06-11-2019

FUD di Lombardini22 progettato il nuovo store WakeUp Cosmetics a Milano

Lombardini22,

Studio Tettamanzi,

Milano,

Showroom, Store,

FUD, brand del Gruppo Lombardini22, ha progettato il nuovo store del marchio WakeUp, nato dall’idea dell’artista siriano Jamal Joratli. Gli architetti hanno dato vita a uno spazio luminoso fluido e organico che traduce in interior design l'essenza del brand trasmettendo energia, vitalità e una nuova voglia di bellezza.



FUD di Lombardini22 progettato il nuovo store WakeUp Cosmetics a Milano

A Milano è stato recentemente inaugurato il nuovo store del brand WakeUp, nato dall’idea dell’artista siriano Jamal Joratli. Il progetto è stato realizzato da FUD Brand Making Factory, la divisione del Gruppo Lombardini22 specializzata in Communication Design e Physical Branding. Il nuovo store, come ben raccontato dalle fotografie dello studio Tettamanzi, è un'esplosione di colori, energia e vitalità. Gli architetti hanno dato vita a uno spazio luminoso fluido e organico che traduce in interior design l'essenza del brand: energia, vitalità e una nuova voglia di bellezza.

FUD Brand Making Factory è uno dei sei brand di Lombardini22. Il gruppo nato nel 2007 è diventato leader nello scenario italiano dell’architettura e dell’ingegneria come sancito dal primo posto nella recente classifica
Top 50 delle società di architettura e design italiane per fatturato.
Il negozio WakeUp, di via Torino a Milano, è esemplare del modus operandi di FUD che opera in sinergia con il committente per definire obiettivi e necessità, rendendolo partecipe del processo progettuale.

Il brand di makeup e accessori, è nato dall'idea dell’artista siriano Jamal Joratli ed è rappresentato da un logo: un sole dorato e brillante, che invita i clienti a scoprire con naturalezza la propria vitalità e bellezza.
A questo messaggio fondamentale e all'esperienza di shopping ad esso connessa è improntato il progetto del nuovo store di Milano. I clienti sono guidati in un percorso immersivo nelle forme curvilinee e armoniose dello spazio interno del negozio per scoprire i prodotti. Nel percorso sono introdotte aree per funzioni specifiche che rendono dinamico e coinvolgente lo spazio, come la zona lounge o l'area beauty bar al primo piano per la prova dei prodotti o ancora come l'area social con selfie wall e photo booth.
Coerentemente con lo spazio gli architetti hanno scelto forme organiche e pure anche per gli elementi di arredo e per l'esposizione dei prodotti. Filo conduttore del progetto sono gli anelli concetrici e
una paletta cromatica con colori effetto cangiante, dal rosa chiaro fino a un azzurro più acceso, declinata sul colore rappresentativo del marchio. Un effetto ripreso anche lungo la fascia della scala mobile che collega i due livelli dello store.
Per le pareti, per il grande bancone centrale e per la vetrina gli architetti hanno progettato degli appositi moduli retroilluminati circolari, in quattro diverse dimensioni, usati sia per l'esposizione che per la comunicazione dei prodotti.
Questi elementi intercambiabili sono cornici in alluminio e plexiglass, alcune sono occupate da specchi, altre sono anelli declinati in diversi colori. Lo scopo di tali elementi facilmente riconfigurabili è veicolare specifici messaggi ai clienti,
come lanci di novità o segnalazioni di una determinata categoria di prodotti. Su questi è stato declinato il linguaggio visivo dello store. Coerentemente con le forme dello spazio e gli elementi espositivi anche la segnaletica dei piani riprende le geometrie circolari che caratterizzano l'interior design. Tutto l'insieme contribuisce a generare un forte senso di accoglienza per i clienti e a trasmettere entusiasmo e vitalità.

(Agnese Bifulco)

Committente: WakeUp Cosmetics
Interior design, communication design, brand identity, customer experience, wayfinding: FUD
Cronologia: 2018-2019
Luogo: via Torino 19 Milano - Italia
Area totale: 750 mq
Tipologia: Retail
Fotografie: Studio Tettamanzi

lombardini22.it


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×