23-07-2020

Lissoni Casal Ribeiro interior design Hotel Café Royal Londra

David Chipperfield Architects, Lissoni Casal Ribeiro, Lissoni & Partners,

Simone Bossi,

Londra,

Hotel,

Interior Design,

Nel 2012 nel centro di Londra, tra Regent Street e Piccadilly Circus, tre edifici storici sono stati trasformati nel nuovo Hotel Café Royal con un importante intervento architettonico dello studio David Chipperfield Architects e la collaborazione dello studio Donald Insall Associates per i restauri. Il progetto di Lissoni Casal Ribeiro si inserisce in quella trasformazione per rinnovare tutte le aree comuni con elementi di design contemporaneo, ma conservando sempre un dialogo con la memoria del luogo.



Lissoni Casal Ribeiro interior design Hotel Café Royal Londra

Nel centro di Londra, tra due dei quartieri più noti Mayfair e Soho, ha sede uno storico café che fondato nel 1865 è stato per oltre 150 anni frequentato da personaggi illustri della politica, dello sport e della cultura: Oscar Wilde, Winston Churchill, DH Lawrence, Virginia Woolf o in tempi più recenti Louis Armstrong, Muhammad Ali, Brigitte Bardot, Lady Diana, David Bowie, per citarne solo alcuni. Nel 2012 un importante intervento architettonico, firmato dall'architetto inglese David Chipperfield con la collaborazione di Donald Insall Associates per i restauri, ha trasformato i tre edifici storici, tra Regent Street e Piccadilly Circus, nel nuovo Hotel Café Royal. In questa veste l'hotel riaprirà il 4 settembre e accoglierà il suo pubblico internazionale negli spazi disegnati da Piero Lissoni. Lo studio Lissoni Casal Ribeiro ha, infatti, firmato l'interior design delle aree comuni dell'hotel (lobby, concierge, due ristoranti e un sushi-bar) inserendosi nell'intervento architettonico e conservando sempre un dialogo con la memoria del luogo.

Il progetto di Lissoni Casal Ribeiro non interviene sulla struttura del café, anzi lascia intatta la struttura storica del 1865. L'architetto usa materiali e arredi, alcuni disegnati appositamente, per creare un dialogo con la memoria del luogo. In ogni ambiente l'illuminazione è oggetto di un preciso e meticoloso lavoro per evocare un “poetico contrasto contro l'oscurità” e creare un'atmosfera raffinata.
“La nuova Lobby è una stanza aperta sulla vita di Londra, un modo per essere contemporanei e classici” racconta l'architetto Piero Lissoni. “Quando apri la porta,” continua “respiri la presenza della storia e la forza dell’edificio; io ho cercato, attraverso il design, di portare la calma, la sensualità, che dialogano con questa città cosmopolita”.
Grazie alla doppia altezza la lobby è uno spazio di ampio respiro. Al soffito di questo ambiente è sospeso, come corpo illuminante e scenografico, un prezioso chandelier in vetro di Murano, realizzato su misura. Ad amplificare la luce artificiale con giochi di riflessioni è l'ottone lucido del tavolo che sembra sorgere dal pavimento. Dello stesso materiale sono i due grandi parallelepipedi / banconi della reception, delimitata da pannelli in vetro cannettato retro-illuminato che esaltano ulteriormente questo ambiente. Ai lati della reception sono le due zone lounge in toni scuri e caldi, la stanza adiacente è invece il concierge. Al piano superiore è il sushi-bar e attraverso questo si accede anche al ristorante Laurent at Café Royal. Dalla balconata che delinea il perimetro della lobby, il ristorante appare come un ambiente informale e sofisticato con una show kitchen, poltroncine in paglia di Vienna e panche custom-made. La seconda sala ristorante, a cui ai accede sull'altro lato del sushi-bar, richiama invece le atmosfere di un club londinese a cui l'architetto ha aggiunto un soffitto a specchio che moltiplicando lo spazio crea un piacevole effetto sorpresa. La parete del bancone bar in onice retro illuminata è un ulteriore esempio di come il passato importante di questo storico luogo sia bilanciato da elementi di design contemporaneo.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of LISSONI&PARTNERS, photo by Simone Bossi

Project Name: Hotel Café Royal
Location: London, UK

Interior
Project by Lissoni Casal Ribeiro
Studio: LISSONI&PARTNERS www.lissoniandpartners.com
Design Team: Piero Lissoni con David Lopez Quincoces, Stefano Castelli, Pino Caliandro Rendering: Alberto Massi Mauri, Alessandro Massi Mauri, Matteo Sponza
Photo credits: Simone Bossi
Instagram: @pierolissoni
Facebook, Linkedin, Pinterest: Lissoni & Partners
Official hashtag: #pierolissoni #lissoniandpartners

Architecture
Date:2008-2012
Gross floor area:25,000m2
Client: Alrov Group / The Crown Estate
Architect: David Chipperfield Architects, London
Conservation architect: Donald Insall Associates
Director: Melissa Johnston
Project architects: Jessam Al-Jawad, Jan-Paul Coelingh, Sergio Pereira, Marta Vitorio
Structural engineer: Scott Wilson
Services engineer: Aecom
Project manager: Manly
Quantity surveyor: Gleeds
Construction manager: Mace
Graphics: John Morgan studio


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature