20-02-2020

ATELIER 38, ristrutturazione di una preesistenza storica protetta

ATELIER 38,

BoysPlayNice ,

Hradec nad Moravicí, Czech Republic,

Monumento,

Recupero,

Ristrutturare e rinnovare sono le parole chiave dell’intervento dello studio ceco ATELIER 38 nell’ambito di un complesso monumentale protetto: il castello neogotico di Hradec nad Moravicí. Questo si trova sul territorio della bassa catena montuosa del Nízký Jeseník, nella zona della Slesia meridionale.



  1. Blog
  2. News
  3. ATELIER 38, ristrutturazione di una preesistenza storica protetta

ATELIER 38, ristrutturazione di una preesistenza storica protetta Quando parliamo di progetti di ristrutturazione e di rinnovamento raramente ci riferiamo a complessi monumentali, per giunta neogotici, come accade nel caso dell’intervento dello studio multidisciplinare ATELIER 38 per il complesso monumentale Hradec nad Moravicí, dichiarato di interesse nazionale nel 2001. Comprende il Castello Rosso Červený zámek, ovvero le scuderie oggetto dell’intervento, il Castello Bianco Bílý zámek, la Torre Bianca Bílá věž e un parco. Il complesso a soli 40 km dall’odierna frontiera con la Polonia, risale agli anni Ottanta del XIX secolo su progetto dell'architetto di Wrocław, Alexis Langer. Ispirato ai castelli gotici della Germania settentrionale, l’edificio in questione era stato concepito, dall’allora principe K.M. Lichnovský, quale scuderia per i suoi purosangue inglesi, con rimessa per le carrozze, locali di servizio e cantine. Comprendeva anche una torre residenziale con camere per gli ospiti, una torre dell'orologio e il cancello d'ingresso principale, inglobato nel complesso del castello stesso.
Nel corso degli anni, passando dall’avvento delle automobili alle due guerre mondiali, l’edificio è stato usato come lazzaretto e come struttura alberghiera. Inoltre, nel 1972 un incendio danneggiò una parte della costruzione in seguito abbandonata fino a quando, nel 2015, il Národní památkový ústav (National Heritage Institute) decise di recuperare non solo le scuderie, ma l’intero complesso di cui sono parte.
Il progetto per il recupero è stato affidato allo studio ATELIER 38, sotto la direzione dell’architetto Jan Zelinka e dell’ingegnere Luděk Valík.
Durante la prima fase della ricostruzione e del restauro, finita nel 2019, è stato fondamentale mettere in sicurezza le pareti in muratura, le volte, i balconi e le capriate del tetto strutturalmente instabili, nonché sostituire tegole e abbaini della struttura. L'intento è stato quello di mantenere il più possibile i muri originali, eliminando le superfetazioni alla costruzione del Diciannovesimo secolo. Questo perché la facciata del castello, realizzata in mattoni rossi a faccia a vista con inserti di arenaria, sempre rossa, era decorata da elementi artigianali quali stemmi, lastre incise, rosoni, statue e comignoli. In particolare, una miniatura originale in pietra della "Torre" è stata riportata in cima al timpano delle Scuderie superiori. Mentre lo spazio a volta delle Scuderie Inferiori è stato restaurato nella sua disposizione e monumentalità originale, ora utilizzato per mostre e concerti. Questo inoltre comprende una gliptoteca dove sono conservate le statue e i frammenti di pietra appartenenti al tetto e alla facciata originaria.
Gli abbaini con tetto a falda sono stati ricostruiti secondo lo schema degli anni Cinquanta, quando la struttura venne usata come albergo, al fine di soddisfare la richiesta di alloggio. Qui le tegole di ardesia per la copertura del tetto riprendono il linguaggio materico del passato, mentre il cortile è stato nuovamente unificato, al preciso scopo di fornire un dehors per eventi culturali. In fine, per migliorare le condizioni microclimatiche di questo spazio ameno, soprattutto durante le calde giornate estive, vi è stata inserita una celata fontana d'acqua.
L’intervento di ATELIER 38 per Červený zámek propone quindi un recupero storico conservativo, in modo che la preesistenza possa essere utilizzata in sicurezza, secondo modalità contemporanee. Il tutto per una fuga romantica dalla frenesia della vita quotidiana che, ammettiamolo, qualche volta non guasta, anche allontanandosi dal tanto decantato minimalismo.

Christiane Bürkleim

Project: ATELIER 38
Location: Hradec nad Moravicí, Czech Republic
Year: 2019
Images: BoysPlayNice

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature