29-01-2020

Stryker Innovation Center progettato da HENN Architects a Friburgo

Henn Architekten,

HGEsch Photography,

Friburgo, Germania,

Headquarters, Innovation center,

Stryker è una delle più grandi aziende mediche al mondo, specializzata in prostetica e neurochirurgia. Con oltre 33000 dipendenti e un fatturato annuo superiore ai dodici miliardi di dollari, è in continua espansione. La sua ultima sede, dedicata all'innovazione, è stata progettata da Henn Architects a Friburgo nel sud della Germania. Inaugurata lo scorso anno, riflette in architettura la funzionalità priva di fronzoli che caratterizza la filosofia e l'operato di Stryker Corporation.



Stryker Innovation Center progettato da HENN Architects a Friburgo

Trentatrèmila dipendenti, dodici miliardi di fatturato annuo, aziende rivenditrici di proprietà in oltre cento paesi. Questi numeri impressionanti appartengono a Stryker Corporation, una delle più grandi aziende globali del settore medico che opera, dal 1941, nell'area della prostetica e dell'ortopedia, nonché, di recente, anche nel settore delle neurotecnologie. Per mantenere il proprio primato, una enorme quantità di investimenti ricadono ogni anno nell'innovazione tecnologica e nella ricerca. Per questo, nel 2016, Stryker Leibinger, succursale tedesca della multinazionale, ha commissionato ad Henn Architects la realizzazione di un centro di ricerca e innovazione a Friburgo, in Germania.

Lo Stryker innovation center, inaugurato alla fine del 2018 dopo due anni di cantiere, ospita nei suoi cinque piani 380 dipendenti. Si tratta di dipendenti chiave per l'azienda, ai quali infatti sono dedicati 8500 metri quadrati di superficie calpestabile. Al piano terra si trovano la hall e le sale riunioni, oltre a una parte dei servizi di mensa e caffetteria. Il primo piano è interamente dedicato ai laboratori, un fiore all'occhiello dell'avanguardia nell'ingegneria biomedica. I tre livelli superiori, infine, sono dedicati a uffici dirigenziali e zone per la collaborazione dei team.

Henn Architects, nel progettare la parte superiore dell'edificio, ha voluto far si che ci fosse una relazione visiva tra le diverse zone di lavoro attraverso i piani. Come se il team preposto a un progetto potesse supervisionare e interagire con gli altri. Per ottenere questo risultato sono state praticate una serie di aperture triangolari, traslate progressivamente in pianta di livello in livello nei piani superiori in senso orario, fino a creare una prospettiva che abbracciasse in altezza gli ultimi tre piani dell'edificio. Un gioco di vuoti e pieni, in cui lo sguardo può fermarsi molto vicino, nella propria stanza di lavoro, oppure attraversare quasi tutto l'edificio. In fine una scala a spirale unisce queste aree di lavoro, formando, in un tratto, un affaccio sull'atrio centrale d'ingresso che può essere usato come palco per eventuali presentazioni aziendali.

A dirla tutta lo Stryker Innovation Center nasce nel 1998 in seguito all'acquisizione di un produttore di piastre in titanio per la chirurgia maxillofacciale. Al tempo dell'acquisizione si trattava però di un edificio con un unico piano, uno spazio lavorativo non curato esteticamente. Di conseguenza, la dimensione del progetto di Henn Architects rende difficoltoso parlare solo di ampliamento, è più corretto riferirsi a un'architettura aziendale realizzata ex-novo, anche perché vi è stata messa una cura particolare nel rappresentare visivamente i valori fondanti di Stryker Corporation. Precisione estrema e tecnologia contraddistinguono l'operato di quest'azienda leader nell'ingegneria biomedica. Tali valori si ritrovano nelle vetrate riflettenti, intervallate da cornici squadrate in metallo bianco, ripetute in una griglia precisa su tutte le facciate dell'edificio. Dall'esterno, l'Innovation Center appare come un cubo stabilmente ancorato a terra, con solo due logge intagliate nel volume a creare un momento dinamico nella composizione.

Come è lecito aspettarsi, Henn Architects e Stryker Corporation hanno voluto porre una grande attenzione alla prestazione energetica dell'edificio, raggiungendo nel 2018 la certificazione LEED Gold. Anche i comfort pensati per i dipendenti sono all’altezza, in quanto hanno totale libertà nel gestire la propria pausa pranzo, usufruendo di cucine indipendenti, bar caffetteria per chi non vuole portare il cibo da casa, oppure recarsi al ristorante interno con chef.

Francesco Cibati

Project: Henn Architects
Project year: 2016
Inauguration year: 2018
Consultants: Prof. Pfeifer und Partner (Structural engineering), IP Innovatives Planen (MEP), Rehatec (Electrical engineering), Alexander Over Landschaftsarchitekt (Landscape architecture), PMI (Building physics)
Location: Freiburg, Germany
Cost: 17'935'000 €
Client: Stryker Leibinger GmbH & Co. KG
Area GFA: 8 500 m²
Certification: LEED Gold 2018


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature