07-07-2020

La ceramica tecnica Fiandre per ambienti essenziali, luminosi e su misura

Residenze,

contemporaneo, Minimalismo,

Pietra, Gres Porcellanato,

Grandi formati, GranitiFiandre,

Con pochi elementi di arredo e l'uso sapiente della luce si può facilmente migliorare la qualità dell'abitare quotidiano, creando ambienti minimal che rispecchiano i propri gusti e il proprio stile. Le superfici ceramiche Fiandre Architectural Surfaces rivestono un ruolo centrale per definire l'atmosfera, conferendo eleganza e fascino, come nelle collezioni Roc de Bourgogne e Rock Salt Maximum



La ceramica tecnica Fiandre per ambienti essenziali, luminosi e su misura
Il linguaggio architettonico degli ambienti quotidiani si può ricondurre, nella maggior parte dei casi, a un'armonica disposizione di 3 elementi, componenti essenziali del mood minimalista: luce, superfici e arredi.
Con questi tre aspetti fondamentali del design, ogni spazio della casa può diventare un ambiente intimo, rilassante o conviviale.
Nell'apparente semplicità di tali fattori, le possibilità espressive sono innumerevoli e soprattutto risulteranno originali e sempre personali, dal living alla cucina, dalla zona notte all'ambiente bagno, così come nei piccoli e grandi spazi esterni.
La scelta delle superfici si può così considerare il passaggio chiave in un progetto di ambiente minimal, perché permette, ad esempio, di equilibrare e i colori e le forme degli arredi, veicolando e favorendo l'impatto della luce nell'ambiente. In particolare, sono le superfici in ceramica tecnica estetica ad aumentare la varietà a disposizione dei designer, grazie a cataloghi che in questi anni si sono arricchiti di effetti, moduli, cromie, finiture, decori e pezzi speciali.
 
Prendiamo ad esempio la scelta dei colori, dove le superfici ceramiche possono giocare un ruolo di omogeneità o contrasto con gli arredi, oppure richiamare una particolare tonalità dominante. Non a caso i principali trend delle superfici ceramiche negli ultimi anni virano sempre su una grande scelta di tonalità neutre che permettono di scegliere tra arredi diversi, facilitando così eventuali restyling dell'interior. Mentre la luce è chiaramente un fattore fondamentale per definire l'atmosfera degli ambienti e anche in questo caso, le diverse finiture della ceramica tecnica, così come il grande formato, permettono di ottenere ambienti estremamente luminosi, in cui emergono i ricchi dettagli delle texture. Inoltre, oltre ai molti colori, la ceramica tecnica propone oggi tutti i principali materiali per i rivestimenti: pietre, marmi, legni, resine e cementi
 
Il catalogo di Fiandre Architectural Surfaces è un esempio di qualità e creatività applicata al mondo ceramico.
Partendo dal know-how decennale di Iris Ceramica Group, Fiandre Architectural Surfaces esplora tutte le tendenze del rivestimento moderno, con una tecnologia all'avanguardia e l'inventiva tipica del Made in Italy. Il risultato è un prodotto che coniuga in sé resistenza, inalterabilità e versatilità, per rispondere alle necessità dei molti stili contemporanei.
Nascono così nuove soluzioni per l'interior che rileggono le tipologie classiche in ottica contemporanea, oppure presentano materiali dalla forte componente espressiva e decorativa, come nel caso delle gemme Agata Maximum.
 
Il rigore e la forza dello stile minimalista emergono in alcune recenti collezioni Fiandre, come Roc de Bourgogne e Rock Salt.
Roc de Bourgogne si ispira alla celebre pietra della Borgogna, dove si trovano svariati esempi di applicazione di questo materiale, in particolare negli edifici di Digione.
Pietra dalla bellezza senza tempo, la proposta di Fiandre Architectural Surfaces è "una collezione dall’aspetto materico al tatto, che riproduce perfettamente il fascino della texture originaria su una superficie evoluta, che ha in sé tutti i vantaggi del gres porcellanato".
La collezione è costituita da tre colori delle tonalità neutre, adattabili a diversi tipi di interior con un effetto “nuvolatura” che dà movimento alla superficie, come già nel materiale naturale. 
Roc Beige si presenta con una cromia calda e al tempo stesso sofisticata. Roc Gris invece è una soluzione intermedia, definita come un "plumbeo cielo autunnale" che ben definisce il tono del suo grigio. Roc Blanc, a sua volta, è una nuance chiara che richiama l'eterea consistenza del ghiaccio, ideale per valorizzare l'estetica di ambienti ricchi di luce.

Rock Salt Maximum è una collezione dall'immediato appeal, espresso attraverso una palette colori trasversale che richiama la cristallizzazione tipica del sale marino.
"La trama della texture si ispira al blocco di sale rosa dell’Himalaya con i grandi cristalli cubici, la trasparenza delicata, i contrasti che sfumano".
Composta di 4 colori, Rock Salt Maximum riprende le diverse nuance del sale, secondo i minerali che lo compongono: White, Pink, Grey e Brown.
Il sale marino più puro nella luminosità del bianco; il rosa per scaldare gli ambienti con le nuance del sale himalayano e australiano.
Il grigio freddo che ricorda il sale bretone con una tonalità "che comunica lustro e raffinatezza"; il marrone del sale indiano, per interior dal look ricercato e accogliente.
Ad accrescere le potenzialità di questa composizione, il formato grande lastra e la finitura lucidata rendono Rock Salt Maximum ideale per ambienti residenziali ma anche per luoghi pubblici, hotel e negozi. Lo spessore ridotto aumenta inoltre le applicazioni di design, con arredi e oggetti esclusivi e su misura.


Marco Privato


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature