22-11-2017

World Architecture Festival 2017, Berlino

Heneghan Peng, Vo Trong Nghia, Cong Sinh Architects,

Berlino, Germania,

World Architecture Festival,

La decima edizione del World Architecture Festival 2017 a Berlino ha chiuso da pochi giorni con il gran gala, annunciando non solo i vincitori delle numerose categorie, ma anche la prossima location del festival che nel 2018 sarà Amsterdam.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. World Architecture Festival 2017, Berlino

World Architecture Festival 2017, Berlino La decima edizione del World Architecture Festival 2017 a Berlino ha chiuso da pochi giorni con il gran gala, annunciando non solo i vincitori delle numerose categorie, ma anche la prossima location del festival che nel 2018 sarà Amsterdam.


Il World Architecture Festival è stato organizzato per la prima volta nel 2008 a Barcellona per poi trasferirsi dal 2012 a Singapore e nel 2016 a Berlino. Pensato da Paul Finch come “festival e concorso dal vivo dedicato alla celebrazione e alla condivisione dell'eccellenza architettonica di tutto il mondo” si presenta quale piattaforma di incontro e scambio di idee tra i professionisti del mondo dell'architettura, compresi interior design, landscaping, aziende e giornalisti.
Con grande gioia abbiamo potuto apprendere che alcuni dei vincitori sono già stati presentati su Livegreenblog e Floornature.
Tra questi nella categoria Culture – Completed Buildings, The Palestinian Museum a Birzeit (link), primo green building della Palestina certificato LEED Silver. L'architettura firmata dallo studio Heneghan Peng si inserisce nel paesaggio della Cisgiordania riferendosi alle colline terrazzate. Un volume che vuole essere, come ha spiegato l'architetto Shih-Fu Peng, co-fondatore dello studio con Róisín Heneghan durante la presentazione al WAF, un punto di riferimento culturale per la popolazione. In effetti il museo è nato come edificio multifunzionale la cui importanza esula dal suo essere un semplice contenitore, in quanto “lo spazio e la cultura in cui si inserisce, definiranno il suo scopo nel tempo”.
Nella categoria Hotel & Leisure - Completed Buildings ha vinto il progetto Vegetable Trellis dello studio vietnamita Cong Sinh Architects. I giurati hanno sottolineato il “grande potenziale di impatto sociale” di questo progetto che incoraggia i visitatori a crescere le proprie verdure a casa, dando quindi prova che le città verdi possono anche essere “commestibili”.
Sempre a Ho Chi Minh City si trova il vincitore della categoria House - Completed Buildings, la Binh House di Vo Trong Nghia Architects, già presentata su Floornature. Una casa per una famiglia di più generazioni dalla linea architettonica modernista e nuovo riferimento per soluzioni abitative in contesti densamente popolati.
Le scelte dei giudici sottolineano in tutte le categorie una grande attenzione all'integrazione della sostenibilità, del sociale e del paesaggio e hanno premiato l'approccio progettuale olistico.

Christiane Bürklein

World Architecture Festival 2017
Arena, Berlino,
dal 15 al 17 novembre 2017
Ulteriori informazioni:
Link articoli
The Palestinian Museum - https://www.floornature.com/blog/palestinian-museum-di-heneghan-peng-birzeit-12819/
Vegetable Trellis - https://www.floornature.com/blog/architettura-il-cambio-climatico-vietnam-12691/
Binh House - https://www.floornature.it/vo-trong-nghia-architects-casa-in-cemento-a-binh-thanh-ho-chi-minh-9653/

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×