22-08-2012

Intervista a Juergen Riehm - 1100 Architect

1100 Architect,

New York, USA,

Istituti, Biblioteche,

Design,

Sostenibilità, Intervista,

Floornature intervista Juergen Riehm, socio con David Piscuskas dello studio 1100 Architect, fondato a New York nel 1983. L’apertura al pubblico della loro ultima realizzazione, il Children Library Discovery Center a New York, è l’occasione per approfondire la poetica di progetto di un grande studio di architettura che oggi può vantare anche una sede a Francoforte.
Partendo dal costante sguardo rivolto alla sostenibilità e all’efficienza energetica come peculiarità per ottenere qualità e bellezza nell’opera architettonica, Juergen Riehm descrive anche il controverso e recente progetto per il Brooklyn Detention Center di New York.



Intervista a Juergen Riehm - 1100 Architect Partendo dal costante sguardo rivolto alla sostenibilità e all’efficienza energetica come peculiarità per ottenere qualità e bellezza nell’opera architettonica, Juergen Riehm descrive anche il controverso e recente progetto per il Brooklyn Detention Center di New York.
 
Le biblioteche tradizionali hanno poca illuminazione naturale e limitata relazione con l'esterno. Qual è la filosofia che vi ha spinto invece a realizzare le facciate del Children Library Discovery Center dalle ampie finestre trasparenti e traslucide e dalla grande interazione con la vita di strada?
L'idea per il progetto della facciata è stata guidata da svariati obiettivi. Le biblioteche non sono più istituzioni severe, chiuse in edifici introversi, ma piuttosto centri di informazione per la comunità. In questo senso volevamo creare un luogo aperto ed interattivo auspicando un intenso rapporto con il mondo esterno. Il Children's Library Discovery Center è un luogo luminoso, dedicato alla socialità e attraente per la popolazione multiculturale del Queens.

La grafica a scala architettonica, progettata da Lee H. Skolnick Architecture + Design Partnership, è strettamente correlata al progetto dei volumi interni e disegna gli spazi evidenziandone l'ampiezza. Si può parlare di un progetto integrato dalla decorazione di muri e pavimenti, agli oggetti, alla segnaletica, all'architettura?
Il concetto grafico ha seguito il concetto architettonico ed è stato progettato da noi in stretta collaborazione con Lee H. Skolnick Architecture + Design Partnership. Architettura e grafica sono relazionati dal concetto chiave del progetto ovvero il tema della scoperta, che dà anche il nome all'edificio.

Le facciate del Brooklyn Detention Center di New York, così ricche di segni, materici e formali, contrastano con l'immagine tradizionale del carcere, dove governa la reiterazione del modulo finestra, la monomatericità, la geometria anonima dei prospetti. Quali ?sono secondo lei gli elementi fondamentali per il progetto della prigione? del nuovo millennio, alla luce delle problematiche di carenza di spazio e di alienazione del detenuto??
Il Brooklyn Detention Center è un istituto penitenziario di custodia cautelare, dove le caratteristiche e le esigenze del detenuto sono molto diverse da quelle degli istituti di reclusione. Nel XXI secolo i canoni progettuali di un luogo in cui le persone sono custodite in attesa di giudizio  sono, come per ogni edificio pubblico di nuova costruzione all’interno di un contesto urbano, la rispondenza a parametri di sostenibilità di alta qualità. Per Brooklyn Detention Center il nostro progetto integra i parametri ambientali funzionali con l'obiettivo di ottenere un’atmosfera sicura ed equilibrata per i detenuti e il personale.

Sorgendo all'angolo tra la Atlantic Avenue e la Smith street, il Brooklyn Detention Center è concepito come un landmark. Come può un carcere diventare un elemento simbolico e identificativo di un luogo urbano in senso positivo?
Il progetto del Brookly Detention Center è collegato con l'edificio del tribunale posto direttamente di fronte e deve inserirsi nel tessuto residenziale e commerciale preesistente. Abbiamo previsto locali commerciali a livello della strada lungo la Atlantic Avenue proprio per sottolineare il rapporto con il contesto, utilizzando l'edificio quale simbolo del centro cittadino e commerciale e dinamico della downtown di Brooklyn.

Mara Corradi

www.1100architect.com


QUEENS CENTRAL LIBRARY, CHILDREN’S LIBRARY DISCOVERY CENTER

Location: Jamaica, NY
Completion Date:  2011
Client: Queens Library
Architecture and Interiors: 1100 Architect
Thematic Sculptural Iconography, Environmental Graphics, and Way Finding Signage: Lee H. Skolnick Architecture + Design Partnership

DESIGN TEAM AT 1100 ARCHITECT
Principal-in-Charge: Juergen Riehm, FAIA, BDA
Principal: David Piscuskas, FAIA, LEED AP
Project Architects: Heather Braun, RA; Christine Harper, RA
Project Captain: Ersela Kripa, RA
Designers: Jessica Spiegel, AIA, LEED AP; Texer Nam, AIA, LEED AP; Chen-Whei Su; Joanna Chen; Sebastian Kaempf, LEED AP; Peter Heller, LEED AP

CONSULTANTS
Structural Engineer: Robert Silman Associates
MEP Engineer: Buro Happold Consulting Engineers
Environmental Consultant: Atelier Ten
Lighting Consultant: Atelier Ten
Library Consultant: Lushington Associates
Cost Estimator: Stuart-Lynn Company; Davis Langdon Company
Expeditor: William Vitacco Associates
Exhibit Designer: Exploratorium
Vertical Transport Systems: DTM
Geotechnical Engineer: Pillori Associates, P.A.
Civil Engineer: Matrix New World Engineering, Inc.
Commissioning Agent: Horizon Engineering Associates, LLP
Construction Manager: Hill International

Photography: © Michael Moran/ottoarchive



BROOKLYN DETENTION CENTER

Project Date: July 2010 (Schematic Design)
Location: Brooklyn, New York
Client: NYC Department of Correction

ARCHITECT
1100 Architect / RicciGreene Associates Joint Venture

Design Team at 1100 Architect
Principal-in-Charge: David Piscuskas, FAIA, LEED AP
Principal: Juergen Riehm, FAIA, BDA
Project Architect: Carl Shenton, RIBA
Architects: Texer Nam, AIA, LEED AP; Christopher Johnson, AIA
Designers: Pauline Ang, RA, LEED AP, Julia Schleppe, Ryan Townsend, Patrick Koch, Terrence Seah

Design Team at RicciGreene Associates
Principals: Kenneth Ricci, FAIA; Frank Greene, FAIA
Senior Corrections Specialist: Laura Maiello
Detention Architect: April Pottorff, AIA
Project Architect: Jeff Hyman, AIA
Detention Programmer / Planner: Marayca Lopez, PhD
Architect: James Gibson
Designers: Jared Altobello, Ryan Meador, James Molloy, James Rich, Stacey Wiseman, AIA

CONSULTANTS
Landscape Architect: Mathews Nielsen Landscape Architects
Civil Engineer: Matrix New World Engineering
Structural Engineer: Robert Silman Associates
MEP Engineer: WSP Flack + Kurtz
Sustainability Consultant: Atelier Ten
Facade Consultant: R.A. Heintges & Associates
EIS & Parking Consultant: Philip Habib & Associates
Elevator Consultant: Van Deusen & Associates
Fire Life Safety Consultant: Schirmer Engineering Corp.
Security Consultant: Professional Systems Engineering
Lighting Consultant: Horton Lees Brogden Lighting Design
Food Service Consultant: Hopkins Foodservice Specialists
Code Consultant: William Vitacco Associates
Cost Estimator: Ellana Inc.
Building Surveyor: ArchiData Inc.
Renderings: Vizé
Model: Radii Inc.


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×