29-12-2017

L’Aqua Tower di Studio Gang a Chicago

Studio Gang,

Chicago, USA,

Grattacielo, Hotel, Residenze,

Metallo, Vetro, Cemento,

L'Aqua Tawer di Chicago di Studio Gang rivela sorprese architettoniche e tecnologiche inaspettate, la forma volumetrica unita alle scelte stilistiche genera un grattacielo dall'aspetto sorprendente e molto caratterizzante.



L’Aqua Tower di Studio Gang a Chicago Realizzata nel 2010 l’Aqua Tower di Chicago è un edificio multi funzione che raccoglie, all’interno della struttura, appartamenti di lusso, attici, un hotel e altri spazi per la vita quotidiana, così da rendere i suoi 82 piani, per 262 metri di altezza un punto di riferimento nel landscape urbano.
Il nome dell’edificio deriva da due idee progettuali: la prima è quella di creare un dialogo con le presenze acquatiche presenti nella città (Park at lake shore east, Lake Michigan, Jay Pritzker Pavillion, BP bridge, Cloud Gate), la seconda dare una connotazione architettonica dall’effetto bagnato ai suoi quattro fronti. Queste due caratteristiche progettuali si sposano, ottenendo una differente esposizione delle facciate nell’arco dell’anno, creando così una serie di microclimi, molto più comodi da controllare, cosicché si ottiene una migliore performance dell’edificio rispetto a un prisma geometricamente più regolare.
Anche lo studio dell’impatto con il vento ha rivelato importanti sorprese, poiché, grazie ai suoi terrazzi aggettanti e le sporgenze ondulate, si è ottenuto un effetto frangivento molto utile a ridurre le oscillazioni globali. Infatti ne è risultato un flusso perturbato e “confuso” che evita lo spiacevole “effetto vela”, sempre molto difficile da gestire strutturalmente.
I numeri poi sono di tutto rispetto. 1,9 milioni di f2, circa 184.000m2, dove i parcheggi sono su 6 piani, per un totale di 60,000m2 (1,557 stalli). L’hotel copre 25.000m2 (225camere) e i 264 appartamenti coprono 84.000m2. Nella torre sono compresi uffici, spazi sportivi al chiuso, farmacia e un café. Inoltre, siccome l’area sulla quale sorge il grattacielo ha una superficie di 16,700m2, la piastra edilizia sulla quale si eleva occupa circa sei piani variamente distribuiti, così da realizzare tutti gli spazi di servizio permeabili dall’esterno, senza dover entrare nel cuore dell’edificio. 

Fabrizio Orsini

Architects: Studio Gang Architects Jeanne Gang (principal), Mark Schendel (principal), Margaret Cavenagh, Lynda Dossey, Mauricio Sanchez, Kara Boyd, Yu-Ting Chen, William Emmick, David Gwinn, Claire Halpin, Jay Hoffman, Thorsten Johann, Heather Kilmer, Phillip Leers, Miriam Neet, Federico Diaz de Leon Orraca, Angela Peckham, Sophia Sebti, Schuyler Smith, Yuki Toyama, Kimberly Tseng, Hannes Wingate, Weston Walker
Architect of Record: Loewenberg Architects LLC
Contractor: James McHugh Construction Company  
Structural Engineer: Magnusson Klemencic Associates
Civil Engineer: IE Consultants, Inc.
Mechanical Engineer: Advanced Mechanical Systems, Inc.
Energy Consultant: Khatib and Associates
Electrical Engineer: Gurtz Electric Company
Lighting Consultant: Hugh Lighting Design
Plumbing Engineer: Abbott Industries, Inc.
Fire Protection Engineer: McDaniel Fire Systems
Landscape Architect: Wolff Landscape Architecture, Inc.
Foundation Contractor: Case Foundation
Owner/Developer: Magellan Development Group
Architect of Record: Loewenberg Architects
Hotel Operator: Magellan is in talks with several interested hotels.
Size: 1.9 million square feet
Cost: $350 million
Completion: Spring 2010
Floor / Program: Luxury Condominiums & Penthouses - floors 53-80
Luxury Rental Residences - floors 19-52
Hotel – floors 4-18 Retail & Office on the remaining floors

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×