02-04-2018

FUD Lombardini22 Physical Branding Passerella pedonale e Ingresso per Trieste Airport

Lombardini22,

Dario Tettamanzi,

Trieste,

Aereoporti, Stazioni,

Metallo,

Il progetto della passerella pedonale e del nuovo ingresso firmato da FUD di Lombardini22 per l'aeroporto di Trieste, rientra in un processo più ampio di comunicazione visiva coordinata per il rilancio del nuovo hub del trasporto del Friuli Venezia Giulia.



FUD Lombardini22 Physical Branding Passerella pedonale e Ingresso per Trieste Airport

FUD, il brand dello studio Lombardini22 dedicato al Physical Branding e al Communication Design, ha firmato la strategia e il progetto di comunicazione visiva coordinata dell'aeroporto Ronchi dei Legionari di Trieste rinominato in Trieste Airport.
Il programma di rilancio dell'aeroporto, ha riguardato il progetto dell'area delle partenze, la passerella pedonale e il nuovo ingresso. Con la piattaforma intermodale di Trieste Airport, recentemente aperta al pubblico, il Friuli Venezia Giulia ha un nuovo importante hub di trasporto. Il nuovo hub riunisce la rinnovata aerostazione, una fermata ferroviaria, un’autostazione per bus e pullman, un nuovo parking multipiano e uno a raso, con un sistema di viabilità interna articolata su due circuiti per ottimizzare l'accessibilità e il flusso pubblico e privato.

La passerella progettata da Lombardini22/FUD è parte di questo sistema di viabilità. È un collegamento pedonale sopraelevato tra l'aerostazione e le strutture del polo, lungo complessivamente 425 metri e servito da ascensori, scale e tappeti mobili per facilitare il percorso, oltre ovviamente alle dotazioni di sicurezza. Questo se ci si limita ad una descrizione della passerella da un punto di vista tecnico, ma Adolfo Suarez, direttore di L22 Retail, partner di Lombardini22, la descrive con queste parole: “La passerella pedonale rappresenta un oggetto nel paesaggio, non di mera architettura. La nostra ispirazione è giunta dall’aspetto delle centuriazioni romane e dai colori del cielo e della terra.”
L'icona simbolo dell'aeroporto di Trieste, una specie di V capovolta, elaborata dagli architetti, manipolata ed estrusa, diventa il nuovo elemento compositivo della passerella. È questo il modulo base su cui si fonda il sistema di elementi in acciaio e vetro che costituisce la passerella, con un'alternanza di colori e sfumature bianco / blu, che riprendono la scansione ritmica dei terreni agricoli che circondano l'infrastruttura.
Su tutti prevale il blu, colore scelto per caratterizzare la nuova immagine dell'aeroporto che diventa anche il colore degli ambienti interni e della segnaletica ben visibile nei messaggi di benvenuto e nelle indicazioni presenti nel nuovo ingresso.

Il progetto sviluppato da Lombardini22/FUD ha fornito l'aeroporto di un nuovo ingresso d’impatto e riconoscibile. Sulla facciata la nuova pensilina coerentemente con l'immagine generale del sito permette ai passeggeri di individuare immediatamente la struttura principale dell'aeroporto. L'intervento di Lombardini22/FUD ha riguardato anche l'ammodernamento degli interni dell'aeroporto. Il passeggero è al centro del progetto, a lui si rivolge la comunicazione efficace e intuitiva messa a punto da FUD, che con il suo linguaggio chiaro e immediato orienta il pubblico con soluzioni piacevoli e contemporanee.
Gli architetti si sono occupati a 360° degli interni dagli spazi di attesa ai ristoranti, dall’area partenze ai gate d’imbarco, alla zona arrivi. Gli interventi non hanno infatti riguardato solo l'ammodernamento degli spazi ma anche una semplificazione e razionalizzazione dei percorsi per i passeggeri. L'aeroporto, come è più di una stazione, è un luogo pieno di segni, informazioni, messaggi. Fondamentale è stato il progetto di razionalizzazione e organizzazione del flusso di informazioni e messaggi, in modo da rendere la comunicazione piacevole per i passeggeri e immediata per chi ha poco tempo.
I progettisti di FUD hanno messo a punto una comunicazione visiva coordinata: naming, payoff, logo, segnaletica, scelta della palette cromatica; una grafica simbolica e funzionale coerente con l'identità della struttura, dove ogni dettaglio è chiaro, visibile, efficace.


(Agnese Bifulco)

Progetto: FUD - Lombardini22
Servizi: Physical Branding, concept architettonico passerella pedonale e nuovo ingresso
Luogo: Trieste, Italia
Fotografie: Dario Tettamanzi

www.fudfactory.it
www.lombardini22.com


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×