblico potesse finalmente visitare la prima grande opera di Antoni Gaudì, considerata manifesto della sua architettura. La casa, commissionata da Manel Vicens i Montaner, fu costruita tra il 1883-1885 a Gracia, oggi diventato un quartiere di Barcellona. La semplicità costruttiva delle tecniche tradizionali catalane è solo il punto di partenza per l'architetto Antoni Gaudì, ben presto il progetto muta verso geometrie più complesse, si arricchisce di elementi naturali e suggestioni orientali che rompono con la tradizione e fanno di Casa Vicens la prima architettura modernista catalana. La casa è un'opera d'arte totale in cui strutture e ornamenti formano un insieme unitario. Il progetto di Gaudì subisce nel tempo diverse trasformazioni, la prima più importante nel 1925 la casa è ampliata dall'architetto Joan Baptista Serra de Martínez per ospitare tre famiglie, realizzando un appartamento per piano e sostituendo la scala originale. Solo nel 1964 l'edificio raggiunge la configurazione con cui è giunta al restauro contemporaneo. L'ultimo intervento, realizzato dal 2015 al 2017, ha permesso di recuperare il progetto originale di Gaudì con gli spazi aggiunti nel 1925 e rendere maggiormente fruibile la casa per i nuovi usi culturali.

(Agnese Bifulco)

Progetto originale: Antoni Gaudì
Progetto di restauro: José Antonio Martínez Lapeña, Elías Torres (Martínez Lapeña-Torres Arquitectes S.L.P) + David Garcia (Daw Office S.L.P)
Luogo: Barcellona Spagna
Images courtesy of Casa Vicens, photo by Pol Viladoms

casavicens.org


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature