22-10-2020

Inaugurata la Stazione elettrica di Terna a Capri progetto di Frigerio Design Group

Frigerio Design Group,

Enrico Cano,

Capri, Italia,

Edifici Pubblici, Stazioni,

Per un contesto ambientale unico e celebrato in tutto il mondo come quello di Capri, la famosa isola del golfo di Napoli in Italia, lo studio d'architettura Frigerio Design Group ha firmato un progetto di avanguardia con importanti benefici ambientali ed economici, è la nuova Stazione elettrica di Terna recentemente inaugurata.



Inaugurata la Stazione elettrica di Terna a Capri progetto di Frigerio Design Group

Il 14 ottobre è stata inaugurata la nuova stazione elettrica di Capri progettata dallo studio d'architettura Frigerio Design Group per Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale italiana ad alta e altissima tensione. Operare in un contesto paesaggistico unico, rilevante sia da un punto di vista ambientale che culturale per la notorietà che l'isola di Capri ha in tutto il mondo, ha rappresentato una interessante sfida per gli architetti.
La nuova stazione di Capri collega la linea elettrica dell'isola alla terraferma, attraverso il nuovo elettrodotto sottomarino e interrato, e riserva benefici ambientali ed economici per la collettività, connessi anche alla dismissione della vecchia centrale a gasolio. Rispetto al passato, infatti, l'isola ha ora un impianto più affidabile e sicuro. In più da un punto di vista ambientale, quella distribuita è energia pulita proveniente da impianti a fonti rinnovabili con una riduzione delle emissioni inquinanti stimata in 130mila tonnellate annue di CO2.

Geometria, verde e luce sono gli elementi intorno ai quali l'architetto Enrico Frigerio e il suo studio hanno sviluppato il progetto che si inserisce in modo discreto nel paesaggio e fa della nuova stazione elettrica una costruzione elegante in armonia con il contesto naturale.
L'area oggetto d'intervento si trova salendo dalla Marina Grande, ha una superficie complessiva di circa 2.700 mq ed è avvolta dalla vegetazione della macchia mediterranea che si sviluppa lungo le ripide e scoscese pareti rocciose dell'isola. Le specificità del luogo sono diventate fonti di ispirazione per gli architetti di Frigerio Design Group, che attraverso materiali, geometrie e dettagli costruttivi hanno evocato la richezza della luce di questo incantenevole scenario naturale. Uno scenario esaltato anche dal progetto illuminotecnico, basato su tecnologia LED e orientato a una riduzione dell'inquinamento luminoso, ma che non manca di regalare una suggestiva visione notturna della stazione.
Lo sviluppo planimetrico del progetto è determinato dalla particolare orografia dell'area. I gradoni calcarei che la caratterizzano diventano muri di contenimento o edifici e il loro impatto visivo sul contesto paesaggistico è mitigato dalla presenza della ricca vegetazione. Con un accurato progetto del verde gli architetti hanno scelto specie tipiche della macchia mediterranea per ridurre la manutenzione e ottenere nel tempo uno sviluppo spontaneo delle diverse essenze.
Come il verde è ispirato al contesto mediterraneo, così le facciate degli edifici sono ispirate alle cromie tipiche di Capri. La qualità e la finitura dei materiali, unitamente all'accuratezza dei dettagli costruttivi, dichiarano invece la vocazione industriale della costruzione. Tenendo conto delle difficili e aggressive condizioni ambientali, tipiche di una località di mare (salsedine, umidità e raggi ultravioletti, per citarne alcuni), gli architetti hanno operato scelte materiche e previsto finiture che potessero azzerare o limitare le manutenzioni. Grande attenzione è stata riservata anche alla gestione del cantiere, usando elementi prefabbricati sia leggeri che pesanti per semplificarla e per ridurre i costi connessi all'operare su un'isola, non tralasciando il riuso di alcuni scarti. Come le placche inserite direttamente nelle casseformi dei pannelli di tamponamento in cemento armato, che provengono dagli scarti della lavorazione dei pannelli modulari in lamiera di ottone brunito utilizzati per parapetti e recinzioni.

(Agnese Bifulo)

Facts & Figures

Client: TERNA Rete Italia S.p.A.
Location: Capri, Naples Italy
Date: 2012 – 2018
Surfaces: area 3000 m2; buildings 1000 m2

Architects: Frigerio Design Group
Team Enrico Frigerio with Carola Ginocchio, Fabio Valido, Federico Biassoni, Daniele Bona, Daniela Galletti, Emanuela Masala, Giulia Pasqualini Galliani, Anna Tsareva
Structures: Protel – Ing. Carmine Mascolo
General Contractor EDILDOVI S.r.l.
Prefabricated structures: Beton Costruzioni S.p.A.
Metal Carpentry: Cerrato Officine S.r.l.
Photos: Enrico Cano


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature