05-05-2016

Genova tra Renzo Piano e Franco Albini

Renzo Piano,

Gianluca Giordano,

Genova,

Genova: una città dai mille volti che presentiamo ai nostri lettori grazie a una passeggiata dal Porto Antico, progetto di Renzo Piano e grande attrazione turistica dal capoluogo ligure, a Palazzo Rosso, parte del patrimonio UNESCO.



  1. Blog
  2. Design
  3. Genova tra Renzo Piano e Franco Albini

Genova tra Renzo Piano e Franco Albini Genova: una città dai mille volti che presentiamo ai nostri lettori grazie a una passeggiata dal Porto Antico, progetto di Renzo Piano e grande attrazione turistica dal capoluogo ligure, a Palazzo Rosso, parte del patrimonio UNESCO.



Genova vale sempre una visita con la sua vasta offerta culturale. Con il fotografo Gianluca Giordano abbiamo scelte due mete per chi volesse combinare arte, architettura e tempo libero con una proposta comodamente percorribile a piedi. Il modo migliore e sostenibile per esplorare il centro storico con i suoi caratteristici carrugi, ovvero i vicoli genovesi.



Partiamo dal Porto Antico zona progettata da Renzo Piano in occasione delle Colombiadi del 1992. Un intervento di recupero di parte dell'area portuale di fronte al centro storico che ha permesso ai cittadini genovesi di ritrovare il dialogo con il mare.





Tra le attrazioni più amate di Genova c'è l'Acquario, nel 2013 ampliato con il nuovo padiglione dei cetacei (link), sempre di Renzo Piano, come la Biosfera, inaugurata nel 2001, e il Bigo, reinterpretazione di una grande gru di carico come quella delle navi. Il monumento, la cui base si trova in acqua, sorregge un grande ascensore panoramico circolare dal quale si gode di una vista meravigliosa sul centro città.



Segnaliamo qui una chicca ben nascosta: dietro all'Acquario e protese nell'acqua troviamo le chiatte, piattaforme galleggianti per poter vivere l'emozione del mare in pieno relax.



Lungo la passeggiata dal Porto Antico verso Via Garibaldi, cuore di Genova e patrimonio UNESCO con i suoi Palazzi dei Rolli, non mancano le occasioni per mangiare uno spuntino lontano dai percorsi turistici. Un esempio? Krep and the City, in Salita Pallavicino, ricavato nel fondo di un palazzo medievale dal design semplice e accogliente, dove degustare una crepes o gallette genuini.



Così arriviamo in Via Garibaldi, nata nel 1550, anche nota come Via Maggiore, Via Nova, Via Aurea. Si tratta del primo esempio di lottizzazione europea con spazi urbani di epoca tardo rinascimentale e barocca, fiancheggiati da oltre cento palazzi di famiglie nobiliari.



Palazzo Rosso al civico 18 ospita non solo la famosa collezione d'arte della famiglia Brignole-Sale, tra cui dipinti di Antoon van Dyck, Guercino, Bernardo Strozzi, Albrecht Dürer, Grecchetto, ma anche un vero gioiello dell'architettura del '900: la scala realizzata da Franco Albini.



Il grande architetto razionalista eseguì dal 1952 al 1961 il restauro e riallestimento museografico di Palazzo Rosso, disegnando una scala ottagonale sostenuta da tiranti in acciaio. Con un corrimano rivestito in pelle e coperta da feltro rosso questa scala si inserisce come una scultura leggiadra nel contesto storico, ed è ora testimonianza preziosa dell'opera progettuale di Albini. Un must per gli amanti del design e dell'architettura di forte impatto visivo, da fotografare e da condividere.

Christiane Bürklein

Immagini: © Gianluca Giordano
Link: Porto Antico – Palazzo Rosso

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×