26-04-2021

Trasformare l'esistente due progetti di MEGATABS a Vienna

Megatabs,

Leonhard Hilzensauer,

Vienna, Austria,

Uffici, Gallery,

A Vienna, lo studio MEGATABS, fondato dall'architetto Daniel Hora, ha recentemente realizzato due progetti di trasformazione di edifici già esistenti: un pianoterra con seminterrato, trasformato in una galleria commerciale elegante che evoca atmosfere industriali, e un ufficio loft che ha portato alla scoperta casuale, nascosto dietro un controsoffitto, di uno storico soffitto vetrato che è stato restaurato dagli architetti per conferire carattere e valore a un ambiente altrimenti semplice.



Trasformare l'esistente due progetti di MEGATABS a Vienna

Sono stati recentemente completati a Vienna, due progetti di trasformazione di edifici già esistenti firmati dallo studio d'architettura MEGATABS. Si tratta di un pianoterra con seminterrato, trasformato in una galleria commerciale elegante che evoca atmosfere industriali, e di un ufficio loft che ha portato alla scoperta casuale, nascosto dietro un controsoffitto, di uno storico soffitto vetrato che è stato restaurato dagli architetti per conferire carattere e valore a un ambiente altrimenti semplice.

MEGATABS”, il nome dello studio, fa riferimento al vasto ambito di progetti di cui il team, guidato dall'architetto Daniel Hora, si occupa. Gli architetti, delle due sedi di Vienna e Salisburgo, lavorano in modo interdisciplinare su progetti di architettura, design e grafica, indipendentemente dalla dimensione. Con uguale impegno e dedizione, si passa dai "MEGA" masterplan urbani ai "TABS", cioè alle piccole sfide che permettono di confrontarsi direttamente con il cliente, per creare soluzioni uniche e migliorare la vita delle persone. Per MEGATABS è infatti una responsabilità importante quella di avvicinare l'architettura alle persone. Una buona architettura significa, per lo studio, riconoscere le potenzialità di un singolo luogo e delle circostanze a esso connesse per usarle nel progetto, tenendo sempre come tema centrale l'utente, cioè l'uomo. Un modus operandi che appare ben visibile nei piccoli progetti, dove grazie al contatto con gli utenti, gli architetti hanno un riscontro diretto delle ricadute dell'intervento e delle potenzialità, che grazie a esso, i luoghi rivelano.
In questo ambito si collocano anche i due recenti progetti realizzati a Vienna.

Il primo progetto “.Zel” è stato realizzato in un edificio classicheggiante del primo distretto della città. Gli architetti sono intervenuti al pianoterra con seminterrato di un locale senza un uso prestabilito, che versava in stato di abbandono. La ristrutturazione generale ha dato nuova vita al sito e lo ha trasformato in una galleria commerciale elegante che evoca atmosfere industrial chic. Come spesso accade quando si lavora nell'esistente, il progetto ha riservato agli architetti anche delle sorprese. Nel corso della ristrutturazione è stata scoperta una nuova stanza e grazie alla rimozione di un controsoffitto, si è rivelata una copertura in vetro che riceveva direttamente luce naturale. Gli architetti hanno restaurato la facciata sia all'esterno che all'interno rendendola esteticamente più piacevole e permettendo alla luce naturale, attraverso le grandi aperture, ora liberate, di diffondersi negli ambienti interni. Nella sala principale a doppia altezza, è stata inserita una “scatola”, una galleria galleggiante che gioca con le trasparenze delle superfici in lamiera forata che la rivestono e della balaustra in vetro che la delimita. Tutti dettagli attentamente progettati ed evidenziati dall'illuminazione LED, per rendere complessivamente l'ambiente elegante ed invitante.
Anche il secondo progetto ha riservato agli architetti una piacevole scoperta: nascosto da un controsoffitto è stato scoperto uno storico soffitto in vetro. Gli architetti di MEGATABS hanno restaurato e valorizzato questa preesistenza che insieme a nuovi elementi come: la balaustra, il rivestimento in piastrelle di alcune pareti, i corpi illuminanti, hanno conferito carattere e un senso di grandiosità all'insieme. Il soffitto in ferro e vetro è diventato, quindi, un elemento prioritario nel progetto e ha permesso di trasformare uno spazio semplice in un ambiente elegante e raffinato.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of MEGATABS architekten photo by © MEGATABS architekten, © Leonhard Hilzensauer

Project Name: .ZEL
Location: Wien
Client: Z6 Immobilienbesitz GmbH
Usable area: approx. 590,60 m²

Architect: MEGATABS architekten ZT GmbH
Team: Mathias Groisböck, Marija Steko, Kerstin Jahn
Visualisation: Patricia Bagienski
Photo: MEGATABS architekten (01-10)


Project Name: BÜRO.LOFT (Office.Loft)
Location: Wien
Client: JP Immobilien
Usable area: approx. 300 m²

Architect: MEGATABS architekten ZT GmbH
Team: Marija Steko, Patricia Hora, Mathias Groisböck

Consultants
BAUMEISTER – Philipp Gneth Baumeister GmbH
HKLS + E – DHM GmbH
TISCHLEREI – Josef Göbel GmbH

Photo: Leonhard Hilzensauer (11-20)


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature