27-08-2021

Appartamenti in legno e pietra di Studio de.materia

de.materia,

ONI studio,

Karpacz,

case vacanze,

Pietra, Vetro, Legno,

A Karpacz in Polonia sorgono due unità abitative per le vacanze, realizzate declinando in legno e pietra gli antichi rifugi della zona.



Appartamenti in legno e pietra di Studio de.materia A Karpacz in Polonia due unità di otto e sette appartamenti ciascuno sono state realizzate in legno e pietra. Trovandosi immerse in un ambiente montano di valore, gli architetti dello Studio de.materia, per progettarle, si sono ispirati ai locali rifugi di fine Ottocento e inizi Novecento.
Due palazzine di quattro piani ciascuna sorgono su di un lieve pendio e i materiali con cui sono state costruire dovevano essere tanto iconici e locali quanto sopperire a un’eventuale manutenzione. Così gli architetti dello Studio de.materia, incaricati della progettazione, hanno creato uno zoccolo interrato in cemento armato sul quale costruire un’incastellatura di legno i cui pilastri, con i loro massicci profili, sono ora visibili sia da dentro che dall’esterno. A differenza di questi le capriate del tetto mostrano solo le loro catene, affiorando parzialmente dai controsoffitti e quindi rimangono percepibili solo dall’interno. Gli sbalzi di testa invece sono stati resi possibili attraverso dei tiranti obliqui, posizionati sempre negli interni, che però dall’esterno appaiono come dei pilastri danzanti posti davanti le ampie finestre aperte verso la valle e le montagne.
I paramenti esterni infine presentano dal piano di campagna fino ai primi due solo una fitta tessitura di pietra locale a spacco che appare come realizzata a secco, poiché la malta è stata posata in maniera arretrata rispetto al filo esterno. Una tale tessitura dona alla muratura un aspetto simile a una torta millefoglie, contrastando in modo elegante con la scelta materica del resto dell’edificio. Infatti, per i successivi piani, i progettisti hanno pensato di passare al legno, con una sequenza regolare di doghe verticali in acero locale, che però all’ultimo piano si trasformano in frangisole, un elemento architettonico che comunque non intralcia la vista dalle finestre distribuite lungo tutta la facciata. Il legno infine diventa anche la copertura, ottenendo così una continuità formale lievemente spezzata dalla grondaia che di fatto rimane nascosta, così come il pluviale abilmente integrato nell’edificio.




Fabrizio Orsini






Project name: Apartments in Wolf Clearing
Company name: studio de.materia
Website: http://studiodemateria.com/en
Project location: Karpacz, Poland
Completion Year: 2020
Building area (m²): 446 + 565 m²
Other participants:
Engineering: Krzysztof Marciniak
General contractor: Jarosław Śliwczyński
Electrical installation: ELPA Paweł Daszkiewicz
Mechanical, plumbing installation: MECHANICAL Marcin Kaczmarek
Photo credits: ONI studio, https://oni.com.pl/

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature