30-03-2021

L'arte antica del seminato veneziano: superfici Accademia di Ariostea

Classico, contemporaneo, pavimenti interni, terrazzo alla veneziana, rivestimenti,

Pietra, Gres Porcellanato, Marmo,

Iris Ceramica Group, Ariostea,

Sintesi di bellezza e resistenza, il seminato alla veneziana rivive oggi nelle 6 texture della collezione Accademia Full Body di Ariostea, dedicata ai grandi pittori lagunari del passato.
Modulati su toni di grigio, beige e nero e in gradazioni combinabili tra loro, Accademia riprende la migliore tradizione artigianale italiana, proponendosi come soluzione di rivestimento di grande impatto per ambienti contemporanei e minimali, ma anche in ristrutturazioni rispettose degli ambienti storici



L'arte antica del seminato veneziano: superfici Accademia di Ariostea
Le idee e le proposte di design possono nascere da molte osservazioni e considerazioni.
Dai nuovi bisogni della società al recupero di oggetti e materiali pensati in origine per altre funzioni, fino all'osservazione della Natura e all'unione di più elementi per crearne di nuovi. 
Il bagaglio creativo dal quale attingono i progettisti è molto ampio e sempre in evoluzione. Tuttavia, il miglior design italiano, nelle sue forme più importanti e riuscite, volge lo sguardo alla tradizione classica della penisola, considerando il passato come una guida indispensabile per il presente e un insegnamento per il futuro.
Si tratta di un principio fondamentale che rispetta la millenaria tradizione italiana, artistica e manifatturiera, reinterpretata per le nuove generazioni e per le esigenze della società attuale, sempre in divenire.
L’anima high-tech di molti brand, in particolare nel comparto ceramico, dà vita a un nuovo Made in Italy per le superfici rispettoso del saper fare italiano.
È il caso dei brand della holding Iris Ceramica Group, leader internazionale del settore, in virtù di una decennale esperienza nel campo dell'innovazione e della produzione ceramica d'alta gamma.
 
La recente collezione di lastre ceramiche Accademia Full Body di Ariostea, rivolta al mondo dei rivestimenti e dei pavimenti a tutta massa, segue proprio questi riferimenti storici, a partire dal nome stesso della collezione.
Accademia di Ariostea si ispira infatti alla tradizione di Venezia, dedicando il proprio nome alla straordinaria Accademia di Belle Arti, patrimonio artistico collettivo d'Italia e di tutto l'Occidente.
Nata nel 1750, l’Accademia di Belle Arti di Venezia è il celeberrimo istituto nel quale, sotto la guida di grandi maestri e artisti, venivano insegnate, fin da principio, discipline quali pittura, scultura e, dal 1768, architettura. Dalla sua apertura l'Accademia ha acquisito opere d'arte con finalità di restauro e di didattica, diventando ben presto uno dei principali riferimenti al mondo. Qualche decennio dopo, nella stessa sede vennero aperte le Gallerie dell’Accademia (1817).
Oggi Museo statale italiano, le Gallerie sono il più importante museo per l’arte Veneziana e Veneta, in particolare per il periodo XIV-XVIII secolo, grazie alla presenza di dipinti di artisti quali Tintoretto, Tiziano, Canaletto, Giorgione, Bellini, Veronese e molti altri.
 
Nella collezione Accademia di Ariostea il riferimento a Venezia non è solo lessicale. Accademia si ispira concretamente all’arte degli antichi pavimenti in seminato della città lagunare, "nell’aspetto e nel cuore di materia autentica".
Il seminato o terrazzo alla veneziana è la tipica pavimentazione composta da granulati di pietre e marmi, la cui origine in edilizia è molto più arcaica (antica Grecia e Roma classica), ma che ebbe proprio a Venezia il massimo fulgore durante il periodo rinascimentale, caratterizzando ville, palazzi ed edifici religiosi.
Oltre alla bellezza della composizione e alle sue peculiarità architettoniche, la costituzione del pavimento alla veneziana presenta, fin dalle origini, un’estrema robustezza, motivo per cui è da sempre apprezzato nella città lagunare.

Oggi Ariostea riprende tale estetica e la fa rivivere grazie a “selezionatissime materie prime naturali e polveri pigmentate senza l’aggiunta di sostanze tossiche”. 
Grazie al gres porcellanato di primissima qualità di Ariostea, il risultato è ancora un pavimento di grande compattezza e resistenza, come ingelivo, resistente agli attacchi chimici e atmosferici. La superficie garantisce inoltre stabilità contro urti, calpestio e sollecitazioni e assicura durevolezza nel tempo e versatilità d’impiego.
Prodotto a tutto spessore, si distingue anche per il supporto ceramico che presenta una continuità di composizione nella sua interezza, in quanto la superficie prosegue in tutta la profondità. In altre parole, la lastra rimane invariata dal punto di vista tecnico, estetico e funzionale per tutto il suo spessore.
 
Le sei varianti cromatiche di Accademia rendono omaggio ai grandi pittori veneziani del passato.
Texture che "si modulano su colori in gradazioni combinabili tra loro", esplorando le nuance del beige in Canaletto e Tintoretto, passando per i toni di grigio in Bellini e Tiepolo e varie gradazioni di nero in Veronese e Tiziano
La lastra ceramica è proposta nei formati tradizionali 120x60, 60x60 cm. e da primavera 2021 anche nelle dimensioni 150x75, 75x75, 100x100 cm. Due le finiture: Levigato Lucidato, una superficie riflettente legata all’originale battuto veneziano per il suo aspetto più tradizionale, e Soft opaco invece dal look più moderno. 
Va segnalato come la caratteristica trama granulare di Accademia sia in grado di mimetizzare la fuga "permettendo così la creazione di superfici dall’aspetto continuo e di grande impatto". 
 
Su richiesta, Accademia può essere realizzata anche su ACTIVE SURFACES, il sistema di lastre fotocatalitiche in grado di ridurre significativamente gli effetti nocivi dei principali inquinanti atmosferici e di eliminare, in modo pressoché totale, alcuni pericolosi batteri, grazie alla combinazione esclusiva di biossido di titanio e argento.
Esercitando la loro azione protettiva 24h ore al giorno (in presenza di luce naturale, LED e anche al buio) le superfici ACTIVE SURFACES sviluppano effetto antibatterico e antivirale, anti-inquinamento, anti-odore e self-cleaning.
In Accademia, il fascino del seminato veneziano può caricare di raffinatezza una varietà di ambienti, non solo in ambito residenziale, ma anche nel mondo dell'hospitality e negli spazi commerciali, oltre che in ristrutturazioni rispettose degli ambienti storici. 
Una soluzione che avvicina il mondo classico al contemporaneo, prendendo da entrambi le migliori qualità tecniche ed estetiche.


Marco Privato


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature