25-12-2020

MC A Mario Cucinella Architects il progetto de Il Natale di Francesco ad Assisi

Mario Cucinella Architects MCA,

Assisi (PG) Italia,

Land Art,

Per augurarvi Buon Natale, abbiamo scelto di raccontare dalle pagine di Floornature un progetto molto speciale: Il Natale di Francesco con la direzione artistica dell'architetto Mario Cucinella. Un progetto di luce e immagini dove l'arte si fonde con le nuove tecnologie, per portare in questo anno difficile un messaggio di speranza che dal cuore dell'Italia, dal borgo di Assisi, si diffonde al mondo.



MC A Mario Cucinella Architects il progetto de Il Natale di Francesco ad Assisi

L'architetto Mario Cucinella, fondatore dello studio MC A Mario Cucinella Architects, è il direttore artistico del Natale di Francesco, un presepe contemporaneo che percorre "le piazze e le strade della città di Assisi per trasformarla in una nuova Betlemme", e che attraverso diecimila metri quadri di videoproiezioni rende visibili sulla facciata della basilica di San Francesco, e in altri siti della città, i celebri affreschi di Giotto.
Il progetto è nato da un'idea di Fra Enzo Fortunato, Alessio Maria Antonielli e Carlo Angeletti, realizzata grazie alla Custodia Generale del Sacro Convento - Basilica di San Francesco di Assisi, con il coinvolgimento delle amministrazioni del territorio, di importanti partner, di professionalità nel campo delle nuove tecnologie e della loro applicazione alla fruizione dell'arte.
“Un’idea – dice l'architetto Mario Cucinella - che nasce dalla città stessa". Nel mondo cattolico cristiano Assisi è nota come luogo di nascita di San Francesco, patrono di Italia e ideatore della prima rappresentazione della Natività. Fu infatti proprio da quel presepe realizzato da San Francesco a Greccio nel 1223 che ebbe origine questa tradizione poi diffusa in tutto il mondo.
Assisi è anche un luogo importante per la storia dell’arte italiana ed europea tra Duecento e Trecento. Un prezioso scrigno di opere inestimabili come il celebre ciclo di affreschi della Basilica, dove hanno lavorato alcuni dei più grandi artisti italiani del tempo, tra cui: Giotto e Cimabue. Sono affreschi che ritraggono storie dell'Antico e del Nuovo Testamento, insieme al ciclo dedicato alla vita di San Francesco. Da questi celebri affreschi sono stati tratti gli elementi necessari per fare di Assisi stessa un presepe.
Una piccola magia che trasforma il paesaggio urbano ogni sera, fino al 6 gennaio 2021, in un “presepe di luce” che vive sulle facciate degli edifici e diventa visibile da lontano nella valle. Le restrizioni dovute alla pandemia non permettono al pubblico di entrare a far parte fisicamente di questo presepe, ma attraverso la Webapp dedicata è possibile seguire il percorso che si snoda dalla Cattedrale di San Rufino, alla Piazza del Municipio alla Basilica di San Francesco, dove con le suggestive immagini de “la Basilica di Vetro” la facciata in pietra si smaterializza e lascia vedere all'esterno il suo prezioso contenuto. Dal ciclo di affreschi realizzati da Giotto e dalla sua scuola, sono stati tratti i personaggi, che riprodotti in 3D e a dimensione umana animano il presepe. La rappresentazione è quindi duplice e il pubblico può entrare fisicamente negli affreschi di Giotto. Sulle facciate degli edifici, infatti, il racconto si sviluppa attraverso il video mapping proiettando i fondali degli affreschi, mentre lo spazio antistante è occupato dalle statue. Sulla Cattedrale di San Rufino, per esempio, è rappresentata l'Annunciazione alla Madonna, con le statue della Madonna e dell'Angelo poste nella piazza prospiciente. Così davanti alla Basilica di San Francesco, alla destra di chi osserva la facciata, sono poste le statue che riproducono la Natività. Ai personaggi degli affreschi, riprodotti in 3D, è stato aggiunto un nuovo “pastore”: un'infermiera, che simboleggia questo difficile anno e l'impegno di tutto il personale sanitario per contrastare la pandemia da covid-19.

(Agnese Bifulco)

Images courtesy of Rivista San Francesco

https://www.nataledifrancesco.it/

Promoter: Custodia Generale del Sacro Convento, Rivista San Francesco
Art Director: MC A Mario Cucinella Architects
Project Manager: Alessio Maria Antonielli
Artistic Lighting and Video Projection: Enel
The Glass Basilica curated and produced by Marco Capasso Studio Creativo
Hardware Equipment: Proietta.com
Nativity Scenes Designed and produced by Atmo
Webapp Nataledifrancesco.it: Zeranta
Press office: Roberto Pacilio
Base on an idea by Fra Enzo Fortunato, Alessio Maria Antonielli, Carlo Angeletti


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature