19-03-2019

Pecka Playscape, imparare divertendosi all’aria aperta

Tereza Kučerová, Matěj Hájek,

BoysPlayNice ,

Pec, Repubblica Ceca,

Paesaggio, Parco divertimento,

Pecka Playscape è la fusione fra un parco giochi, un parco di sculture e un sentiero didattico.



  1. Blog
  2. Landscaping
  3. Pecka Playscape, imparare divertendosi all’aria aperta

Pecka Playscape, imparare divertendosi all’aria aperta Pecka Playscape è la fusione fra un parco giochi, un parco di sculture e un sentiero didattico. Si tratta di un progetto dello scultore Matěj Hájek e dell’architetto Tereza Kučerová dello studio Moloarchitekti, incastonato nell'incantevole paesaggio del Parco nazionale dei Monti dei Giganti nella Repubblica Ceca.


Per quanto bello possa essere un paesaggio di grande pregio naturalistico, come quello del Parco Nazionale dei Monti dei Giganti nella Repubblica Ceca, al giorno d’oggi con i videogiochi e la realtà virtuale non è facile convincere i bambini a staccarsi dai device elettronici per fare una passeggiata nel verde. Quindi bisogna pensare a delle attrazioni per motivarli, insieme ai genitori, a godersi la vita all'aria aperta. 
Su questa riflessione è nato Pecka Playscape, Herní krajina Pecka in ceco, un insieme unico di elementi ludici e installazioni, situato nella stazione sciistica Velká Úpa di Pec a 1062 metri sul livello del mare e raggiungibile comodamente con la funivia. L’obiettivo da parte del committente, il comune di Pec, era di far trascorrere a grandi e piccoli del tempo nel bosco per respirare aria fresca di montagna e incoraggiare il contatto con i materiali naturali, come legno, acqua e pietra. Inoltre questa nuova attrazione aiuterà a decongestionare, durante la stagione estiva, le altre affollate aree del parco.
Lo scultore Matěj Hájek e l'architetto Tereza Kučerová dello studio Moloarchitekti, già autori del parco Bororo allo Zoo di Praga, sono la forza creativa dietro a questo progetto, nato da una collaborazione transfrontaliera con la stazione montana di Karpacz, sul versante polacco dei Monti dei Giganti, la quale costruirà a sua volta il proprio gioco paesaggistico. Tutti gli elementi della playscape sono stati progettati in armonia con il paesaggio originario, traendo ispirazione dalla fauna selvatica dei Monti dei Giganti. 
Qui il paesaggio ludico si divide tematicamente. In un caso tra gli alberi, offrendo una passeggiata lungo ponti sospesi tra i nidi della cicogna nera, ovvero un tree walk. Nell'altro, a terra, con installazioni che riprendono i vari animali della zona, che in questo caso diventano elementi da esplorare attraverso l’attività fisica e con diversi livelli di difficoltà. Ogni elemento ha un proprio pannello informativo con illustrazioni e contenuti didattici dedicati agli animali locali, come la salamandra, la lince, il cervo, la vipera, l’orso, per nominarne solo alcuni. Il tutto in una sapiente combinazione tra le scienze naturali e l'educazione fisica in grado di coinvolgere grandi e piccoli.
Pecka Playscape ha nella sua idea progettuale un carattere reversibile, al fine di limitare l’impatto ambientale, ed è stata realizzata con legno di larice locale, in considerazione del clima e della logistica del luogo, abbinato a elementi di acciaio di congiunzione. Un’iniziativa intelligente per sfruttare gli impianti di risalita anche nei mesi estivi, nonché un invito a passare più tempo all’aria aperta e riavvicinare le persone alla natura.

Christiane Bürklein

Progetto: Matěj Hájek e Tereza Kučerová (Moloarchitekti)
Luogo: Pec, Repubblica Ceca
Anno: 2018
Fotografie: BoysPlayNice

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×