26-02-2019

Yazdani Studio di CannonDesign in India progetta un campus sostenibile

Yazdani Studio by Cannon Design,

Dave Burk,

Kolkata, India,

Aziende, Centro Ricerche,

Gli architetti di Yazdani Studio di CannonDesign hanno progettato il Tata Consultancy Services Software Development Campus a Kolkata, India.



  1. Blog
  2. Architettura Sostenibile
  3. Yazdani Studio di CannonDesign in India progetta un campus sostenibile

Yazdani Studio di CannonDesign in India progetta un campus sostenibile Gli architetti di Yazdani Studio di CannonDesign hanno progettato il Tata Consultancy Services Software Development Campus a Kolkata, India. Il campus ha ricevuto il Gold Rating per nuove costruzioni dell'Indian Green Building Council (IGBC),


Il nuovo campus di sviluppo software della Tata Consultancy Services è un progetto di grandi dimensioni, realizzato dallo Studio Yazdani di CannonDesign, il dipartimento dedicato alla ricerca e alla sperimentazione sotto l’egida dell’architetto Mehrdad Yazdani.
I numeri parlano chiaro: il nuovo campus comprende una superficie di 195.000 metri quadrati, dove lavorano oltre 16.000 dipendenti. Distribuito su un arealedi 16 ettari complessivi, il nuovo campus si ispira all'importante ruolo dei cortili nell'architettura tradizionale indiana. Una soluzione che favrisce le interazioni tra le comunità e il miglioramento del microclima del complesso. 
Per questo l'intero sito è costellato di cortili, una scelta progettuale dalla quale nasce una sequenza diversificata di spazi aperti condivisi dagli aspetti paesaggistici differenti, a cui si aggiungono cortili e aree verdi anche all’interno dei singoli edifici.
L'intero campus si sviluppa su 11 blocchi collegati da sentieri che traggono ispirazione dal delta del Gange che scorre attraverso il Bengala. L'architettura del campus è definita da due torri di 15 piani ciascuno. Il lato nord di ogni torre è rivestito con ceramiche e dispositivi di protezione solare. Il lato sud integra pannelli metallici nella facciata che danno l’impressione di un movimento continuo, in riferimento al progresso tecnologico che si porta avanti all’interno del campus.
È stata prestata particolare attenzione all'inserimento di ampi spazi verdi, seguendo appunto la tradizione architettonica indiana. Oltre 3.500 alberi sono stati piantati. Due sky garden, situati ai piani superiori all'interno delle strutture dell'edificio, completano il verde del campus e offrono una vista spettacolare sul contesto.
Il progetto del TCS Campus si distingue per l’attenzione all'ambiente, utilizza lo spazio e l'energia nel modo più efficiente possibile per creare un luogo di lavoro veramente sostenibile dall’impatto ambientale ridotto. È un campus a scarico zero, cioè offre il 100% di neutralità dell'acqua. Questo significa che l'acqua non viene sprecata, ma quella riciclata da impianti interni al campus per il trattamento delle acque, reflue e meteorologiche, viene utilizzata nei giardini, nei bagni e nei condizionatori d'aria. I pannelli solari presenti nel complesso hanno una capacità di produrre in loco 300 KW di energia solare e l’intero campus usa la domotica.
Queste scelte progettuali da parte del committente Tata e di Yazdani Studio di CannonDesign hanno portato al campus la prestigiosa certificazione Gold per nuove costruzioni da parte dell'Indian Green Building Council (IGBC) e dimostrano quanto il tema della sostenibilità edilizia possa diventare un motore del progresso e un esempio per futuri complessi del genere.

Christiane Bürklein

Progetto: Yazdani Studio di CannonDesign
Luogo: Kolkata, India
Anno: 2016
Immagini: Dave Burk Photography

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×