26-06-2018

Wright e L’architettura Organica due mostre allo Iuav

Giuseppe Samonà, Bruno Zevi, Frank Lloyd Wright, Carlo Scarpa, Bruno Morassutti, Paolo Soleri,

Venezia, Italia,

Mostre,

Mostra,

A partire dal secondo dopoguerra la lezione del maestro dell'architettura Frank Lloyd Wright e la concezione dell'architettura organica si diffusero in tutto il mondo, due mostre e una giornata di studi all'Università Iuav di Venezia indagano le influenze che ebbero all'interno dello Iuav stesso e sulla formazione della sua classe docente.



Wright e L’architettura Organica due mostre allo Iuav

Tra Paesaggi e Storia - Wright e L’architettura Organica allo Iuav - due mostre all’Università Iuav di Venezia” è l'evento espositivo appena inaugurato negli spazi universitari dei Tolentini e che si concluderà il 9 ottobre con una giornata di studio. Realizzato dal comitato scientifico coordinato da Renzo Dubbini e composto da: Roberta Albiero, Giulio Barazzetta, Serena Maffioletti, Angelo Maggi, Alessandro Colombo e Valentina Morassutti (Bruno Morassutti Project); l'iniziativa si propone di indagare e illustrare al pubblico le influenze che ebbe la lezione di Frank Lloyd Wright e la concezione dell'architettura organica all'interno dello Iuav, formando la successiva classe docente e contribuendo con essa al dibattito architettonico internazionale.

La Linea Organica A Nord-Est, traccia le fila e definisce il grande fermento culturale che contraddistingueva quegli anni in cui lo IUAV era diretto da Giuseppe Samonà e a cui contribuirono anche alcuni fatti concomitanti. Le personalità di spicco del dibattito architettonico di quegli anni sono evidenziate in una apposita sezione della mostra dedicata alle figure eminenti. Gli eventi da richiamare brevemente sono: la visita di Wright a Venezia per il conferimento della laurea honoris causa nel 1951 e l'incarico conferitogli da Savina Rizzi Masieri per la costruzione del Masieri Memorial sul Canal Grande; la docenza di Carlo Scarpa, già architetto influente e affermato, come interprete italiano del pensiero del maestro americano, e la presenza di un allora giovane professore Bruno Zevi, divenuto poi un grande storico italiano di cui proprio nel 2018 ricorre il centenario dalla nascita celebrato con una mostra al Maxxi di Roma.
In questo fervente clima culturale e in una scuola di eccellenze, caratterizzata dal pluralismo degli apporti si forma il futuro corpo docente e una generazioni di architetti che proietterà soprattutto nel Triveneto "una visione dell'architettura come espressione di civiltà e reinvenzione dell'antico paesaggio".
La mostra è suddivisa in tre capitoli, la già citata "stanza dei Maestri del progetto", le "Gallerie delle fotografie e dei disegni" in cui sono riuniti i progetti realizzati e le tesi di laurea di quella generazione di studenti e docenti IUAV (con opere di Gae Aulenti, Gianni Avon e Francesco Tentori, Costantino Dardi, Iginio Cappai Antonio Foscari e Piero Mainardis, Giuseppe Davanzo, Marcello D’Olivo, Roberto Gottardi, Federico Marconi, Angelo Masieri, Michelina Michelotto e Valeriano Pastor, Bruno Morassutti, Arrigo Rudi, Gino e Nani Valle) e infine la Stanza di Frank Lloyd Wright relativa al progetto del Masieri Memorial.

American Journey 1949-50 - Bruno Morassutti, è dedicata al viaggio negli Stati Uniti compiuto da Bruno Morassutti tra il 1949 – 50 quando neolaureato dello Iuav parte per un programma di apprendistato presso le due residenze di studio di Frank Llyod Wright: Taliesin East nel Wisconsin e Taliesin West in Arizona. Un racconto fotografico delle opere di Wright e di altri architetti (Soleri, Aalto) presenti sul territorio americano in quegli anni e per la prima volta a colori. Circa 400 diapositive che diventarono preziose immagini a corredo delle lezioni allo Iuav e di articoli sulla stampa di settore, visibili oggi dopo l'attento restauro eseguito dal fotografo veneziano Francesco Barasciutti.

(Agnese Bifulco)

Exhibitions:
Title: La linea organica a nord-est
Curators: Roberta Albiero and Serena Maffioletti
Exhibition project: Roberta Albiero
Location: Tolentini, Gallerie del rettorato – IUAV – Venezia - Italy

Title: American Journey 1949-50 - Bruno Morassutti
Curators: Giulio Barazzetta and Angelo Maggi
Exhibition project: Andrea Nalesso
Location: Tolentini, Aula Magna – IUAV – Venezia – Italy

Scientific Committee: Renzo Dubbini (coordinator), Roberta Albiero, Giulio Barazzetta, Serena Maffioletti, Angelo Maggi, Alessandro Colombo e Valentina Morassutti (Bruno Morassutti Project).
Date: June 26th > October 9th 2018
Vernissage: June 26th 2018, 5:00 pm
Study Day: October 9th 2018
Images courtesy of  Iuav www.iuav.it


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×