02-07-2021

Premio italiano di Architettura e Premio T Young Claudio De Albertis i vincitori

Maria Giuseppina Grasso Cannizzo, Paolo Portoghesi, Simona Della Rocca (BDR bureau),

Torino, Catania,

Asilo,

Maria Giuseppina Grasso Cannizzo con il progetto LCM 2018 / CASA-ASILO (Mazzarone, Catania, 2018) e Simona Della Rocca dello studio BDR bureau per il progetto della Scuola Enrico Fermi (Torino, 2019) sono le vincitrici rispettivamente del Premio italiano di Architettura e del Premio T Young Claudio De Albertis, rivolto ai giovani architetti italiani. All'architetto Paolo Portoghesi è stato attribuito all'unanimità il Premio alla carriera.



Premio italiano di Architettura e  Premio T Young Claudio De Albertis i vincitori

Il 24 giugno si è svolta alla Triennale di Milano la cerimonia di premiazione del Premio italiano di Architettura e del Premio T Young Claudio De Albertis.
Il premio giunto alla sua seconda edizione è promosso da Triennale Milano e MAXXI con il supporto del Ministero italiano della Cultura, e per la sezione riservata ai giovani architetti italiani dal Comitato Premio Claudio De Albertis. Si tratta di un progetto annuale che si svolge ad anni alterni tra Roma e Milano, nato per valorizzare l'architettura italiana attraverso le opere realizzate da progettisti e studi italiani o attivi in Italia, nonché creato dalle esperienze condotte singolarmente dai due importanti enti: la Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana di Triennale Milano e il progetto YAP – Young Architects Program del MAXXI di Roma, riservato ai giovani progettisti.

Un gruppo di esperti, selezionati da Triennale e MAXXI, ha proposto 30 candidature per il Premio italiano di Architettura e 45 per il Premio T Young Claudio De Albertis. Alle candidature è seguita una prima fase di selezione con l'individuazione di 6 e 7 progetti finalisti, tra cui la giuria internazionale ha decretato i vincitori.
La prima sezione del Premio italiano di Architettura riguarda il miglior edificio realizzato negli ultimi tre anni ed è stato assegnato al progetto LCM 2018 / CASA-ASILO dell'architetta Maria Giuseppina Grasso Cannizzo, che ha trasformato in abitazione un asilo di Mazzarone, Catania. Al progetto la giuria ha riconosciuto “un valore di esemplarità civica e professionale per la capacità di intuire le qualità di un edificio anonimo simile alle tante porzioni di edilizia diffusa nel territorio italiano, reinterpretandole in una sapiente orchestrazione di interventi, puntuali, discreti, non appariscenti. Un progetto che restituisce alla vita della comunità un senso del tempo e di pluralità. Un lavoro che invita a riflettere sulla responsabilità dell’atto del costruire nella realtà di ogni giorno”.
La giuria ha inoltre conferito una menzione d’onore allo studio Onsitestudio per il progetto del centro sportivo Mapei Football Center, realizzato a Sassuolo (MO) nel 2019.

Il premio riservato al miglior progettista under 35 è assegnato ad anni alterni, un anno al vincitore del progetto YAP Rome at MAXXI e il successivo al vincitore del Premio T Young Claudio De Albertis di Triennale che per il 2021 ha visto trionfare l'architetta Simona Della Rocca, cofondatrice con l'architetto Alberto Bottero dello studio BDR bureau e autrice del progetto della Scuola Enrico Fermi di Torino (2019), premiato “per la capacità di integrare positivamente le nuove istanze didattiche all’interno della ricerca architettonica”. La giuria ha, inoltre, ritenuto meritevole di una menzione d’onore l'architetta Margherita Manfra dello studio Orizzontale per il progetto CIVICO CIVICO di Riesi, Caltanissetta (2020), un esempio virtuoso di riqualificazione e rinascita di un immobile confiscato alla mafia trasformato attraverso il workshop Laboratorio Umano di Rigenerazione Territoriale, un modello di autocostruzione che ha coinvolto progettisti, maestranze locali, abitanti e giovani architetti.

Infine, per la terza sezione del premio, la giuria ha attribuito all'unanimità all'architetto Paolo Portoghesi il Premio alla Carriera.
Dal 25 giugno e fino al 22 agosto 2021 tutte le opere finaliste del Premio italiano di Architettura e del Premio T Young sono presentate in una mostra della Triennale Milano.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Triennale Milano & MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo – Roma

Captions

01 LCM 2018 / CASA-ASILO photo by Giulia Bruno
02 Scuola Enrico Fermi - Simona Della Rocca BDR Bureau photo by Simone Bossi
03 Maria Grasso Cannizzo Portrait photo by Daniele Ratti
04-05 LCM 2018 / CASA-ASILO photo by Giulia Bruno
06-07 Onsitestudio Mapei Football Center, photo by Filippo Romano, Stefano Graziani
08 Paolo Portoghesi Portrait photo by Giovanna Massorbio
09 BDR Bureau photo by BDR Bureau
10-11 Scuola Enrico Fermi - Simona Della Rocca BDR Bureau photo by Simone Bossi
12 CIVICO CIVICO Orizzontale photo by Gianluca Fiusco
13 CIVICO CIVICO Orizzontale photo by Emanuele Piccardo
14-20 Triennale Milano Installation view photo by Gianluca Di Ioia


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature