07-07-2017

L'immagine Tape-Art più grande del mondo è di TAPE OVER

Berlino, Germania,

Arte, Tape Over,

Il collettivo artistico berlinese TAPE OVER ha abbellito le pareti in calcestruzzo a vista del centro congressi CityCube di Berlino con l'opera di tape-art più grande al mondo.



  1. Blog
  2. News
  3. L'immagine Tape-Art più grande del mondo è di TAPE OVER

L'immagine Tape-Art più grande del mondo è di TAPE OVER Il collettivo artistico berlinese TAPE OVER ha abbellito le pareti in calcestruzzo a vista del centro congressi CityCube di Berlino con l'opera di tape-art più grande al mondo. DERMA TAPE sono 100 metri quadrati di arte per la medicina in armonia con l'architettura.


Arte e scienza è un connubio antichissimo che funziona anche nel 2017. Un esempio di grande dimensione e impatto visivo lo troviamo a Berlino. Si tratta di uno degli ultimi lavori del team di TAPE OVER, artisti specializzati nella Tape-Art. Questa corrente artistica nasce come espressione della street art e usa il nastro adesivo per la creazione di immagini dominate dalle linee rette. L'atto creativo stesso ha molto della performance, come è visibile nel video () dedicato alla realizzazione di quello che con 100 metri quadrati complessivi e 3 km di nastro adesivo utilizzati ad ora è l'opera di Tape-Art più grande al mondo.
TAPE OVER, il collettivo berlinese, si è dovuto confrontare con una duplice sfida: da un lato produrre un'opera ad hoc per il tema del 49° congresso dei dermatologi tedeschi, dall'altro rispettare il contesto architettonico, il centro congressi CityCube della fiera di Berlino. L'edificio del 2014, su progetto di Code Unique Architekten, si presenta come un grande cubo in vetro, acciaio, calcestruzzo a vista e dalla forte matercità.
Da qui la decisione di TAPE OVER di realizzare due opere dal titolo complessivo DERMA TAPE. Uno ritrae in maniera astratta i diversi strati della pelle, l'altra una vista microscopica di una cellula cutanea. Per non danneggiare la superficie del muro e garantire la reversibilità dell'intervento le due opere sono state prodotte su 50 panelli in legno rivestito, poi appese alla parete dell'ingresso. 
Nasce così un murales i cui colori e profondità abbelliscono la lobby del centro congressi. Lontano dalla retorica dei banner pubblicitari, tipici dei congressi, qui l'arte si inserisce in maniera armonica nell'architettura, facendosi messaggera di temi specialistici.

Christiane Bürklein

Progetto: TAPE OVER, http://tapeover.berlin/
Luogo: CityCube Berlin, Germania
Anno: 2017
Immagini: Florian Wilnauer, Maximiliane Wittek
3 km di nastro adesivi per una superficie di 100 metri quadrati,
50 panelli di legno rivestito 2x1 metri
200 metri di listelli di legno per il telaio

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×