26-06-2020

Snøhetta Tungestølen rifugio per escursionisti sul ghiacciaio Jostedalsbreen Norvegia

Snøhetta,

Jan M. Lillebø,

Rifugio,

Paesaggio,

Nella parte occidentale della Norvegia, su un piccolo altipiano da cui si può godere di una meravigliosa vista panoramica sul ghiacciaio dello Jostedalsbreen, il più grande dell'Europa continentale, è stato recentemente completato un nuovo rifugio per escursionisti progettato dallo studio d'architettura Snøhetta. Il rifugio, commissionato agli architetti dalla locale sezione della Norwegian National Trekking Association, è composto da un insieme di edifici dalla forma pentagonale che ben si adatta alle difficili condizioni climatiche del sito montuoso.



Snøhetta Tungestølen rifugio per escursionisti sul ghiacciaio Jostedalsbreen Norvegia

Il nuovo progetto dello studio d'architettura Snøhetta: “Tungestølen”, è un rifugio per escursionisti costruito a Luster nella parte occidentale della Norvegia e si inserisce in un paesaggio mozzafiato, circondato da ripide pareti montuose di fronte al ghiacciaio Jostedalsbreen, il più grande ghiacciaio dell'Europa continentale e della Norvegia. Il Tungestølen Tourist Cabin era un noto rifugio per escursionisti amanti dei ghiacciai, frequentato per oltre un secolo fu distrutto il giorno di Natale del 2011 dalla furia devastatrice del ciclone Dagmar. Lo studio d'architettura Snøhetta ha vinto nel 2015 il concorso di progettazione per la realizzazione del nuovo rifugio, realizzato grazie alla raccolta fondi promossa dal vicino villaggio di Veitastrond e dal Luster Turlag, la sezione locale della Norwegian National Trekking Association, impegnata in prima linea nella promozione e conoscenza di questo territorio. Il nuovo Tungestølen è stato inaugurato dalla regina Sonja di Norvegia in autunno e ha recentemente riaperto le attività al pubblico con la ripresa delle escursioni. Il luogo prescelto è infatti un piccolo altopiano da cui si può godere dello splendido panorama dominato dal vicino ghiacciaio Jostedalsbreen ed è un ottimo punto di partenza sia per le escursioni più impegnative verso i ghiacciai locali che per piacevoli e brevi passeggiate nei dintorni.

Il rifugio è aperto al pubblico di escursionisti solo nei mesi estivi e autunnali. Per adattarsi alle asperità del sito, gli architetti non hanno progettato un unico edificio, ma una serie di corpi di fabbrica dalla forma pentagonale. Sono strutture robuste realizzate con un telaio di legno lamellare, pannelli di CLT (cross laminated timber) e rivestiti da ore-pine, materiale usato largamente in Scandinavia fin dal Medioevo. Complessivamente a lavori ultimati il rifugio sarà composto da nove baite e accoglierà fino a 50 visitatori.
Le soluzioni adottate dagli architetti dello studio Snøhetta e la forma pentagonale delle baite permettono spazi confortevoli e ampi, adatti alle difficili condizioni climatiche di un territorio montano sferzato dai forti venti che soffiano dal fondovalle. Gli spazi interni del rifugio mantengono un rapporto visivo costante con la natura grazie ad ampie aperture che incorniciano il paesaggio con finestre angolari e panoramiche. Tutto invoglia a indugiare nella contemplazione del contesto naturale. L'edificio principale del rifugio Tungestølen è un grande spazio accogliente alto ben 4,6 metri. È un punto di incontro sociale per gli escursionisti, dove si può pranzare seduti intorno a grandi tavoli in legno ammirando il paesaggio circostante. Nello stesso edificio è presente anche una seconda e ampia sala che si sviluppa intorno a un grande camino in pietra. Un riparo accogliente e caldo per le inaspettate giornate fredde estive. Gli altri corpi di fabbrica che compongono attualmente il rifugio Tungestølen sono un dormitorio collettivo e un edificio più piccolo per offrire a una trentina di visitatori un maggior comfort. In una prossima fase di lavori è prevista anche la costruzione di una copia della Fuglemyrhytta cabin progettata da Snøhetta nel 2018 in una fitta foresta vicino Oslo e diventata in breve tempo una meta escursionistica molto popolare e frequentata.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Snøhetta, photo by: Ketil Jacobsen (01, 17 - 22), Jan M. Lillebø (02-16)

Project Name: Tungestølen
Clients: The Norwegian Trekking Association

Architects: Snøhetta
Location: Luster, Norway
Photographs: Ketil Jacobsen, Jan M. Lillebø.


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature