20-08-2021

Il Park Pavilion in legno e mattoni di Monadnock & De Zwarte Hond

Monadnock, De Zwarte Hond,

Ghent BE, Stijn Bollaert,

National Park De Hoge Veluwe, Hoenderloo NL,

Ristoranti,

Mattoni, Legno,

Un padiglione in legno e mattoni per il Parco nazionale olandese De Hoge Veulwe è stato ideato dagli studi Monadnock & De Zwarte Hond



Il Park Pavilion in legno e mattoni di Monadnock & De Zwarte Hond Il National Park De Hoge Veluwe, a Hoenderloo in Olanda, necessitava di un nuovo ristorante e di un centro di riferimento maggiormente rispondenti alle esigenze contemporanee, così gli studi Monadnock & De Zwarte Hond, chiamati a intervenire, hanno ideato un edificio in legno e mattoni.
Presso il Parco nazionale di Hoenderloo, in Olanda, era necessario soddisfare la domanda creata dai 600.000 visitatori annui e avere così un luogo di aggregazione più moderno e ampio rispetto a quello esistente. Gli architetti degli studi Monadnock & De Zwarte Hond hanno quindi ideato un edificio immerso nella natura, realizzandolo seguendo dei binomi materici e formali. Il primo coniuga il locale legno di larice con i mattoni a impasto giallo e ocra, creando così una tessitura semplice contrapposta ai frangisole verticali che del piano terra proseguono simmetricamente fino al piano superiore. In questo modo la superficie della facciata risulta frastagliata, ma quel tanto che basta a darle un buon grado di semplicità e sofisticatezza.
Il secondo invece è di ordine compositivo, in quanto la distribuzione degli spazi si snoda seguendo un asse curvo, lungo il quale si uniscono due edifici, anch’essi curvi, il cui scopo è quello di ottenerne uno unico convesso, dal quale godere del panorama attraverso grandi vetrate posizionate secondo un ripetitivo schema planimetrico a V. Ma non solo, perchè il grande tetto spiovente, rivestito di alluminio, lascia intravvedere dall’esterno l’ampia volta a botte che caratterizza lo spazio del ristorante e del negozio. Si tratta di un ampio luogo apprezzabile anche dal piano superiore, attraverso alcune finestre interne da cui ammirare la vita che vi si svolge sotto.
Questo edificio principale è poi unito al suo simmetrico che si trova nella parte concava, in cui sono ubicati al piano terra gran parte dei servizi, tra cui la cucina e gli impianti, mentre al piano superiore si snodano numerosi ambienti che servono da meeting room, uffici e servizi.


Fabrizio Orsini








Client: The National Park De Hoge Veluwe, Hoenderloo NL
Design: Monadnock & De Zwarte Hond,architect combination, Rotterdam NL
Project architects: Job Floris (Monadnock) and Willem Hein Schenk (De Zwarte Hond)
Collaborators: Sandor Naus and Michael Maminski (Monadnock), Andre van der Slik (De Zwarte Hond)
Project management: Antea Group
Construction: Antea Group
Advisor installations: Antea Group
Advisor acoustics: Antea Group
Technical support specification phase: VDNDP construction engineers
Technical support production phase: Vibes Building Engineers
Contractor: Rots Bouw, Aalten NL
Interior design: Monadnock and De Zwarte Hond, in collaboration with Bart Vos, GroningenNL
Furniture: Bart Vos, Groningen
Landscape architect: H-N-S, Amersfoort NL
Lighting design: Beersnielsen Lighting Designers, Rotterdam NL
Suppliers: Bolidt, Hendrik-Ido-Ambacht NL, Hardeman Carpentry, Lunteren NL
Gross floor area: 3.300M2
Program: Multifunctional building with park shop, park restaurant and reception rooms
Photography: Stijn Bollaert, Ghent BE

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature