19-04-2019

GEZA, ampliamento di un complesso produttivo

Gri e Zucchi,

Javier Callejas,

Udine,

Fabbriche, Edifici Commerciali,

I progettisti di GEZA, Gri e Zucchi Architettura, hanno completato l’ampliamento dello stabilimento dell’azienda Pratic a Udine, Italia, la cui prima parte risale al 2011.



  1. Blog
  2. News
  3. GEZA, ampliamento di un complesso produttivo

GEZA, ampliamento di un complesso produttivo I progettisti di GEZA, Gri e Zucchi Architettura, hanno completato l’ampliamento dello stabilimento dell’azienda Pratic a Udine, Italia, la cui prima parte risale al 2011. Un intervento architettonico che favorisce il dialogo del complesso con il paesaggio circostante, facendone un vero landmark.


Chi ha detto che gli stabilimenti industriali devono per forza essere anonimi? Anche se è vero per la maggior parte di questi contenitori che troviamo nelle aree periferiche delle nostre città, dove si insinuano spesso in contesti già rurali, esistono delle ottime eccezioni.
La sede centrale dell’azienda Pratic a Udine è un esempio virtuoso di un’architettura industriale che guarda rispettosamente al luogo in cui si inserisce e con il quale con garbo interagisce. Dopo il completamento della  prima parte nel 2011, a opera di GEZA, Gri e Zucchi Architettura, era giunta l’ora di un ampliamento dello stabilimento in cui si fabbricano i sistemi di schermatura solare. 
Seguendo la logica della prima costruzione, GEZA ha proposto una sapiente combinazione tra volumi industriali e grandi spazi aperti. In effetti, le funzioni produttive e direzionali si relazionano al paesaggio senza mimetismo e gli spazi sono progettati con l'obiettivo di stabilire un dialogo costante tra interno ed esterno. L'edificio diventa così un punto di riferimento visivo e funzionale nel contesto, un landmark. L'ampliamento dello stabilimento Pratic, sulle orme del reparto produttivo esistente costruito nel 2011 (link), è un volume rettangolare di circa 9.000 mq, mentre tutto l'impianto tipologico comprende una palazzina uffici, uno showroom, laboratori di ricerca e innovazione, spazi per la produzione, la verniciatura e i magazzini, nonché un'area benessere per i dipendenti. Il nuovo edificio è caratterizzato da due semplici elementi: il ritmo dato dalle finestre, che ripete e dichiara la continuità con la facciata esistente, e la pelle riflettente, che dissolve il nuovo volume nel cielo. La prima parte, nera e strutturata, sembra nascere dal terreno, ancorando l'edificio al luogo, mentre il secondo lotto, sempre nero, ma riflettente e iridescente, rispecchia il paesaggio e la luce con immagini sempre diverse, in sintonia con la variabilità del tempo.
Il progetto di GEZA include la progettazione architettonica del paesaggio e degli spazi aperti. Luoghi destinati al relax, percorsi pedonali e parcheggi sono racchiusi nella progettazione dei terrapieni modificati che inseriscono sottili variazioni di pendenza, rispetto alle strade e alle vie di accesso. In questo modo, il progetto è inserito nel terreno in maniera chiara, evidenziando la forma e la geometria del territorio. L'edificio per l'azienda Pratic dimostra che l'architettura industriale può aggiungere valore al paesaggio e migliorare la qualità dell'ambiente di lavoro. Questa è stata quindi una grande opportunità per ripensare il rapporto tra architettura e natura, rimettendo l'uomo al centro.

Christiane Bürklein

Progetto: 
GEZA Gri e Zucchi Architettura srl - Stefania Anzil (project manager), Alessia Dorigo, Matteo Compri, Elisa Mansutti
Luogo: Udine
Anno: 2019
Immagini: Javier Callejas

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×