15-05-2019

ZeroCollective, The Light that attracts us: Nocturnal Animals

ZeroCollective,

Norbert Tukaj,

Milano,

Interior Design, Milano Design Week,

The Light that attracts us: Nocturnal Animals è un progetto del trio di interior design ZeroCollective di Savina Radeva, Egle Skuodaite e Aleksandra Ivanova.



  1. Blog
  2. Design
  3. ZeroCollective, The Light that attracts us: Nocturnal Animals

ZeroCollective, The Light that attracts us: Nocturnal Animals The Light that attracts us: Nocturnal Animals è un progetto del trio di interior design ZeroCollective di Savina Radeva, Egle Skuodaite e Aleksandra Ivanova. I progettisti hanno collaborato alla realizzazione di un'installazione che valorizza l'atmosfera della location. Un omaggio al Bar Bah, al quartiere Isola e a Milano. 


The Light that attracts us: Nocturnal Animals (La luce che ci attrae: animali notturni) è il nome del progetto di debutto per il Fuori Salone del trio di interior design ZeroCollective di Savina Radeva, Egle Skuodaite e Aleksandra Ivanova. Le progettiste hanno collaborato alla realizzazione di un'installazione particolarmente adatta all'atmosfera della location. Un omaggio al famoso Bar Bah, al quartiere Isola, in cui si trova, e alla città di Milano, dove Aleksandra, Savina ed Egle hanno conseguito un master in interior design al Politecnico. Oggi le tre designer collaborano spesso a progetti in tutta Europa, ma la loro base è rimasta la capitale lombarda.
Ispirate dal mix sociale e culturale unico della vita notturna di Isola, un quartiere che brulica di atmosfera bohemien e creatività, le designer hanno creato un'opera grafica utilizzando luci al neon in forma di tubi flessibili, allo scopo di attirare i clienti "notturni" del locale e creare un punto d'incontro trasversale. La Light Art sembra un caos distorto quando la si vede dalla strada, ma tutto si risolve in una perfetta immagine 3D, quando si raggiunge il punto di vista previsto, la porta d'ingresso del Bar Bah.
L'interazione tra il quartiere Isola e il Bar Bah è evidenziata dalla collezione di pannelli rifrangenti che fanno parte dell'installazione. Le immagini leggermente distorte della cityscape di Isola, fotografate dalle designer stesse, sono stampate su pannelli Dibond da 3mm e rifinite con pellicola dicroica. Questa parte dell'installazione cerca di evocare il mondo dei fumetti e dei supereroi per esaltare il carattere urbano del luogo.
L’intervento di ZeroCollective indaga in maniera ludica, ma profonda, gli aspetti della vita notturna milanese in uno dei suoi quartieri più “in” del momento, nonché il suo legame con la specificità del luogo. L’installazione faceva parte dell’iniziativa Isola Design District, un progetto di marketing territoriale ideato da Blank, giovane agenzia creativa milanese, con l'obiettivo di dare visibilità ai designer internazionali emergenti e agli artigiani locali, in uno dei quartieri più vivaci di Milano.
L'evento, organizzato ogni anno durante la Milano Design Week, coinvolge l'intera area con mostre di design, installazioni, workshop e conferenze che si svolgono all'interno di svariate location disseminate nel territorio, al fine di favorire l’esplorazione dello stesso da parte degli avventori. Iniziando dalla luce che ha una  grande forza attrattiva non solo per gli animali notturni.

Christiane Bürklein

Progetto: ZeroCollective - https://zerocollective.it/
Luogo: Milano, Italia
Anno: 2019
Immagini: Norbert Tukaj

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×