16-01-2017

Francisco Pardo Havre 77 Città del Messico

Francisco Pardo,

Diana Arnau,

Città del Messico, Messico,

Uffici, Ristoranti,

Metallo, Cemento,

Il progetto Havre 77, realizzato a Città del Messico dall'architetto Francisco Pardo in collaborazione con l'architetto Julio Amezcua, è interessante sia come esempio di intervento "nel costruito" sia come recupero dei "vuoti" di un tessuto urbano, intendendo come “vuoti” quegli spazi liberi in toto o in parte perché generati da eventi catastrofici o bellici.



Francisco Pardo Havre 77 Città del Messico

L'architetto Francisco Pardo ha realizzato un interessante progetto di ristrutturazione / ricostruzione di un edificio, Havre 77, a Colonia Juárez, Città del Messico.

L'edificio, così come tutto il quartiere, ha subito alterne fortune; Colonia Juárez è infatti oggi un quartiere centrale e vitale della città, una meta turistica. All'inizio del 1900, epoca a cui risale anche l'edificio oggetto d'intervento, era una delle zone più esclusive e sede dell'alta borghesia, successivamente fu distrutto dagli scontri rivoluzionari e da due eventi naturali, i terremoti del 1957 e del 1985.
Il progetto dell'architetto Francisco Pardo in collaborazione con l'architetto Julio Amezcua è volto a recuperare l'edificio e riattivare il tessuto cittadino. Gli architetti costruiscono "un'ideale protesi" che sostituisce la parte distrutta. L'uso di materiali come acciaio e cemento rende immediatamente leggibile il nuovo dal preesistente, che viene recuperato e conservato con un'evocativa area di decadenza.
Il nuovo si affianca al vecchio edificio nella parte superiore fino a sovrastarlo in copertura e a integrarlo nella sua struttura. Il senso di tutto ciò è per l'architetto cambiare il DNA del quartiere. L'intento è quello di recuperare i lotti abbandonati con interventi che nell'offrire una cura alla zona fratturata stimolino anche iniziative volte ad esaltare le potenzialità della collettività, spesso trascurate nel centro cittadino.
Il progetto ha in effetti anche un risvolto sociale / umanitario, il nuovo edificio ristrutturato ospita spazi di co-working e uffici, oltre a due ristoranti (francese e giapponese).

(Agnese Bifulco)

Progetto: Francisco Pardo Arquitecto, con Julio Amezcua
Luogo: Città del Messico

Images courtesy of Francisco Pardo, photo by Diana Arnau

www.franciscopardo.mx
Facebook: @franciscopardoarquitectomx
Instagram: @franciscopardomx


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature