30-04-2014

BIG (Bjarke Ingels): Danish National Maritime Museum

BIG – Bjarke Ingels Group,

Copenaghen, Danimarca,

Musei,

Vetro, Cemento,

riqualificazione,

Ultimato a Helsingør, il Danish National Maritime Museum è un’opera di architettura contemporanea realizzata da un team internazionale, Bjarke Ingels (BIG), Rambøll, Kossmann.dejong e KiBiSi. Sei anni di lavori per un progetto che celebra la tradizione marittima danese, un museo che riqualifica l’area della darsena nei pressi del Kronborg Castle come luogo di ritrovo e landmark cittadino.



BIG (Bjarke Ingels): Danish National Maritime Museum

Il gruppo internazionale composto da Bjarke Ingels (BIG), Rambøll, Kossmann.dejong e KiBiSi firma il progetto del Danish National Maritime Museum, un’architettura ricavata dalla riqualificazione di uno dei bacini di carenaggio dell’area di Helsingør (Elsinore), in Danimarca. Celebre per il castello di Kronborg, dove fu ambientato l’Amleto di Shakespeare, la località di Helsingør, a nord di Copenhagen, ha un nuovo monumento alla storia e alla tradizione marittima danese.

Il tema del progetto era l’utilizzo dell’area della darsena che si trova a lato del castello. Non volendo cancellare le tracce del passato, ma invece valorizzarle, lo studio BIG ha lavorato sulla costruzione di un museo all’interno della darsena, che sfrutta l’area prosciugata come grande corte e colloca le sale espositive e i servizi correlati sottoterra, negli spazi perimetrali ai muri del bacino. Allo scopo di indirizzare la circolazione verso l’ingresso e di portare l’attenzione verso il vuoto di 7 metri di profondità, sfruttato per la realizzazione del museo, sono stati eretti tre ponti in acciaio a due livelli. Uno taglia quasi perpendicolarmente il bacino e collega la Culture Yard e il castello di Kronborg, precedente sede delle esposizioni; gli altri due disegnano un suggestivo percorso a zig-zag che conduce i visitatori alla porta d’ingresso sotto il livello di terra. A loro volta i ponti costituiscono spazi museali, ospitando l’auditorium e corridoi vetrati con cui gli interni espositivi dialogano con la darsena che li contiene.

A ribadire questo intento il progetto d’arredo esterno di KiBiSi: le panchine, ispirate ai dissuasori per le navi che si incontrano nei porti, sono disposte lungo il perimetro superiore del bacino. In questo modo si definiscono i luoghi di passaggio e sosta dai quali ammirare il vuoto sottostante e l’attività del museo che si intuisce dalle vetrate create nei muri di contenimento.

Nonostante il suo sviluppo sotterraneo, il museo non viene meno dunque alla sua missione di monumento e landmark per l’area di Helsingør, ma si fa invece belvedere a quota di terra, punto di osservazione del paesaggio, che si amplia verso l’alto volgendo lo sguardo verso il castello di Kronborg e verso il basso a 7 metri di profondità, a scoprire simbolicamente la storia e i messaggi degli abissi.


Con questo progetto, Bjarke Ingels sembra voler ribadire la metafora dell’architettura come caleidoscopio di esperienze. L’edificio, anche se sotterraneo, è lungi dall’essere un semplice contenitore: il bacino vuoto si riempie di significati, offrendo scorci molteplici, creando connessioni sul territorio, moltiplicando le occasioni di incontro e osservazione del paesaggio. Stravolgendo le consolidate regole della fruizione di un monumento, l’architettura non ha una facciata maestra e il suo punto di osservazione principale non è dal basso verso l’alto ma viceversa.

Mara Corradi

Progetto: Bjarke Ingels (BIG), David Zahle
Capiprogetto: David Zahle
Collaboratori: John Pries Jensen, Henrik Kania, Ariel Joy Norback Wallner, Rasmus Pedersen, Annette Jensen, Dennis Rasmussen, Jan Magasanik, Jeppe Ecklon, Karsten Hammer Hansen, Rasmus Rodam, Rune Hansen, Alina Tamosiunaite, Alysen Hiller, Ana Merino, Andy Yu, Christian Alvarez, Claudio Moretti, Felicia Guldberg, Gül Ertekin, Johan Cool, Jonas Mønster, Kirstine Ragnhild, Malte Kloe, Marc Jay, Maria Mavriku, Masatoshi Oka, Oana Simionescu, Pablo Labra, Peter Rieff, Qianyi Lim, Sara Sosio, Sebastian Latz, Tina Lund Højgaard, Tina Troster, Todd Bennet, Xi Chen, Xing Xiong, Xu Li
Committente: Helsingør Municipality, Helsingør Maritime Museum
Luogo: Helsingør (Danimarca)
Progetto delle strutture: Rambøll
Exhibition designers: Kossmann.dejong
Product design: KiBiSi
Superficie utile lorda: 6500 mq
Inizio Progetto: 2007
Fine lavori: 2013
Struttura in cemento
Pavimenti in legno e cemento
Fotografie: © Luca Santiago Mora, Dragoer Luftfoto, Rasmus Hjortsh, Thijs Wolzak, Ole Thomsen, Dragoer Luftfoto

www.big.dk
www.kossmanndejong.nl
www.ramboll.com
www.kibisi.com
www.mfs.dk


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×