04-12-2020

Alvisi Kirimoto Viale Giulini Affordable Housing edilizia residenziale convenzionata a Barletta

Alvisi Kirimoto + Partners,

Marco Cappelletti,

Barletta, Italia,

Residenze, Housing,

Lo studio Alvisi Kirimoto ha realizzato il progetto Viale Giulini Affordable Housing, un intervento di edilizia residenziale convenzionata che si trova nella nuova Zona 167, nell'area sud-ovest della città di Barletta, in Puglia - Italia. Un edificio rigoroso e sobrio che si inserisce in modo scultoreo in una periferia variegata e confusionaria, priva di aree verdi e di tipologie abitative di pregio. L'intervento sulle residenze convenzionate di Viale Giulini Affordable Housing si inserisce in un più ampio sistema di progetti per la rigenerazione urbana di tutto il quartiere e che comprende anche il Parco dell'Umanità — Asse Pedonale Attrezzato di ABDR.



Alvisi Kirimoto Viale Giulini Affordable Housing edilizia residenziale convenzionata a Barletta

"Un’architettura compatta e con i piedi per terra”, così gli architetti dello studio Alvisi Kirimoto hanno descritto il recente progetto di edilizia residenziale convenzionata Viale Giulini Affordable Housing completato alla periferia di Barletta, in Italia. L'edificio realizzato nella nuova Zona 167, nell'area sud-ovest della città, è una costruzione sobria e rigorosa, scultorea, che si pone in netto contrasto con il contesto variegato e confusionario di una provincia con poche aree verdi e priva di tipologie abitative innovative.

Dall'impegno svolto con Renzo Piano e con il gruppo di lavoro G124, a progetti realizzati sia in Italia che all'estero, gli architetti Massimo Alvisi e Junko Kirimoto, fondatori dello studio, si sono confrontati più volte con il tema della rigenerazione urbana, attivando anche laboratori sperimentali di ricerca nei centri commerciali progettati ai margini di grandi metropoli cinesi come Nanchino e Shanghai.
Per Viale Giulini Affordable Housing, gli architetti hanno disegnato un complesso residenziale a forma di C che si sviluppa attorno a una corte centrale e per 6 piani di altezza, con una superficie coperta di oltre 5.000 mq. La corte, che si estende per una superficie superiore al 70% del lotto, diventa un piccolo parco a uso degli abitanti, un luogo essenziale in una periferia con poche aree verdi, le specie arboree impiantate sono caducifoglie per regalare ombra e frescura d'estate e luce d'inverno.
In contrasto con l'aspetto variegato del contesto, l'edificio progettato dallo studio Alvisi Kirimoto si propone con forme essenziali e colori equilibrati, una risposta di qualità alla richiesta di edilizia convenzionata.
In totale sono 50 le unità residenziali di Viale Giulini Affordable Housing, distribuite nei tre blocchi del complesso, ognuno con un proprio vano scala e ascensore, con parcheggi sotterranei e pianoterra dedicato alle attività commerciali. Il volume residenziale appare monolitico e grave, alleggerito dalle logge metalliche e permeabili che si susseguono nei diversi piani e si protendono verso l'esterno su viale Giulini. Questi elementi bianchi e perforati ampliano lo spazio a disposizione, da 10 a 15 mq in più, e allo stesso tempo riflettono la luce del sole all'interno dell'appartamento, anche la facciata estremamente regolare in mattoni grigio scuro è movimentata dal ritmo che le imprimono le studiate bucature delle finestre e gli aggetti realizzati grazie alle candide lamiere metalliche delle logge. Seguendo, infatti, l'orientamento solare per massimizzare gli effetti positivi di una illuminazione naturale, per il prospetto su Viale Giulini gli architetti hanno progettato i balconi in aggetto. Sugli altri prospetti dell'edificio hanno invece agito in negativo, scavando le logge nel volume in modo da contenere il fenomeno dell’irraggiamento solare.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Alvisi Kirimoto photo by Marco Cappelletti

Project credits
Project Name: Viale Giulini Affordable Housing
Location: Barletta (BT), Italy
Year: January, 2020
Area: 5380 sqm
Client: Edilbari s.r.l.
Contractor: Edilbari s.r.l.

Architecture: Alvisi Kirimoto
Project team: Massimo Alvisi, Junko Kirimoto, Chiara Quadraccia, Donato Labella
Advisors
Structural project: Ing. Antonio Salzo
Installations and fire-prevention system: Tumulo & Denuzi Engineers
Photographer: ©Marco Cappelletti
Video: ©Mattia Caprara and Flavio Pescatori


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature