27-06-2018

Stefano Boeri Architetti China progetta gli uffici del futuro a Shanghai

Yibo Xu, Stefano Boeri Architetti,

Paolo Rosselli,

Shanghai,

Uffici,

Lo studio Stefano Boeri Architetti China firma il progetto di ristrutturazione dell'Hecheng Building di Shanghai che diventa More: 001 Jingan Creative Park, uno spazio di nuova concezione che si distacca dal tradizionale format per uffici proponendo nuovi modelli spaziali e relazionali che tengono conto dell'esperienza del Bosco Verticale.



Stefano Boeri Architetti China progetta gli uffici del futuro a Shanghai

Il veloce tasso di crescita che caratterizza l'economia cinese ha portato alcune aziende ad esplorare nuove modalità di cooperazione strategica internazionale, alla ricerca di strumenti e servizi innovativi per soddisfare le crescenti esigenze del mercato interno anche nell'ottica di un'alta qualità e di esperienze commerciali inedite.
In questo contesto si collocano le recenti esperienze firmate dallo studio Stefano Boeri Architetti China, diretto da Stefano Boeri e dall'architetto cinese Yibo Xu, che hanno risposto alle richieste di importanti aziende cinesi come Easyhome, per cui lo studio ha progettato gli interni del Centro Easyhome Top Design e del punto vendita Easyhome Lize entrambi a Pechino, e le esperienze di Shanghai presentate da Pietro Chiodi, Design Director di Stefano Boeri Architetti China, in occasione della manifestazione Design Shanghai.

Nell'incontro Dialogo tra l’Italia e la Cina sull’Architettura e Design promosso da Italy Agency e dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, che si è svolto in marzo al Centro Esposizioni di Shanghai, l'architetto Pietro Chiodi ha presentato tre progetti realizzati a Shanghai dallo studio Stefano Boeri Architetti China: la ristrutturazione dell’edificio storico No. 501 Jiujiang Road (Ex Borsa di Shanghai), la realizzazione di una Jungle lounge all’Aeroporto di Pudong, e infine un recente progetto che ha catturato la nostra attenzione: lo spazio di coworking ecologico More: 001 Jingan Creative Park, nato dall'esperienza del celebre Bosco Verticale.
Il brand cinese MORE attivo e in forte crescita nel settore dell'economia digitale e della condivisione di informazioni, ha posto allo studio Stefano Boeri Architetti China una sfida ambiziosa: progettare un nuovo spazio-ufficio, un intervento in grado di diventare un modello per analoghi progetti da replicare nel Paese o sul piano internazionale.

La ristrutturazione di un grande edificio per uffici di Shanghai, l'Hecheng Building, è l'occasione per concepire questo nuovo spazio lavorativo, un prototipo di ufficio del futuro, che tenga conto dell'evoluzione esponenziale del settore informatico e delle tecnologie mobili, così come dell'economia digitale e della condivisione di informazioni che ha caratterizzato gli ultimi anni, nasce così MORE: 001 Jingan Creative Park uno spazio di coworking ecologico che affonda le sue radici nell'esperienza del celebre Bosco Verticale. Il complesso di due edifici residenziali a torre progettato da Boeri Studio a Milano, vincitore di numerosi premi e divenuto un progetto esportabile in altre parti del mondo nella sua idea vincente di contribuire alla rigenerazione dell'ambiente e della biodiversità urbana attraverso una fitta vegetazione presente lungo le facciate dell'edificio, una vera foresta verticale all'interno della città.
Nel caso di MORE: 001 Jingan Creative Park, l'edificio esistente viene protetto da una nuova pelle, una foresta astratta costituita da una sequenza regolare di lamelle verticali di alluminio bianco con la doppia funzione di agire come un brise-soleil per schermare i raggi solari e allo stesso tempo conferire un ritmo armonico e uniforme ai prospetti.
In modo analogo l'interno è concepito come un paesaggio a cui sono aggiunti elementi come la vegetazione, la luce solare, i materiali sostenibili. Cuore della distribuzione spaziale e dell'edificio è una scenografica scala a elica che si sviluppa intorno a un vuoto centrale di cinque metri di diametro. Ogni piano è dotato di spazi condivisi che favoriscono l'interazione informale e lo scambio di conoscenze anche tra persone impegnate in diversi settori lavorativi e separati tra loro.

(Agnese Bifulco)

Studio: Stefano Boeri Architetti China www.stefanoboeriarchitetti.net
Partners: Stefano Boeri, Yibo Xu
Project Architect: Pietro Chiodi
Architect: Yifan Xu
Design Team: Yitao Huang, Zhiyang Huang, Wenhai Zhu
Location: Shanghai, Cina
Photos: Paolo Rosselli


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×