25-11-2019

Estudio de Arquitectura Hago e la bellezza dell'architettura industriale

Estudio Arquitectura HAGO,

Fernando Alda,

Villanueva de la Serena, Badajoz,

Aziende, Edifici Commerciali,

Gli architetti di Estudio de Arquitectura Hago hanno realizzato a Villanueva de la Serena, Badajoz, in Spagna, un’architettura industriale in cui l’estetica dei volumi delle linee pulite crea un gesto armonico nel contesto.



  1. Blog
  2. News
  3. Estudio de Arquitectura Hago e la bellezza dell'architettura industriale

Estudio de Arquitectura Hago e la bellezza dell'architettura industriale Estudio Arquitectura HAGO è uno studio spagnolo con sede a Madrid che si occupa di architettura contemporanea, urbanistica e design fondato, nel 2005, dagli architetti Antonio Álvarez-Cienfuegos Rubio ed Emilio Delgado Martos. Lo studio ha da poco consegnato un progetto molto particolare. Si tratta di un’architettura industriale situata nella periferia della città Villanueva de la Serena, provincia Badajoz, nella comunità autonoma di Estremadura, situata nel sudovest della Spagna.
Gli architetti avevano vinto, nel 2017, il concorso indetto dal consiglio provinciale per la progettazione di nuovi edifici a uso industriale, in cui vi era la precisa richiesta di combinare uffici e magazzini.
In un'area industriale periferica di Villanueva de la Serena gli architetti dello studio Hago hanno così voluto cogliere l’organizzazione dell’edificio come un'opportunità, al preciso scopo di sviluppare una soluzione formale e funzionale in grado di superare la banalità tipica dei capannoni industriali avulsi dal contesto.
Il bando chiedeva due edifici con una distribuzione spaziale molto simile: da un lato una serie di spazi aperti specifici, un’area più raccolta dedicata agli uffici e infine un magazzino a doppia altezza. La proposta di Estudio Hago ha risolto le richieste all’interno della medesima unità formale, ovvero con una tipologia a coppie. Infatti, seguendo l’andamento del sito, i progettisti hanno distribuito le varie funzioni distributive in maniera consecutiva. In questo modo a sud troviamo le attività industriali vere e proprie, mentre gli uffici e i magazzini sono stati inseriti a nord, eliminando di conseguenza la necessità di ricorrere a brise-soleil per proteggere gli ambienti dalla luce diretta del sole.
Gli interni si presentano con una grande varietà di ambienti e presentano una buona quantità di luce naturale, nonché una dinamicità e una fluidità compositive lontane dall’anonimato che caratterizza i capannoni industriali. Mentre la successione dei portici definisce un filtro adeguato alle esigenze degli usi interni. Ed è in questo modo che la sequenza dei volumi, che compongono il complesso, si contrappone alla monotonia formale del resto degli edifici circostanti.
Il progetto di Estudio Hago, visto da lontano, si manifesta come compatto, ma da vicino mostra tutta la sua varietà. Inoltre, grazie alle grandi superfici traslucenti, la sera si trasforma in un landmark luminoso. Una soluzione che vivacizza il contesto periferico, anche durante le ore serali, creando un’atmosfera positiva che normalmente in tali contesti viene a mancare.
Questo intervento, fotografato da Fernando Alda, dimostra quindi l’importanza del gesto architettonico anche in contesti in cui tendiamo ad avere meno pretese, come le zone industriali periferiche delle città, dove però la qualità degli edifici e il loro impatto su chi vi lavora non andrebbe mai sottovalutata.
 
Christiane Bürklein

Project: Estudio Arquitectura Hago S.L. - https://www.estudiohago.com/
Architect: Antonio Álvarez-Cienfuegos Rubio.
Collaborators: Cristina Barajas y Nuria Pérez.
Civil Engineer: Carlos Rubio Manso y José Joaquín Escribano.
Mechanical Engineer: Luis Fernández Conejero.
Structural Engineer: Eliseo Pérez y Juan Ruiz.
Builder: Senpa SA
Client: Diputación de Badajoz
Location: Villanueva de la Serena, Spain
Year: 2019
Images: Fernando Alda - http://www.fernandoalda.com/

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×