26-02-2011

Nieto Sobejano Arquitectos, Museo Madinat al-Zahra

Sport & Wellness, Paesaggio, Musei,

Award,

Il progetto per il museo Madinat al-Zahra dello studio Nieto Sobejano Arquitectos, è tra i cinque vincitori del premio Aga Khan dell'Architettura 2010.



Nieto Sobejano Arquitectos, Museo Madinat al-Zahra La città palatina di Madinat al-Zahra risale al X secolo, considerata come uno dei principali siti archeologici dell'inizio dell'Islam ne è certamente il più esteso e importante scavo europeo. In questo contesto il complesso museale progettato da Nieto Sobejano è un'architettura perfettamente inserita nel luogo e nell'ambiente circostante. Articolato in una successione di spazi rettangolari composti da muri, patii e filari d'alberi, il museo richiama un paesaggio più che un edificio. Il progetto è un percorso - scoperta, in cui i visitatori sono guidati attraverso una successione di spazi coperti, pieni, e vuoti, aperti. Nodi centrali della composizione sono i patii interni, secondo forme tipiche del sito archeologico e dell'antica città di Cordova. I materiali scelti per il rivestimento delle superfici ricorda i muri di contenimento e le strutture provvisorie tipiche dei siti archeologici.

di Agnese Bifulco

Progetto: Nieto Sobejano Arquitectos, Fuensanta Nieto & Enrique Sobejano
Luogo: Cordova, Spagna
Fotografie: Aga Khan Award for Architecture, Fernando Alda, Melissa Walsh, Maximillian Jacobson-Gonzalez, Cemal Emden

www.nietosobejano.com