10-09-2021

Stabilimento balneare lacustre in legno di Matt Innauer

Innauer Matt Architekten,

Adolf Bereuter,

Lochau, Austria,

complesso turistico, Tempo Libero,

Legno,

Tra il molo e la nuova foce del ruscello Kugelbeerbach nel comune austriaco di Lochau sul Lago di Costanza si trova un edificio a un piano progettato da Matt Innauer Architekten



Stabilimento balneare lacustre in legno di Matt Innauer
È interamente in legno l’edificio per gli spogliatoi e i servizi dello stabilimento balneare realizzato da Matt Innauer Architekten a Lochau sul Lago di Costanza.
L’esigua superficie di 451 mq, che corrisponde a un nuovo stabilimento balneare sul Lago di Costanza in Austria, si sviluppa in lunghezza e per un solo piano piano fuori terra, la sua caratteristica principale è di essere interamente realizzata in legno, dalla struttura portante ai tamponamenti esterni, fino ai divisori interni.
La struttura di questo piccolo edificio è composta da dodici campate di legno massiccio dai telai semplici, i cui incastri sono flangiati in acciaio e dalle bullonature ben nascoste. In tal modo è stato preservato il design, il quale altrimenti sarebbe stato esteticamente disturbato del grande numero di giunzioni strutturali. Diversa scelta invece è stata effettuata per gli attacchi a terra, le cui terminazioni sono a bicchiere, migliorandone così la resistenza all’usura e soprattutto l’attacco ai pilastrini da parte dell’umidità. Anche in questo caso, comunque, i fissaggi sono stati montati a scomparsa, generando con il pavimento in cemento, l’unico materiale alternativo al legno, una sorta di dialogo che fa apparire i pilastri come poggianti sulla superficie e senza un vero incastro.
Altro discorso invece va fatto sul dimensionamento strutturale calibrato in maniera sorprendente, in quanto le travi hanno un’altezza considerevole in rapporto ai pilastri che invece, con la loro sezione quadrata, sono davvero esigui. Ma ancora più interessante è il fatto che non si vedono né sbadacchiature né croci di contrafforto sia in copertura che in alzato. Tutto ciò significa che l’inerzia dell’edificio sia ottima, forte del fatto che l’intero edificio è molto basso.
Interessante infine è la soluzione planimetrica utilizzata per dividere l’area degli spogliatoi da quella del ristorante e bar. Si tratta di due ambienti che in un luogo come questo si completano e dove comunque il linguaggio architettonico non cambia, anzi, semmai si declina sempre alla stessa maniera, mantenendo sotto il grande tetto una sorta di continuità formale, migliorata dallo sbalzo di circa 1,20mt dei travetti secondari che ne accentuano la forza espressiva.


Fabrizio Orsini



Client: Gemeinde Lochau
Architects: Innauer Matt Architekten ZT Gmbh, Bezau; PL: DI Simon Moosbrugger
Construction Supervision: Flatz&Jäger, Bezau
Statics: Merz Kley Partner ZT Gmbh, Dornbirn
Planning Period: 10 2018 - 10 2019
Construction Period: 10 2019 - 05 2020
Floor Space: 451m2
Photographer: Adolf Bereuter

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy

×
×

Rimani in contatto con i protagonisti dell'architettura, Iscriviti alla Newsletter di Floornature