09-01-2020

UNStudio The Looking Glass l'architettura di una facciata per la moda ad Amsterdam

UNStudio,

Eva Bloem,

Amsterdam,

Showroom, Store,

Vetro,

P.C. Hooftstraat è una delle vie più eleganti di Amsterdam dedicate allo shopping di lusso, soprattutto tra gli appassionati dei brand più importanti dell'alta moda. In questa celebre strada, al n.138, UNStudio ha progettato la facciata di un nuovo flagship store, trasformando in forma architettonica il movimento dei tessuti e reinterpretando le facciate tipiche degli edifici di Amsterdam.



UNStudio The Looking Glass l'architettura di una facciata per la moda ad Amsterdam

The Looking Glass, lo specchio, così è stato intitolato il recente progetto realizzato dallo studio d'architettura UNStudio per uno showroom ad Amsterdam. Si tratta del negozio al n.138 di P.C. Hooftstraat, una delle vie dello shopping più eleganti d'Europa. La P.C. Hooftstraat è dedicata allo storico, poeta e drammaturgo olandese Pieter Cornelisz Hooftstraat ed è situata nel cuore del Quartiere dei Musei (Museumkwartier), tra la piazza dei musei (Museumplein) e il Vondelpark.
P.C. Hooftstraat è la strada di Amsterdam che ospita gli showroom dei principali designer internazionali e locali, le boutique e gli store monomarca dei più noti brand di lusso, offrendo a turisti e cittadini una importante vetrina sul design, sulla creatività e sull'eleganza. Nella stessa strada sono presenti anche le Crystal Houses il negozio progettato da MVRDV, dove ora si trova la casa di moda Hermès.

La vicinanza con gli importanti musei è stata fonte di ispirazione per gli architetti di UNStudio. Nella Museumplein affacciano, infatti, tre dei più importanti musei di Amsterdam: il Rijksmuseum, il Van Gogh Museum e lo Stedelijk Museum (oltre alla sala concerti Concertgebouw). Lo studio d'architettura ha progettato la facciata e l'interior design dell'appartamento a due piani che si sviluppa sopra lo showroom. È facile intuire che proprio dalle modalità di esposizione delle opere d'arte gli architetti abbiano tratto ispirazione per concepire un sistema espositivo per la facciata. La ristrutturazione della facciata dello showroom doveva infatti offrire una risposta architettonica alla necessità di esporre gli abiti, mediando tra la tradizionale vetrina e le strette aperture di un tipico edificio residenziale di Amsterdam.
Gli architetti hanno vinto la sfida con una proposta progettuale che celebra i tessuti e le loro movenze sia nella forma, che nella funzione. Alla facciata tradizionale in mattoni, in corrispondenza delle aperture verticali, sono state addossate delle scatole in vetro costituite da tre elementi strutturali assemblati in fabbica e poi montati in loco. I vetri sia diritti che curvilinei sono delimitati da profili in acciaio inox e incollati per formare le scatole vetrate, poi montate in loco e completate, dopo l'installazione, da uno strato isolante rigido.
Il movimento dei tessuti è stato trasformato in una forma architettonica: quella dei tre pannelli in vetro strutturale che con movimenti sinuosi sembrano scorrere dal piano superiore verso il pianoterra dello showroom. Un gesto fluido che diventa una celebrazione del tessuto, attraverso un gioco di vetri e specchi che all'altezza degli occhi dell'osservatore crea punti di vista sulle collezioni più recenti, nonché l'ingresso allo showroom. Gli architetti vogliono in questo modo celebrare l'artigianalità e anche la geometria degli abiti di alta sartoria, il negozio è infatti una boutique per abiti su misura. Inoltre il progetto tiene conto della specificità del contesto, salvaguardando il design originale della facciata con la divisione in verticale a tre finestre, tipica degli edifici presenti in questa parte della città.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of UNStudio, photos by © Evabloem

Client: Warenar Real Estate – Warenar developed and owns Crystal House, the Hermes Boutique

Credits:
UNStudio: Ben van Berkel, Astrid Piber with Ger Gijzen, Marc Salemink, Sontaya Bluangtook and Lars van Hoften, Pauline Caubel, Paul Challis, Tiia Vahula

Advisors:
Facade engineer: ARUP
Structural engineer: Brouwer en Kok
Executive architect for main construction: Gietermans & Van Dijk Architecten B.V.
Main contractor: Wessels Zeist b.v.
Facade contractor: Octatube Nederland b.v.

Photos: © Eva Bloem www.evabloem.com


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature