18-02-2021

Giuseppe Tortato Architetti nuovo Headquarter Sandvik a Milano

Giuseppe Tortato,

Carola Merello,

Milano,

Uffici, Headquarters,

Per il nuovo headquarter milanese della multinazionale Sandvik l'architetto Giuseppe Tortato ha progettato un edificio che insegue il sole e che richiama colori e finiture della Forgiatura, il progetto di riqualificazione dell'ex area industriale che lo stesso architetto Tortato ha realizzato nella zona nord ovest di Milano.



Giuseppe Tortato Architetti nuovo Headquarter Sandvik a Milano

Nella zona nord-ovest di Milano, in via Varesina 158, l'architetto Giuseppe Tortato ha firmato il progetto di riqualificazione di un'area industriale dismessa. Il progetto ha preso il nome "La Forgiatura", in omaggio alla storica fabbrica milanese che, a partire dalla fine dell'Ottocento, ha operato per quasi un secolo in quest'area, forgiando elementi in acciaio esportati in tutto il mondo. L'intervento di riqualificazione urbana e architettonica dell'ex area industriale ha permesso di recuperare edifici preesistenti, realizzare nuove costruzioni e dare al sito una nuova vocazione direzionale, sostituendo quella che era la produzione di un'industria pesante con la produzione di servizi e idee.
In questo ambito, in un lotto marginale al più ampio intervento de la Forgiatura, si inserisce un altro recente progetto dell'architetto Giuseppe Tortato: l'headquarter milanese di Sandvik, multinazionale svedese che nata come acciaieria è oggi diventata una delle più importanti aziende produttrici di utensili, nel settore dell'ingegneria dei materiali e nel settore minerario e delle macchine per movimento terra. Per l'azienda svedese l'architetto Giuseppe Tortato ha progettato un edificio che “insegue il sole” e che richiama colori e finiture della Forgiatura, riuscendo a trasformare in una stimolante occasione progettuale i vincoli e limiti imposti dal lotto.
Il sito prescelto ha, infatti, un orientamento prevalente nord-est e, nel rispetto dei vincoli edilizi presenti, era necessario costruire in aderenza al complesso della Forgiatura. Condizioni che sembravano suggerire il progetto di un edificio mono affaccio verso est, con una rigida organizzazione degli spazi interni.

Giuseppe Tortato ha invece optato per una costruzione “polimorfa” con ben dieci lati. Guardando l'edificio dall'alto, appare chiara la forma a saetta concepita dall'architetto. Una planimetria complessa che ha dato vita a un edificio compatto ed elegante che si inserisce in modo armonioso nel contesto dell'area, riprendendone colori e finiture. Una soluzione raggiunta usando in modo inaspettato e insolito le caratteristiche geometriche del lotto, creando un edificio con una riconoscibile identità e inserito piacevolmente nel contesto. La saetta permette numerosi affacci e scorci prospettici grazie alle sue forme spigolose, esaltate dalle fasce marcapiano e dai brise-soleil. A questa forma corrisponde internamente lo sviluppo di concept specifici e differenziati per ogni piano, in base ai diversi brand della multinazionale a cui gli uffici sono destinati. Il pianoterra è in parte libero grazie alla struttura organizzata su pilotis. Oltre alla reception, sono distribuiti in questo livello alcune funzioni essenziali per Sandvik: aule, sale polivalenti e il Coromant Center, uno showroom usato per l'esposizione temporanea dei grandi macchinari prodotti dall'azienda. La presenza dei pesanti e rumorosi macchinari ha reso indispensabile il rinforzo di solai e delle fondazioni di questa parte dell'edificio, al fine di mitigare l'impatto acustico e le vibrazioni causate dalle prove d'uso. I piani superiori, destinati agli uffici dei diversi brand, sono differenziati per ambientazioni, colori e organizzazione planimetrica degli spazi. La caratteristica comune a tutti è la presenza di spazi informali aperti verso l'esterno: terrazze e verde che circondano gli ambienti lavorativi. Per la progettazione illuminotecnica degli spazi lavorativi sono stati applicati i principi dello Human Centric Lighting che consentono di ottenere l'illuminazione più corretta, come intensità e colore, per ogni ora del giorno.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Giuseppe Tortato Architetti, photo by Carola Merello

Project Name: Sandvik Headquarter
Location: Milano Italia
Date: 2017 – 2020
Area / Volume: 3900 sqm / 9000 cum
Studio: Giuseppe Tortato Architetti
Lead Architect: Giuseppe Tortato
Project Manager: Marco Bettalli

Type: New construction for executive/office use

Client: Realstep
General Contractor: Mangiavacchi Pedercini Spa

Photographer: Carola Merello


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature