25-12-2019

Balcony House di Laboratory Sustaining Design

LSD - Laboratory Sustaining Design ,

Fernando Alda,

Costa Rica,

Ville,

Lo studio LSD Architects – acronimo di Laboratory Sustaining Design – ha progettato, nell'incantevole Tamarindo Bay in Costa Rica, una residenza il cui nome è esplicativo: Balcony House. L'affaccio sull'Oceano Pacifico e la naturale pendenza del terreno hanno dato a LSD Architects lo spunto per creare una serie di terrazzi e balconi, collegati su vari livelli, che caratterizzano l’intero volume e regalano vedute generose ai proprietari.



Balcony House di Laboratory Sustaining Design

LSD è uno studio d'architettura costaricano che nel 2017 ha realizzato una piccola perla di architettura residenziale sulla costa della splendida Tamarindo Bay. Laboratory Sustaining Design, questo l'acronimo dietro al nome dello studio, ha scelto un nome senza dubbio esplicativo per la propria opera: Balcony House.

Balcony House, che sorge sul limitare di un pendio scosceso, sfrutta la geografia per far protendere la visuale verso l'Oceano Pacifico, le cui onde si infrangono sulla spiaggia poco distante. Il balcone che dà il nome al progetto popola l'intera facciata principale ed è articolato su cinque livelli differenti collegati tra loro da pedane e scalini. L'effetto, per chi abita la casa, è quello di avere un salotto all'aperto, uno spazio esterno sul quale si affacciano tutti i balconi che mettono in comunicazione parti della casa altrimenti separate, come ad esempio le camere ai piani superiori.

L'intera struttura, dall'interno, si presenta come un intrico di livelli collegati visivamente grazie all'elevato numero di aperture nelle pareti. È come se queste fossero state costruite e poi svuotate in punti strategici, al preciso scopo di permettere alla vista di percorre, con un solo sguardo, l'abitazione da parte a parte. In particolare, i piani mezzanini e le scale sono cinti da una balaustra tubolare che nella profondità degli spazi diventa scenografica.
Al piano terra gli spazi comuni, ovvero una sala, un bagno e la zona cucina si protendono verso il patio esterno rivestito in doghe di legno, ovvero lo spazio in cui si trova la piscina a sfioro e, più avanti, l'oceano. Percorrendo questa insolita abitazione, nell'ala Sud, rialzata di circa un metro, si trova la prima camera da letto con servizi e annesso terrazzo, mentre dalla sala, sita a Nord, la scala si snoda attorno al perimetro interno dell'edificio, passando sopra alla cucina e arrivando a un piano mezzanino. Da qui si accede alla seconda camera e, infine, a un’ultima scala di pochi gradini, ossia l’accesso all’ultima delle tre stanze matrimoniali.

L'impressione di avere cinque livelli a disposizione è contenuta in soli tre piani di altezza. I balconi, che si affacciano dalle camere del piano superiore, sono collegati da una pedana inclinata in grado di aumentare lo spazio disponibile e incentivare la convivialità. Insomma, in questa abitazione, sembra che ci si possa tuffare direttamente in piscina dai terrazzi rivestiti in legno e che il peso dei doveri e delle responsabilità, in un luogo così, sia più lieve.

In fine la struttura della Balcony House è basata su di un nucleo in cemento armato che contiene il piano terra. Questo ancora la casa al terreno, pur utilizzando la minor volume di materiale possibile sia in pianta che in sezione. Infatti, la struttura portate appare molto rarefatta, mentre è solo la parete portante centrale a coprire l'intera altezza della casa.

Il secondo piano è rivestito in un metallo particolare, lavorato in modo da sembrare legno per coordinarsi con i terrazzi. Un espediente visivo che contribuisce a dare un tono caldo, accogliente e al contempo leggero alla casa, altrimenti dominata dal colore grigio dei pavimenti, delle pareti e di alcuni mobili incassati, o dal bianco dei soffitti presenti al piano terra.

In generale, si può affermare che i colori in Costa Rica non manchino, ed è forse per questo che Rodolfo Tinoco e Luis Mauricio Solis, fondatori di Laboratory Sustaining Design, non hanno lesinato nel creare ampie aperture, al preciso scopo di lasciare alla bellezza del panorama centroamericano il compito di rendere speciale quest'architettura.

Francesco Cibati

Architecture Firm-Principals: Laboratory Sustaining Design (LSD Architects)
Principals: Arq. Rodolfo Tinoco & Arq. Luis Mauricio Solis
Location-City: Tamarindo Beach, Guanacaste, Costa Rica

Project Collaborators:
Architects: Laboratory Sustaining Design (Lsd Architects)
Principals: Rodolfo Tinoco & Luis Mauricio Solis
Collaborators: Adrian Guevara , Misael Rodriguez
Engineering: Cj Ingenieria Electromecanica , Ing. Estructural Roberto Riggioni
Builder: Laboratory Sustaining Design (Lsd Architects)
Surface: 250 Square Meters
Year: 2017

Photography: Fernando Alda


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature