1. Home
  2. Architetti
  3. Biografie
  4. Aldo Rossi

Aldo Rossi


Biografia

Laureatosi nel 1959 al Politecnico di Milano, sua città natale, Aldo Rossi (1931-1997) svolge un’intensa teorica e didattica fin dagli inizi della sua carriera, collaborando con storiche riviste quali Casabella - Continuità (dal 1955 al 1964), Società, Il Contemporaneo e dirigendo la collana Polis di Marsilio. 

In gioventù amplia la sua formazione culturale con numerose esperienze all’estero (Praga, Mosca, Berlino Est). La sua lunga attività accademica inizia negli anni Sessanta, prima come assistente (alla Scuola urbanistica di Arezzo, con Ludovico Quaroni; allo IUAV di Venezia, con Carlo Aymonino) quindi come professore incaricato al Politecnico di Milano (1965), mentre in seguito insegnerà anche al Politecnico di Zurigo, oltre a tenere lezioni in Giappone e negli Stati Uniti. Significativo negli anni Sessanta il rapporto con la Spagna e gli architetti catalani, in particolare con Salvatore Tarragò. Nello stesso periodo è la sua prima pubblicazione, L’architettura della città (1966), primo di una serie di importanti saggi sulla morfologia urbana ed opera chiave per comprendere il pensiero progettuale di Rossi. Precedute da personali ricerche su tutti gli aspetti culturali urbani, nelle opere architettoniche di Rossi si intrecciano memoria collettiva e sensibilità dell’autore.

Ne sono esempi il ponte in ferro e la sistemazione del parco per la 13ª Triennale a Milano (1964); la sistemazione della piazza del Municipio con monumento ai Partigiani a Segrate (1965); il cimitero di San Cataldo (Modena, 1978), frutto della proficua collaborazione con Gianni Braghieri, che durerà fino al 1986. Col Teatro del Mondo a Venezia (1979), considerata tra  le “opere più significative degli ultimi decenni e quella che esprime più esplicitamente la tesi, di eredità illuminista e razionalista, della funzione urbana e civile dell’architettura”, Rossi diviene punto di riferimento dell’architettura contemporanea. Dagli anni Ottanta la sua attività costruttiva prende una spinta decisiva, grazie a molti nuovi stimoli creativi e il lavoro fuori Italia (Giappone, Canada, Germania), con opere quali il complesso residenziale a Südliche Friedrichstadt, per l’IBA di Berlino (1988); il Teatro Lighthouse a Toronto (1989); i musei di Maastricht (1994); il Centro per l’Arte contemporanea di Vassivière (1991). Nel 1983 è direttore del settore Architettura della Biennale di Venezia: nel 1990 gli è consegnato il premio Pritzker e nel 1991 la Thomas Jefferson Medal in Architecture.

Aldo Rossi progetti e opere famosi

- Bonnefanten Museum, Maastricht (Paesi Bassi), 1995
- Centro commerciale, Nara (Giappone), 1994
- Complesso residenziale, Bari (Italia), 1994  
- Palazzo del Cinema, Venezia (Italia), 1994 
- Ampliamento dell’aeroporto internazionale di Linate, Milano (Italia), 1993 
- Complesso residenziale, Città di Castello (Italia), 1993 
- Center of Art and Landscape, Vassivière (Francia), 1991
- Edifici residenziali, La Villette, Parigi (Francia), 1991
- Monumento a S. Pertini, Milano (Italia), 1990
- Lighthouse Theater, Toronto, (Canada), 1989 
- Complesso alberghiero, Fukuoka (Giappone), 1989 
- Teatro Carlo Felice, Genova (Italia), 1989
- Centro direzionale e commerciale, Perugia (Italia), 1989 
- Complesso residenziale, Berlino (Germania), 1988 
- Edifici per la Scuola di Architettura, Miami (USA), 1986
- Teatro del Mondo a Venezia (Italia), 1979
- Cimitero di San Cataldo, Modena (Italia), 1978
- Unità residenziale al Gallaratese II, Milano (Italia), 1973 
- Sistemazione della piazza del municipio e fontana monumentale, Segrate (Italia), 1965

Correlati: Aldo Rossi

Architetti più visti


Correlati

14-10-2019

Tzuco un ristorante per Carlos Gaytán a Chicago, di Cadena Concept Design

Lo studio d'architettura Cadena Concept Design dell'architetto Ignacio Cadena ha...

More...

10-10-2019

Grafton Architects premiato con la Royal Gold Medal for Architecture

Lo studio Grafton Architects, fondato da Yvonne Farrell e Shelley McNamara, riceverà la...

More...

11-10-2019

TAMassociati: la chiesa risorta del Varignano

L'8 giugno 2019 è stata consacrata la nuova chiesa del Varignano, storico quartiere operaio...

More...



Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×