09-10-2020

Stazione brutalista in cemento armato di COBE e Arup

COBE,

Rasmus Hjortshoij,

Copenhagen, Danimarca,

metropolitana, Stazioni, Porti,

Cemento, Vetro, Metallo,

COBE e Arup nel porto di Copenaghen hanno realizzato una stazione della metropolitana utilizzando una reinterpretazione del linguaggio modernista.



Stazione brutalista in cemento armato di COBE e Arup La stazione della metropolitana Orientkaj, progettata da COBE e Arup nel porto di Copenaghen, è ispirata ai containers navali e all’architettura brutalista, quella in cemento armato tipica del secondo Novecento.
La linea metropolitana che collega Copenaghen al porto è in parte sopraelevata e, proprio quando arriva a destinazione, regala ai passeggeri una vista inaspettata sul mare e le banchine abitate da navi ed edifici residenziali.
Gli architetti di COBE e Arup hanno così pensato di realizzare un volume rivestito in alluminio e vetro che poggia sulla soletta dei binari, il cui tetto però è appeso a due grandi e vistosi portali in cemento armato.
La struttura, quindi, non si risparmia nell’uso del betonbrut, in quanto è parte fondamentale del progetto. Infatti, la grande luce di 33 metri che separa le due V a sostegno dei solai su cui scorrono i binari, consentono a due scale, ruotate in pianta, di far accedere comodamente i passeggeri nella ampia e spaziosa hall. Tutto ciò è possibile grazie alle travi esterne che reggono il tetto ed eliminano, di conseguenza, la presenza dei piloni interni, regalando all’insieme architettonico una piacevole sensazione di ariosità. Un effetto accentuato anche dalle vetrature delle pareti e a quelle poste sugli shed del tetto, una combinazione che, in ogni fase del giorno e delle stagioni, inonda lo spazio di luce.
In definitiva, per i progettisti l’obiettivo è stato quello di creare un edificio iconico, ma senza lirismi tecnologici.
Differente è stato invece l’approccio per la vicina stazione di Nordhavn, sempre di COBE e Arup, in quanto è sotterranea e serve dei quartieri di circa 40.000 abitanti. Infatti, quest’ultima, nella sua semplicità, è stata ridisegnata con l’uso di pannelli ceramici, seguendo una grafica originata da quella dell’azienda metropolitana. Una soluzione che in futuro sarà applicata anche a tutte le altre stazioni e declinando schemi coordinati.




Fabrizio Orsini


Nordhavn station
Client: Metroselskabet
Year: 2013-2020
Size: Platform 44 x 7 metre
Architects: Arup and Cobe
Architectural finishes: CAS JV
Engineers: RambøllArup JV
Contractor: Metnord
Lighting design: Arup
Landscape architects: Cobe, Sleth and Polyform
Orientkaj station
Client: Metroselskabet
Year: 2013-2020
Size Platform 44 x 9 metre
Architects: Arup and Cobe
Engineers: RambøllArup JV
Contractor: Metnord
Lighting design: Arup
Landscape architects: Cobe, Sleth and Polyform
Elevated railway
Client: Metroselskabet Year: 2013-2020
Architects: Arup and Cobe
Engineers: RambøllArup JV

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature