18-09-2019

KAAN e PRANLAS-DESCOURS Chambre de Métiers et de l'Artisanat a Lille

PRANLAS-DESCOURS architect & associates, KAAN Architecten,

Fernando Guerra, Antoine Guilhem Ducléon, Sebastian van Damme,

Lille, Francia,

Uffici,

A Lille, il nuovo edificio della Chambre de Métiers et de l'Artisanat progettato dallo studio olandese KAAN Architecten, realizzato in collaborazione con lo studio francese PRANLAS-DESCOURS architect & associates (PDAA), si pone come una nuova porta della città, interagendo tanto con il tessuto urbano, dello sviluppo edilizio avviato negli anni '80, quanto con il paesaggio circostante.



KAAN e PRANLAS-DESCOURS Chambre de Métiers et de l'Artisanat a Lille

Le belle immagini, realizzate dai fotografi d'architettura Fernando Guerra FG+SG, Sebastian van Damme e Antoine Guilhem Ducléon, mettono in evidenza l'elegante trasparenza e il design minimale della Chambre de Métiers et de l'Artisanat (CMA) Hauts-De-France di Lille, progettata dagli studi d'architettura KAAN Architecten e PRANLAS-DESCOURS architect & associates (PDAA).
Il nuovo edificio fa parte del campus Eurartisanat, un piano di sviluppo urbano della città avviato negli anni '80 del XX secolo insieme ad altri distretti urbani. Il sito prescelto è un'area della città di Lille al margine dell'antica fortificazione di Vauban del XVII secolo, il cui tracciato è stato sostituito da una strada a scorrimento veloce. L'area è delimimtata a Nord dalla linea ferroviaria e dal Jardin des Plantes de Lille e a Sud da Rue Abélard. In futuro il progetto dell'area sarà completato da altri cinque edifici e da un parco verde che diventerà l'ampliamento dell'esistente giardino botanico. Per la sua posizione l'edificio della Chambre de Métiers et de l'Artisanat è diventato la nuova porta della città, un nuovo landmark urbano che interagisce con il tessuto cittadino e con il paesaggio circostante.

Gli architetti hanno progettato un edificio a pianta quadrata su tre livelli, ma con un orientamento prevalentemente orizzontale, messo in evidenza dalla soluzione di facciata.In questo modo, l'edificio stabilisce, per ogni piano, un forte legame con il paesaggio verde circostante. E lo fa attraverso diversi elementi architettonici. Ad esempio, al primo piano, il forte aggetto che circonda la costruzione incornicia viste panoramiche sulla città e sui giardini. L'edificio è organizzato simmetricamente intorno a sei cortili interni a tutta altezza. La presenza dei quali, oltre a garantire l'illuminazione naturale per gli spazi di circolazione, permette una razionale distribuzione delle funzioni. Infatti, grazie ai cortili il volume è suddiviso in quattro diversi ambiti, organizzati a seconda delle funzioni da assolvere, variando dagli uffici per l'amministrazione locale alle strutture di ricerca e istruzione regionale. Nell'edificio sono infatti riunite le scuole di formazione professionale prima disseminate per la città. Due gli ingressi principali dedicati al pubblico, dislocati su quote diverse e connessi tra loro da una serie di spazi, che servono i due settori principali di interesse: il centro di formazione per i futuri artigiani e gli uffici dedicati ai servizi alle imprese esistenti. Dal lato Sud, ad esempio, si passa attraverso la nuova Place des Artisans, accedendo all'atrio con auditorium e foyer. Qui si trova anche un'ampia apertura affacciata sulla terrazza Nord. Com'è messo in evidenza dalle immagini dei tre fotografi d'architettura, le linee eleganti della Chambre de Métiers et de l'Artisanat interagiscono con il tessuto urbano e il paesaggio circostante. L'edificio, attraverso le sue facciate modulari e vetrate, riflette il verde che lo circonda, ma allo stesso tempo si pone come nuovo iconico elemento per la città.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of KAAN Architecten, photo by © Fernando Guerra FG+SG, © Sebastian van Damme, © Antoine Guilhem Ducléon

Project Name: Chambre de Métiers et de l'Artisanat Hauts-De-France
Location: Place des Artisans, CS 12010, 59000 Lille (France)
Architect: KAAN Architecten - PRANLAS-DESCOURS architect & associates
Project team: Christophe Banderier, Delphine Bresson, Louise de Chatellus, Sebastian van Damme, Gustav Ducloz, Paolo Faleschini, Raluca Firicel, Marylene Gallon, Michael Geensen, Renata Gilio, Julie Heathcote-Smith, Kees Kaan, Maud Minault, Hannes Ochmann, Vincent Panhuysen, Fabien Pinault, Ismael Planelles, Jean Pierre Pranlas-Descours, Ana Rivero Esteban, Anne Roullet, Dikkie Scipio, Marianne Seyhan
Client: Chambre de Métiers et de l'Artisanat Hauts-De-France, Lille

Competition: February 2007 – July 2007
Design phase: July 2009 – January 2013
Construction phase: October 2014 – January 2019
Total floor area: 14.800 sqm
Park area: 2 hectars
Building costs: 36.500.000 €
Program: Offices, auditorium, laboratories, classrooms, exhibition spaces, culinary school, hairdressing school, restaurant, public squares and park
Structural advisor: EVP Ingénierie, Paris
Financial advisor: Martin & Guiheneuf, Paris
Installation and Sustainability advisor: Martin & Guiheneuf, Paris
Façade advisor: T/E/S/S atelier d'ingénierie, Paris
Kitchen installation advisor: Creacept restauration, Lezennes
Site work: URBATEC, Bussy-Saint-Georges
Landscape: TN+, Paris


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×