27-01-2020

A Milano Maurizio Lai interpreta il Giappone contemporaneo per IYO Aalto

Lai Studio - Maurizio Lai Architects,

Andrea Martiradonna,

Milano,

Ristoranti,

Materiali nobili ed evocativi tagli di luce, sono gli elementi scelti dall'architetto Maurizio Lai per il nuovo ristorante del gruppo IYO, aperto a Milano, nel cuore del quartiere Porta Nuova. Attraverso un'interpretazione originale e contemporanea del Giappone, l'interior design concepito da Maurizio Lai guida il pubblico in una doppia esperienza gastronomica: la tradizione edomae di Tokyo e i sapori più moderni della cucina del Sol Levante.



A Milano Maurizio Lai interpreta il Giappone contemporaneo per IYO Aalto

A Milano, nel cuore del quartiere Porta Nuova, Lai Studio - Maurizio Lai Architects ha firmato il progetto d'interior di un nuovo ristorante del gruppo IYO, inaugurato nell'autunno 2019. Materiali nobili ed evocativi tagli di luce, sono gli elementi scelti dall'architetto Maurizio Lai per realizzare un'interpretazione originale del Giappone contemporaneo e guidare il pubblico in una doppia esperienza gastronomica: la tradizione edomae di Tokyo e i sapori più moderni della cucina del Sol Levante. Il brand di cucina giapponese IYO è alla sua seconda insegna dopo IYO Taste Experience, ristorante giapponese e unico locale etnico italiano premiato con una stella Michelin. Il nome del nuovo ristorante, IYO Aalto, è legato al sito: la piazza Alvar Aalto su cui affaccia. Il progetto d'interior di Maurizio Lai riguarda infatti un locale ai piedi di Torre Solaria, il grattacielo residenziale più alto d'Italia.

L'ingresso rappresenta il punto di passaggio e di accesso alla dimensione atemporale e quasi onirica del ristorante. Per sottolinearne l'importanza l'architetto Maurizio Lai ha scelto una bussola con lastre in vetro float e specchi fumé, dilatando lo spazio grazie a un gioco di trasparenze e riflessi infiniti. Varcato l'ingresso un'installazione luminosa e il desk dalla forma organica introducono il dialogo tra forma e materia che prosegue negli altri ambienti del ristorante.
Lo spazio a disposizione dell'architetto, 320 mq, è organizzato in un percorso che abbraccia la grande cucina a vista, vero cuore del ristorante, la cantina a parete e i due ambienti dedicati alle esperienze gastronomiche: la saletta Sushi Banco e il Ristorante Gastronomico. Racchiusa in una teca vetrata, la cucina è un ambiente progettato con elementi modulari e tecnologici, trasparente sia verso l'interno che verso la piazza esterna, in modo da creare un rapporto tra il ristorante e la città. L'architetto Maurizio Lai trova un giusto compromesso per evocare le atmosfere e le suggestioni del Giappone, ma senza scadere in luoghi comuni o stereotipi. Nel progetto i materiali naturali, dal legno al porfido, dall'ottone alla pelle, sono gestiti con grande maestria e si combinano con soluzioni tecnologiche e sofisticate. Sono i piccoli dettagli, per esempio gli intarsi di ottone annegati nei pavimenti o negli arredi in legno, a rendere evidente la grande cura e precisione sartoriale con cui ogni elemento è stato progettato e realizzato su misura. Tutto contribuisce a regalare sensazioni materiche, tattili e visive che completano la doppia esperienza gastronomica offerta dal ristorante. Doppia perchè nell'IYO Aalto sono proposti sia piatti preparati secondo la tradizione edomae di Tokyo sia i sapori più moderni della cucina giapponese. Per diversificare le esperienze, l'architetto Maurizio Lai ha progettato due diversi ambienti: il Sushi Banco, una piccola sala per 8 coperti dove i piatti sono preparati direttamente davanti ai clienti, e il Ristorante Gastronomico, una sala con 38 coperti perfettamente bilanciata tra pieni e vuoti, materia e superfici, che per il suo rigore formale rimanda alla tradizione nipponica senza esserne una sterile riproduzione.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Lai Studio - Maurizio Lai Architects, photo by Andrea Martiradonna

Project Credits
Name: IYO Aalto
Location: Piazza Alvar Aalto, 20124, Milano - Italia
Client: Claudio Liu
Project start: September 2018
Completion and delivery: September 2019
Total area: 320 square meters

Design: Lai Studio - Maurizio Lai Architects
Project Design and Direction: Arch. Maurizio Lai
Design Development: Arch. Matteo Guidetti, Arch. Giulia Vago
Construction management: Arch. Francesco Dolce
Photos: Andrea Martiradonna


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature