14-02-2020

Travi vierendeel per l’adidas arena di Behnisch Architekten.

Behnisch Architekten,

David Matthiessen,

Herzogenaurach, Germania,

Aziende, Headquarters,

Acciaio, Cemento, Metallo,

Vierendeel,

Nel grande villaggio Adidas si è aggiunto un nuovo edificio, che ospita gli uffici dell’azienda sportiva, dove gli architetti hanno sperimentato innovative tecniche di ingegneria costruttiva



Travi vierendeel per l’adidas arena di Behnisch Architekten. È un edificio idealmente semplice quello dell’Adidas world of sports Arena a Herzogenaurach, perché costruito nello spirito semplice ed efficace del marchio aziendale, eppure al suo interno nasconde tecnologia a travi vierendeel.
Il progetto di ripopolare il grande campo militare americano di Herzogenaurach con gli edifici della Adidas è del tutto innovativo, un modo per cancellare una parte della storia urbanistica di un luogo appartenente, almeno idealmente, a una pagina complicata del XX secolo.
Questo edificio progettato da Behnisch Architekten di Stoccarda, mirava ad essere iconico senza emergere troppo rispetto agli altri già realizzati, pur conservando lo spirito essenziale del marchio tedesco, quindi restando a modo suo originale. Perciò gli architetti hanno pensato di porre gli uffici veri e propri su tre piani a circa 10 metri di altezza da terra, poggiandoli su delle strutture ad albero con piloni inclinati di acciaio rinforzati in cemento, ovvero la parte più iconica dell’edificio. Queste strutture che sembrano dislocate in maniera non rigorosamente allineata, conservano però un coerente rigore strutturale. In tutto sono 19, alcune con tre e altre con quattro sbracci, per un totale di 67 puntoni, che nei due piani di base, donano ariosità e potenza a tutto l’impianto.
A ciò si unisce un altrettanto dinamico nucleo centrale in cemento che contiene le scale e fa filtrare la luce dall’alto nel punto più profondo dell’edificio, dando contemporaneamente robustezza strutturale alla griglia di piloni.
Di contro le strutture dei piani superiori, sono quasi del tutto invisibili e rendono estremamente modulabile la disposizione interna degli uffici su ogni piano, in quanto il blocco edilizio di 143x118 metri, poggiante sui piloni inclinati, è composto principalmente da una maglia di travi vierendeel incrociate, la cui altezza copre tutti e tre i piani, ovvero circa 10 metri. Tutto questo ha consentito di non avere gli scomodi tiranti obliqui, ma solo i puntoni verticali. Un aspetto ancora più interessante di questa architettura è il fatto che le strutture sono state prefabbricate a piè d’opera, nonché issate in quota attraverso un meccanismo speciale che è valso un premio speciale per l’ingegneria.


Fabrizio Orsini


Projekt/Project
adidas World of Sports ARENA


Projektadresse/Project address
adidas AG
World of Sports
Adi-Dassler-Straße 1
91074 Herzogenaurach


Bauherr/Client
adidas AG World of Sports
Nutzer/User
adidas AG


Architekt und Generalplaner / Architect and General Contractor
Behnisch Architekten, Stuttgart


Projektleitung/Project leader
Stefan Rappold (Partner), Cornelia Wust


Mitarbeiter/Team
Nadine Hoss, Carina Steidele, Dennis Wirth, Nevyana Tomeva, Martin Buchall, Jorge Carvajal, Laetitia Pierlot, Saori Yamane, Adriana Potlog, Ioana Fagarasan, Anna-Lena Wörn, Abdalrahman Alshorafa, Arlette Haker, Hamdy Saflo, Matteo Cavalli, Mahboubeh Shoeybi, Andreas Peyker, Nadine Waldmann


Photo: David Mathiessen

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature