29-04-2019

Monografia Dominique Coulon & Associés. Arquitectura 1996- 2019

Dominique Coulon associés,

Strasburgo,

Scuole & Università, Scuola, Hospice,

Libro,

Le edizioni TC Cuadernos hanno recentemente pubblicato una monografia, la prima, dedicata alle opere dell'architetto Dominique Coulon e del suo studio omonimo Dominique Coulon & Associés. Il volume raccoglie in 336 pagine alcune delle principali opere realizzate dallo studio d'architettura tra il 1996 e il 2019.



Monografia Dominique Coulon & Associés. Arquitectura 1996- 2019

El encuentro con Dominique Coulon y su arquitectura ha sido el descubrimiento de un verdadero maestro. Con un talante de gran sencillez personal, y con un trabajo muy intenso, ha puesto en pie con sus obras coherentes y maduras y hermosísimas, una arquitectura capaz de permanecer en el tiempo y de hacer felices a los que vivan en ella.
Con queste parole l'architetto spagnolo Alberto Campo Baeza introduce i lettori alla scoperta delle opere dell'architetto francese Dominique Coulon, nella monografia a lui dedicata: “Dominique Coulon & Associés. Arquitectura 1996- 2019”, e recentemente pubblicata dalle edizioni spagnole TC Cuadernos con il n. 140.
La monografia, la prima dedicata a Dominique Coulon, raccoglie in 336 pagine le principali opere realizzate dall'architetto e dal suo studio a partire dal 1996. Il percorso inizia con il Collège Louis Pasteur di Strasburgo (1996), prima opera che ha portato alla ribalta internazionale l'architetto francese per poi proseguire con circa 30 opere fino alle ultime realizzazioni, tracciando un ampio excursus tra i progetti notati e apprezzati dalla critica francese e internazionale.

I progetti raccolti nella monografia offrono un ampio spaccato della varietà di opere rivolte al pubblico realizzate da Dominique Coulon dalle scuole ai teatri, dai centro sportivi alle biblioteche, alle residenze specializzate.
Ogni progetto è presentato con i disegni e con un ricco apparato fotografico che ne mette in evidenza la ricchezza degli interni, caratterizzata soprattutto da un sapiente uso di colori forti e vivaci.
Colore e precisione sono considerati tratti distintivi dell'opera dell'architetto francese, “capace di creare spazi di qualità muovendosi agevolmente tra geometrie contenute, quadrati, prismi, perpendicolari e diagonali, curve, forme organiche e simboliche” si legge nella scheda introduttiva al volume.

Nella monografia sono raccolte opere rivolte al pubblico: scuole di vario ordine e grado, teatri, biblioteche, strutture sportive, residenze specializzate per disabili e anziani; opere diverse ma con una caratteristica comune quella di porsi sempre come “luogo di mediazione tra l’istituzione pubblica, la città come comunità e i suoi abitanti”, come ha notato Mara Corradi. Tra queste anche opere già note ai lettori di Floornature come ad esempio il Teatro Théodore Gouvy a Freyming-Merlebach una sede d’avanguardia per la musica e le arti dello spettacolo, selezionata nella shortlist dell'European Union Prize for Contemporary Architecture – Mies van der Rohe Award 2019. Gli edifici scolastici come: la scuola Josephine Baker nel sobborgo parigino di La Courneuve, il complesso scolastico Saint-Jean di Strasburgo, l'asilo nido di Buhl in Alsazia. Le strutture sportive come la piscina Henri Wallon di Bagneux, il Centro sportivo Diritti dell'Uomo di Strasburgo. Gli edifici rivolti alla comunità come il centro per anziani di Huningue e la Mediateca Third-Place a Thionville.

(Agnese Bifulco)

*Traduzione dell'affermazione di Alberto Campo Baeza:
L'incontro con Dominique Coulon e la sua architettura è stata la scoperta di un vero maestro. Con una disposizione di grande semplicità personale, e con un lavoro molto intenso, ha messo in piedi con le sue opere coerenti e mature e bellissime, un'architettura capace di rimanere nel tempo e di rendere felice chi ci vive.

Images courtesy of  Dominique Coulon & Associés photo by: © Eugeni Pons © David Romero Uzeda

BOOK DATA
Collection: TC Cuadernos www.tccuadernos.com
Number: 140
Title: Dominique Coulon & Associés. Arquitectura 1996- 2019 
Language: Français, Español, English
Pages number: 336 pages
Format: 23 x 29,5 cm
Coverage: flexible
Photos: © Eugeni Pons, © Jean-Marie Monthiers, © Patrick Miara, © Clément Guillaume
ISBN: 978-84-17753-01-6


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×